Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Beffa del destino-Mirella

Solo dopo la morte di mio marito,mentre sistemavo le sue cose,. ho scoperto
che mio marito ha tenuto un’assidua corrispondenza per molti anni
con molti donne.
I messaggi sono affettuosi, molto amorevoli , romantici, spesso con fantasie erotiche.
Mi hanno fatto scoprire un mondo di mio marito che non conoscevo, e nemmeno sospettavo.
Questo ovviamente mi ha fatto soffrire molto e non ho nemmeno la
possibilità di chiedergli spiegazioni.
  1. Grazie a te!

  2. Tyx04-21-2018

    Cara MIrella… sto passando ora le pene dell’inferno, tormentata dal dubbio dei tanti segni e indizi chiarissimi che ho finalmente visto e analizzato dei tradimenti di mio marito… e penso. … se debbo piangere per quest’uomo (mio marito) preferirei piangerlo morto.
    Mettendo la morte come parola fine a qualcosa che non può finire, perchè il dolore e la ferita e l’umiliazione e la delusione non finiscono, non si cancellano neanche con la morte. Resta solo quello sciame di “Perchè??” che non trovano pace, perchè non c’è risposta per un tradimento, per un uomo in cui credevi e sul cui amore avresti giurato e che invece ha posato i suoi occhi su di una o più altre donne, dimenticando te, desiderando loro, corteggiandole, conquistandole, andandoci a letto, godendo di loro. Non c’è un perchè e non c’è perdono, non si puà fare altro che proseguire leccandosi le ferite e tentando di viviere lo stesso quello che possiamo, accantonando in un angolo buio e chiudendo la porta come di un brutto ripostiglio di cose brutte e vecchie da nascondere.
    Tu dici che non potrai nemmeno chiedere spiegazioni, ma… anche se lui fosse ancora vivo e tu potessi farlo, cosa ne ricaveresti? Altre bugie? O scuse, giustificazioni che non reggono? Io guardo il mio “grande amore” traditore e mi chiedo cosa potrebbe dirmi per giustificarsi o farmi soffrire di meno: la risposta che mi sono data è “inutile parlare, quando avrai le prove certe inconfutabili, gliele sbatterai in faccia e andrai via”.
    Ora tu sei l’unica ad avere la certezza di sapere dove si trova e cosa sta facendo.. io no. Lui è un tassista per cui mi dice di essere al lavoro ma può essere ovunque con chiunque a fare ciò che vuole. Ha un brutto carattere per cui non posso neanche parlargli più di tanto o inizia a rispondere male, dire parolacce e bestemmie e diventare davvero cattivo.
    Ti abbraccio. Tyx

Leave a Reply

*

© 2008 Donne tradite