Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

C’era un abito da sposa in vetrina-Amy

C\’era un abito  da sposa bellissimo in vetrina ma non me lo potevo permettere, proprio no.
Adesso è nel mio armadio, c\’è anche il velo e le scarpe, tre paia di calze – non si sa mai – i guanti di raso, forse non li avrei messi…..
Sposavo l\’uomo della mia vita, quello con cui ero stata fidanzata sin da ragazza, che una sera di Natale mi aveva chiesto di sposarlo: c\’era la neve fuori ed un cielo stellato, si è messo in ginocchio..
Nella casa che avevamo scelto per noi, c\’erano ancora i calcinacci quando abbiamo dormito insieme la prima  sera ma, dopo un anno, era tutto perfetto: la camera da letto della nonna restaurata, le lenzuola di lino, gli asciugamani con le iniziali, le piante aromatiche in terrazzo, ormai era tutto pronto…tutto, tranne noi.
Però io non lo sapevo o, forse, non l\’avevo ancora capito.
Una sera di fine maggio c\’era un tale silenzio in quella casa da far paura….mi è scappato un provocatorio: “cosa c\’è? Vuoi lasciarmi?” la risposta: “sì, non ti amo più”.
Da allora sono passati tre anni.
Si dice che bisogna dare tempo al tempo, ma quanto ancora ce ne vuole?
Forse non mi sono impegnata abbastanza…. E sì, perchè – come ha detto lui – “il passato è passato, bisogna guardare avanti”.
Solo che io ancora fatico a guardarmi allo specchio senza vederci riflessa la donna più stupida del mondo figurarsi guardare al futuro…, non so.
So soltanto che quando la sigaretta si consuma provo un piacere sottile nel pensare che stavolta non è lui  a farmi del male.
Una storia come tante, purtroppo, la mia, fatta di fiducia, di amore, di rispetto, di attesa e, come tante altre, di un uomo che, più o meno all\’improvviso, perde la testa per un\’altra.
Nonostante tutto il dolore patito – e solo chi ci è passato può capire – se qualcuno mi chiedesse se credo ancora nell\’amore, gli risponderei di sì.
Ho tenuto la mano a mio padre in coma, un anno dopo quella sera, avevo il cuore spezzato e con un filo di voce, da stupida egoista, gli ho chiesto:“papà, mi vuoi bene?” Me l\’ha stretta fortissimo.

  1. marta03-17-2015

    cara Amy,
    la cosa piu importante l hai gia scritta tu: non devi smettere di credere nell’amore, soprattutto nell’amore x te stessa.
    nessuno a parte te può sapere quanto tempo ancora ci voglia per stare sempre un po meglio, le ferite resteranno ma serviranno a ricordarti quanto sei stata forte a sopravvivere e a rinascere.
    purtroppo non ho molto tempo ora e quindi non posso scriverti tutto quello che vorrei, ma almeno una parola di conforto (per quanto possa fare ben poco in questi casi) volevo lasciartela perchè io ORA sento di essere -quasi-rinata e x me è stato importante anche scrivere su questo forum e raccontarmi e soprattutto leggere le vostre storie xk in questo modo non mi sono sentita sola!!!!
    poche sere fa ho sentito queste parole che mi hanno fatto pensare tantissimo al brutto periodo -quasi- passato e le voglio condividere con voi:
    “un seme per diventare qualcosa di più deve prima morire come seme.”
    citata così magari è anche un po bruttina, ma il senso è questo…dopo tanto dolore ci aspetta qualcosa di straordinario, dobbiamo saper rifiorire. dobbiamo alimentare la speranza nel domani. spero che le mie parole non siano sembrate banali perchè io ci credo e magari sarò pure un’ illusa ma voglio credere che i fiori e i frutti del mio seme stiano x arrivare. UN ABBRACCIO VIRTUALE VERO!

  2. Azzurra03-18-2015

    Cara Amy…piano piano le ferite si chiuderanno vedrai…è vero bisogna dare tempo al tempo!!!!!resterà sicuramente il ricordo…spero sempre più lontano….di un grande dolore….ma sarà proprio quello a farti ricordare che in primis ESISTI TU!!!!
    Dopo due anni…la mia vita è completamente cambiata…il mio carattere…il mio modo di vedere ed affrontare la vita….tutto diverso!!!!cosa è successo????
    Ho semplicemnete PUNTATO su me stessa…con fatica, non lo nego: mi sono fatta un anno di sedute dalla psicologa per capire cosa non funzionava più in me…
    Poi ho capito…ho capito che non ero e non sono perfetta…ma non c’era nulla di così brutto nella mia mente…semplicemente era il mio ex-lui che aveva iniziato a “pensare” ad altro!
    Capito e “metabolizzato” questo fatto….ho DECISO che dovevo voltare pagina!
    Me lo sono imposto…e alla fine la mia mente-sana mi ha aiutata!
    Come mi ha spiegato la mia psicologa…una “mente sana” ti aiuta a dimenticare i fatti brutti!!!!
    E credimi…è successo proprio questo….ho iniziato a dimenticare “pezzi della mia vita” di quel terribile periodo!
    Purtroppo però devi passarci sopra…ed è il momento più difficile perchè ti sembra di morire dal dolore!
    Piano…piano…tutto passerà!fidati…e magari il tempo ti darà anche la possibilità di prenderti delle belle rivincite!
    Non chiudere il tuo cuore…pensa sempre in positivo…SORRIDI E LA VITA TI SORRIDERAì!
    La storia del “seme” raccontata dalla collega Marta è una parabola raccontata nel sacro Vangelo…ed è stupenda!!!!…”un chicco di frumento se non cade nella terra e non muore…rimane da solo!…se muore crescerà!”
    Un abbraccio grande.

  3. Azzurra03-23-2015

    Buongiorno…quanto è strana la vita…ci da piccoli grandi segnali e sta a noi saperli cogliere!!!!
    L’altro giorno parlavo dela chicco di frumento…ebbene proprio domenica (ossia ieri) la Santa Messa era proprio concentrata su questo tema!!!!!
    Semplicemente un messaggo di RINASCITA!!!!

    • AMY03-23-2015

      Grazie, all’ideatrice di questo sito. Grazie a Voi che mi avete risposto e a tutte le persone che hanno letto la mia storia e, per qualche istante, codiviso la mia sofferenza.
      Attendo di rinascere e spero davvero che possa succedere al più presto.
      Grazie AMY

      • Nenè03-30-2015

        CAra Amy, quello che mi spaventa è che noi siamo qui tutte unite dallo stesso dolore, non importa la nostra età, il nostro ceto sociale, siamo tutte qui. Ogniuna con la sua dolorosa storia, ogniuna innamorata di colui che ci ha ferite, ogniuna cerca di rialzare la testa e andare avanti. Qualcuna da sola con se stessa, qualcuna con il suo LUI accanto cercando di ricucire il profondo strappo che ha in fondo all’anima.
        Non so chi di noi è la più forte: se quella che ha il coraggio di ricominciare o quella che andrà avanti con la solita vita. Spero solo che ogniuna di noi troverà la serenità e la felicità che merita.
        Sei ancora giovane e devi rialzarti più in fretta che puoi, dedicati a ciò che ti rende felice e vedrai che un giorno sorriderai al fatto di non esserti impegnata con una persona che ha dimostrato di non meritarti.
        Un saluto Nenè

        • AMY04-02-2015

          Hai proprio ragione!!! Non mi merita!!! al diavolo il vestito da sposa e tutto il resto – fiducia, amore, sogni, aspettative, voglia di avere un figlio – adesso ricomincio da me!!!! Ma questo vale per me e la mia storia.
          Quanto a te, coraggio!!! Non tutte hanno la fortuna di vedere ritornare il proprio lui sui suoi passi!!!
          Se lo ami, credi in te stessa ed in voi e vedrai che le cose miglioreranno.
          Se posso, vorrei darti un consiglio: prenditi cura di te, raggiungi una maggiore autonomia e fiducia in te stessa, cura le relazioni con gli altri e dedicati a qualcosa di nuovo, cerca prima di tutto la pace e la serenità interiore, tutto il resto viene di conseguenza.
          Io ho fatto il grande errore di mettere sempre al primo posto il benessere delle persone che amavo e mai il mio.
          Quando mi sono ritrovata sola con me stessa mi sono disperata perchè quello che vedevo non mi piaceva, non mi piacevo più io, dipendente dall’affetto e dall’accettazione degli altri, sempre alla ricerca implicita dell’approvazione altrui, una mendicante di affetto e di identità.
          Ora sto bene anche da sola, sorrido dei miei errori, a volte, certo, la malinconia prende il sopravvento ed allora io lascio che succeda…oramai so riconoscerne i sintomi ma ho anche perfezionato la cura.
          Grazie per le tue parole e buona fortuna!!!

          • Nenè04-08-2015

            HAi ragione sai ieri sera che mi ha detto? che gli manca un pò la libertà che aveva prima, perchè ora non gliene lascio molta ed è vero. questo mi ha ferita ma ha anche aggiunto che mi capisce che avrebbe fatto così anche lui.
            DA quando tutto questo è accaduto ho perso molti chili(come tutte del resto!)ALmeno qualcosa di positivo in tutto questo c’è!!! mi trucco di più, ho ripreso a mettermi i tacchi, a vestirmi meglio, uso il profumo(pensa ne avevo ancora uno che mi aveva regalato da fidanzati)., insomma sto tentando di fargli capire che anche se ho 51 anni, non sono da buttare. Un nostro comune amico gli ha detto che non ci vede chiaro, insomma sto cercando di farlo ingelosire, spero di riuscirci.
            NeNè

  4. Azzurra04-08-2015

    Cara Nenè attenta a non cadere nella trappola di “farlo ingelosire” perchè potrebbe essere un boomerang!!!!…Fatti bella PER TE…per sentirti davvero bene te nel mondo in cui vivi!!!!
    In bocca al lupo!

  5. Nenè04-09-2015

    Hai ragione come al solito ma vedere il suo sguardo perplesso mi da una piccola gioia.
    Vedi non sono ancora pronta a pensare a me stessa, vedo ancora il mondo in coppia. Lui mi sta accanto e mi consola e a volte dimentico ciò che è accauduto per brevi attimi.
    Vedi io sono una di quelle che il mondo non si accorge neanche che esistano, Lui è sempre stato al centro dell’attenzione. Al di là di ciò che mi ha fatto subire per famiglia ,amici, semplici conoscenti è sempre presente,è molto generoso e aiuta tutti.
    Non ho sempre accettato questo con serenità ma era la realtà, la persone che ci circondano stanno imparando ad apprezzarmi solo ora dopo anni. Ero abituata a passare inosservata, ora sto cercando di riscoprire me stessa e vedere che il mondo mi nota è una sensazione nuova e piacevole, e vedere che anche Lui si è accorto di questo…mi piace!!
    Piano piano un passo alla volta forse ce la farò.
    Nenè

  6. Azzurra04-10-2015

    Le grandi conquiste hanno bisogno di tempo….anche io vivevo in funzione di mio marito..delle sue scelte…del suo mondo…in un anno e mezzo ho scoperto una cosa bellissima: IO ESISTO e MI PIACCIO COSI’ COME SONO!!!!
    E’ una sensazione bellissima…
    Oggi sto con una persona non per BISOGNO…ma semplicemente per la voglia di condividere il mio star bene!
    Un abbraccio grandissimo…

    • marta04-10-2015

      Azzurra leggere della tua rinascita mi fa emozionare passo dopo passo!!!

  7. Azzurra04-13-2015

    Cara Marta credimi…se ce l’ho fatta ia…tutte possono farlo!
    La vita mi ha messo a dura prova: mia mamma morta in un solo mese…la scoperta del tradimento di mio ex marito…tutte le bugie e le cattiverie anche della sua famiglia e poi la separazione, oltretutto giudiziale….che altro chiedere?
    Ah si dimenticavo: sogno svanito di avere una famiglia…un figlio!!!!
    Ormai a 42 anni non ci spero più….
    Ma evidentemente era questo il mio destino…o per chi è credente, il Signore ha voluto questo percorso per me.

    Quando leggo la disperazione ed il dolore di tante colleghe…mi dispiace tantissimo, sento propri il bisogno di incoraggiarle a vedere oltre quella nube di tristezza….perchè come dice Tiziano “il sole esiste per tutti”!
    E che ne sapete se quel sole è più caldo di quello che fino ad oggi avete sentito?
    La vita è imprevedibile…quando tutto sembra crollare, c’è sempre un piccolo/grande segnale da cogliere e dal quale ripartire.
    Un abbraccio grande a tutte voi!

  8. Nenè04-13-2015

    salve Azzurra sono felice di sapere che ci stai provando di nuovo, che finalmente stai riprendendo coraggio.
    E’ meravilgioso vedere che si riesce a rialzare la testa e guardare il mondo con fiducia rinnovata.
    Noi siamo stati in viaggio tre giorni meravigliosi tutti per noi. Mi ha coccolata, consolata, viziata. Riusciva a capire senza neanche guardarmi, se mi stavo rattristando. Ce la sta mettendo tutta per farmi guarire. Mi ha detto che ha rinunciato alle cene con gli amici o a quelle di lavoro pur di farmi stare tranquilla (so che è vero ).
    Che sia una rinascita anche per noi? me lo auguro. Voglio essere positiva, spero di non sbagliarmi.
    Un saluto.
    Nenè

  9. Azzurra04-14-2015

    Nenè DEVi essere positiva…ti auguro di cuore di ritrovare la fiducia, la serenità e il giusto equilibrio.
    Un abbraccio.

Leave a Reply

*