Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Bugie-Apocalisse

Non potermi sfogare con nessuno credo sia la cosa che mi sta logorando di più, non voglio che gli altri giudichino la mia vita e le mie scelte o ancor peggio giudichino lui.
Siamo stati fidanzati 7 anni, adesso siamo sposati da 7 mesi.
Ho sempre avuto fiducia in lui, abbiamo vissuto x tanti anni una relazione a distanza e finalmente quando potevamo essere felici, insieme, la mia insicurezza mi porta a farmi mille domande, i dubbi mi assalgono, vedo tutto buio…e poi la verità.
Da quando abbiamo iniziato a frequentarci, lui ha sempre avuto lei, nella sua testa, nel suo letto e nel suo cuore… ho letto tutte le email che si sono scambiati in qst anni, ho visto foto, ho visto la mia vita e i miei ricordi più belli crollare in un attimo.
Non riesco più a guardare una foto dove sono con lui, non riesco a dormire la notte e il giorno mi sento morire.
Ho scoperto di aver sposato un perfetto sconosciuto, un uomo debole e meschino, uno di quelli schifosi che frequenta pure quelle chat di merda su internet.
Mi sento tradita, umiliata, sporcata…
Tutto ciò da cui sono sempre fuggita me lo ritrovo a fianco a me e con una fede al dito, simbolo di che cosa poi non so…
Quando gli ho sbattuto in faccia la verità lui mi ha detto di amarmi, mi ha implorato di perdonarlo e che x me avrebbe rinunciato a tutto, che sarebbe cambiato.
Ed io sono rimasta, sto cercando di vedere se riesco a superare tutto questo…
Ho 30 anni e la cosa che desideravo di più nella mia vita era avere un bimbo da lui, adesso ho iniziato a prendere la pillola e lui nemmeno lo sa. Sto pure aspettando il risultato del test hiv e lui non lo sa.
Non so se riuscirò mai a svegliarmi una mattina senza piangere, non so se nella mia vita riuscirò mai ad essere sinceramente felice.
Forse ho sbagliato a non andar via senza nemmeno una parola, lasciandogli al fede sul tavolo, qst avrei dovuto fare, ma ho deciso di dargli una seconda opportunità perchè se a sbagliare fossi stata io, una seconda possibilità l\’avrei voluta.
Si può cambiare nella vita???

  1. azzurra03-10-2014

    Si può cambiare nella vita?…così finisce il tuo racconto.
    Hai 30 anni….sei giovanissima….hai una vita davanti…
    Io so solo che chi ha tradito una volta…è capace di farlo ancora…e per quei deficienti non ci vuole molto a ripetersi!
    Sei in un bivio….da una parte c’è lui e un grosso e certo punto interrogativo che blocca la tua strada….dall’altra parte c’è sempre un punto interrogativo, ma che rappresenta solo l’ignoto della nuova vita….
    Quando avevo 30 anni (ora ne ho 40) ero fidanzata da 13 anni con il mio primo ragazzo…e “per caso” (diciamo così!) ho scoperto tramite un sms che lui mi tradiva.
    Ho perdonato…come dici tu…una seconda possibilità non si nega mai….e sai come è andata a finire?…ha continuato a tradirmi e nel pieno di una vacanza estiva in Spagna…mi ha mollato come uno straccio vecchio!
    Passata questa…non con poco dolore…ho conosciuto quello che poi diventerà mio marito….
    A distanza di 10 anni appunto mi ritrovo a rivivere lo stesso dolore…amplificato dal fatto che ora sono 10 anni più vecchia…con un desiderio di maternità che si sta affievolando…con un matrimonio che ormai è fallito…con una casa che è stata assegnata a lui….ho perso tutto!
    Mi chiedo: sei pronta a buttarti tutto alle spalle e a dimenticare?….
    Io non ce l’ho fatta!
    Ero ossessionata, cercavo prove, non mi fidavo più, attaccata 8 ore al giorno a whatsapp per vedere se lui era online con la stronza!!!!!
    Era vita?…posso assicurarti che ripenso a quei momenti con molto dolore e frustrazione.
    Posso dirti solo questo: guarda nei suoi occhi, che sono lo specchio dell’anima, e se dentro di te trovi la forza per andare avanti…fallo!!!!!ma ti prego non uscirme a pezzi!!!!
    Ti sono vicina….

  2. Cinzia03-11-2014

    Azzurra, “apocalisse”, quanto dolore, quanto male ci hanno fatto questa specie di “uomini”, i deficienti appunto.
    Ma non crediate che loro pensino davvero a noi, loro sono preoccupati solo per se stessi, per i loro bisogni.
    Vivono la situazione come fosse una cosa normale….scusate, si sono innamorati, che vogliamo noi?
    Sperano solo che noi non gli daremo troppi fastidi, che non faremo scenate e pianti (che rottura sopportarci, perciò scappano subito a gambe levate).
    Non vogliono sentire la verità su di loro, si sentono grandi uomini perchè così li fanno sentire le loro tr…e.
    Ma sono solo grandi uomini di merda.
    Apocalisse, anche io avevo creduto nella sua redenzione (ti dico anche che nonostante dicesse che era finita con questa prima tr…, la loro storia era andata avanti in segreto ancora per parecchio tempo!), avevo voluto sperare che il rapporto si fosse rafforzato dopo questa grande prova…ma, purtroppo, non è andata così.
    Il deficiente ha fatto passare alcuni anni nei quali sembrava interessato alla sua famiglia (abbiamo anche una figlia), ma in realtà ha continuato a guardarsi intorno (ho scoperto che aveva un bel giro di amicizie femminili, con le quali spesso si trovava anche a ballare, mentre a me non mi portava praticamente mai nonostante sapesse che mi piaceva tantissimo) fino a quando ne ha trovata una che lo ha fatto sentire, appunto, un “grand’uomo”.
    Ma non pensare che a casa sua stesse male, io lo adoravo, raramente si litigava, io passavo sopra a tante situazioni che mi ferivano per amor suo…grande errore!
    Ora vorrebbe che avessimo un rapporto normale, da amici….io non sarò matura ma questo tipo di rapporto con lui non mi interessa!!!
    Apocalisse, sei giovane, puoi rifarti una vita quando vuoi con un uomo che non ti faccia e rifaccia soffrire in questo modo, ma se credi davvero che possa funzionare, io ti faccio i miei più grandi auguri, spero tanto che per te il destino sia diverso dal mio.
    Un abbraccio a tutte e due.
    Forza Azzurra……la vita prima o poi dovrà ancora sorriderci….
    Cinzia

  3. a03-12-2014

    Cara Cinzia,

    grazie per le tue parole…assolutamente vere!
    La penso come te…ma so perfettamente che ogni situazione la devi vivere sulla tua pelle per renderti veramente conto di ciò che significa!
    Ora possiamo stare quì ore a parlare con Apocalisse…a darle tutti i consigli del mondo…ma sarà solo lei a poter decidere e capire cosa è giusto…e spero solo (come ho già detto) che non ne esca a pezzi!
    Perchè dopo aver dato ennesima prova di amore…di fiducia…dopo che il tuo cuore è andato in frantumi perchè senti addosso la “macchia del tradimento”…NOI siamo ancora capaci di perdonare!!!!…perdonare chi non merita neanche di starci vicino…che non merita neanche una nostra lacrima…che non merita un nostro pensiero.
    E’ una settimana che sono andata via da casa…una settimana che non lo vedo e non lo sento….e nonostante continuo ad avere molti momenti “bassi”…(credo sia umano dopo 10 anni di vita insieme!)…comincio a capire che la mia vita va avanti nonostante tutto..continuo a mangiare…a ridere…a respirare…
    Devo….e sto facendo di tutto per renderlo possibile, STACCARMI da quei pensieri che mi portano a lui…
    Quando ho questi momenti di malinconia…mi metto in tuta e vado a correre…oppure faccio un fango anticellulite…o una maschera effetto lifting….insomma inizio a pensare a ME!!!!!
    Ho passato il capoddanno con lui…ancora credendo e sperando…nel miracolo!…oggi credo che il vero miracolo sia la mia vita…la mia solarità…la mia famiglia ed i miei amici (unici e fantastici!).
    Non ci accorgiamo delle persone che ci vogliono veramente bene…e non so per quale forma di autolesionismo….continuiamo a stare dietro a chi non ha avuto scrupoli nei nostri confronti….chi ci vuole veramente bene ci rispetta, ci chiama, si preoccupa di noi.
    Dopo 10 anni di vita insieme e tanti progetti per il futuro…quel deficiente non si è minimamente preoccupato di sapere se mi ero risvegliata dopo una operazione per asportazione di un piccolo tumore benigno (fortunatamente!!!!)..in ospedale c’era mio padre e una amica…la sera ero sola con me stessa ..ma che razza di “coso” è questo?????
    Non è nè un essere umano nè animale…..è semplicemente un COSO!!!!!!ed io mi ripeto “posso ster male per questo COSO?????”
    Ho giurato a me stessa che il 2014 sarebbe stato l’anno della “rivalsa”…l’anno in cui avrei cessato di farmi calpestare ed umiliare!!!!e con tanta tanta fatica ogni giorno vado avanti per questa strada!
    Durante la settimana sono impegnata con il lavoro ed il tempo passa più velocemente…durante il week end è più tosta….ma guardo avanti e stavolta non mi volto più insietro nè tendo la mano a chi fino a ieri non ha fatto altro che affossarmi!
    Ora sono davvero un caterpillar……ho dovuto tirare fuori i denti e le unghie per non farmi mangiare viva….ho vomitato tutta la mia rabbia contro quelle persone (lui e tutta la sua famiglia di origine!) che non hanno avuto un minimo di sensibilità nel capire il mio momento di depressione per la perdita di mia madre e per un figlio che non arrivava!
    Ma sono questi gli uomini che dovrebbero starci accanto?….beh alloora preferisco stare sola a vita!
    Vi abbraccio forte

Leave a Reply

*