Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Confusa e vendicativa-Mary

Ciao sono Mary , ho 44 anni e due splendide figlie di 18 e 12 anni. Sono sposata da 24 anni , io e lui siamo praticamente cresciuti insieme e la mia storia assomiglia molto a tante che ho letto qui e che mi hanno dato un minimo di conforto ,almeno c’è qualcosa e qualcuno che condivide questa esperienza? Cosa? Schifo? Il tutto è partito nel 2007 quando lui decide di mettersi in proprio.  Premetto che io sono un tipo molto riservato e mi innamorati di lui che era l’opposto: carino, solare, esplosivo, dolce …sempre pronto a rischiare . Quando decide di mettersi in proprio
io non ero molto entusiasta perché vedevo la cosa come più grande di quello che eravamo abituati a gestire.  Il tutto parte e l’azienda va bene , ma lui passa molto tempo là e io non accetto più di tanto la cosa e glielo faccio presente più volte anche scrivendo gli  lunghe lettere, perché il poco tempo che aveva libero lo passava con amici o altro. Tutto era più importante ….intanto passano gli anni e nel 2012 la cosa è talmente opprimente che io comincio ad allontanarmi da lui :eravamo arrivati al punto che lui faceva tutto ciò che voleva , era diventato anche molto affettuoso con le amiche comuni al punto tale che io ero molto seccata da questo atteggiamento e lo ammetto l’ho anche rifiutato a letto …mi cercava solo per quello . Lui ha cominciato a mandarmi SMS dove diceva di essere stanco ma non dava spiegazioni di ciò. ..nel frattempo muore  mio suocero e li lui comincia ad allontanarmi …non lo ri conoscevo più e le sue amiche diventano ancora più importanti …nel 2013 (lo scoperto però 3 mesi fa) passava ore al telefono in piena notte con Laura che ammise poi di essersi invaghito di lei ma si trattenne solo per il marito
suo grande amico ….poi provò con Marta con scambio di e mail ma lei lo tenne a dovuta distanza . Io non sapevo nulla e non sospettavo nulla finché dopo l’estate 2013 lui decide di andare da uno psicologo per coppie.  Lo fa a mia insaputa tanto che poi fui “costretta “ad andare.  Iniziamo un percorso che per me era inutile perché i litigi che lo hanno portato a contattarlo specialista si rivelarono poi molto “cattivi”. Decise di andare solo perché voleva che lo psicologo gli disse ragione sui suoi comportamenti ed invece venne fuori un profilo di lui da brivido e lì mi disse che non riusciva più a dirmi \”ti amo \” e si rivelo\’ un narcisista , uno che sta e vuole stare al centro dell\’attenzione,  uno che vuole essere libero ma non conosce e non lo ha capito il significato di libero in un Matrimonio. ..Iniziamo a riconquistare guidati dallo psicologo e tutto sembrava andar bene fino ad aprile del 2014 quando lui mi allontana di nuovo.  Ma non come il solito , mette la password al telefono,  non mi abbraccia e bacia più ed io avendo visto che il mettersi in evidenza per dagli vedere che io esisto, faccio un passo indietro e lo lascio libero …ad agosto ci manda in ferie anche se non volevamo ma per non  scatenare altre litigate sono andata . Da settembre in poi non era mai a casa, arrivava per cena e dopo mezz\’ora diceva che doveva tornare in ufficio e arrivava a casa dopo mezzanotte. Comincia ad insospettito soprattutto dopo che in un sogno mi chiamò Laura . Io ero convinta fosse la  nostra amica e li per li non ci pensai.  So solo che non si litigata ma lui c\’era poco a casa ed era poco presente con le figlie.  Anche loro cominciarono a chiedermi perché il papà non c’era mai, perché la più grande lo aspettava anche per trequarti d\’ora fuori la palestra che frequentava ed io a giustificare e a ripetermi che ora non c\’era motivo. Finché il due gennaio di quest\’anno dopo aver comperato uno Smart Phone (aveva sempre detto che stava bene con quegli scadenti) si illumina una notifica in piena notte con scritto:”Buonanotte amore mio , ti amo” . Nel frattempo avevo imparato la password e in un attimo rimasi li con il cuore a mille a leggere quei pochi messaggi (il Cel era nuovo) pochi ma chiari. In uno si diceva che lui era stato da lei il lunedì precedente o quando a me ha raccontato di essere in palestra è passato a prenderla. Non ero lucida per copiare gli SMS purtroppo perché poi li ha cancellati subito.  Piena di rabbia, sconforto, amarezza e chi più ne ha più ne metta ho acceso la luce in camera (erano le due circa)lo svegliai dicendogli che aveva l’amante e che ora mi tornava tutto : il perché sempre via, il cellulare nuovo preso per lei perché potesse vedere la sua foto , il chiamarmi Laura di notte durante il sonno. Il vile ha negato tutto , ho dovuto io tirarli fuori le cose e di fronte ad un suo pentimento gli ho dato fiducia. E lì sei mesi di bugie(tipo non  la vedo più), sotterfugi per tenermi Buona come fare acquisti nuovi per la casa …fatto sta che mi iniziarono attacchi d\’ansia tanto da dover rivolgermi ad una psicologa.  In quei sei mesi abbiamo parlato ma ero come un burattino fra le sue mani: oggi ero regina e domani mi faceva “cadere dalle scale” , insomma dalle stelle alle stalle e viceversa.  Mi h illuso che voleva ricominciare ed io ero molto entusiasta ed assecondato ogni sua decisione,  finché a giugno per un puro caso lo becco al telefono con …Laura.  Ascolto con il cuore a mille finché lui gli dice:”lo sai che io ti amo” mi vede cosa fa ? Da attore consumato scaccia le lacrime e ha il coraggio di dirmi che non aveva detto niente.  Ho cominciato a urlare , pugnare muri , vetri e tutto ciò che avevo intorno. Lui diventa isterico e mi vomita addosso tutto il suo rancore finché minaccia di fare gesti incosulti.  Io spariscono disperata chiamo mia sorella e una mia amica . Quella notte persi tre chili  e tutta la  fiducia in lui . Lui si sente solo io lo invito ad andare via di casa , contatto persino un avvocato ma in me cresce la confusione che si scontra con l’amore che provo per lui . Lui cambia idea solo perché un amica comune gliela fa cambiare per le figlie io gli do un out ma ancora mi ritrovo un uomo innamorato dell\’altra che non lo vuole più ed ciò con una gran confusione nella testa. Sembra che tutto si sia rivoltato su di me , nonostante l ho invitato ad andare lui è qui innamorato dell\’altra al quale ho spiegato le cose mille volte e per mi, le volte per il bene suo e delle mie figlie ho fato passi indietro. Adesso la rabbia è passata e mi sembra che stia prendendo in me una sorte di vendetta: non mi ami , non fai nulla per .., anzi continui a vederla o sentirla nonostante mi hai visto star male per te? Bene ora rimani qui e ti faccio la stessa cosa o prendo tempo , dopo aver pianto e avergli detto che comunque io esisto e non può trattarmi meno di un’amica ? Che confusione che ho è credetemi ancora lo amo

Leave a Reply

*