Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Da 37 anni mi tradisce. Adesso, però, mi “ama”-Arianna

mi sono fidanzata con lui e mi tradiva,mi sono sposata e oltre a tradirmi 2 giorni prima del matrimonio l’ha fatto anche durante il viaggio di nozze.Aspettavo la mia prima figlia e ha avuto qualche storia ho avuto mio figlio e ha stretto una relazione con una nuova assunta del suo ufficio che ,fidanzata, gli ha regalato la sua verginità.Dopo due anni è finita, dice, ma è tornata in ufficio per far conoscere il figlio che guarda caso ha chiamato come lui e gli somiglia anche.Ho sempre intuito tutto,ma ha sempre negato.Ora ha confessato .Ora che è pelato, pancetta ,brizzolato, mi ama…,non l’ho mai lasciato perchè economicamente ero e sono dipendente da lui ,perchè mi sono licenziata per seguirlo. lo odio ma sono troppo stanca e demoralizzata per prendere adesso  una seria decisione

  1. Azzurra10-15-2014

    Cara Arianna….forse è giunto il momento che la situazione volga a tuo favore!!!!
    Inizia ad “approfittare” della situazione…come lui ha fatto in tutta la vs vita matrimoniale…e dato che sei economicamente dipendente da lui…sfruttalo finchè puoi!!!!…almeno questo te lo deve!!!
    Gli ha donato la tua vita…le tue lacrime..i tuoi batti-cuore…ora è giunta l’ora di raccogliere solo i frutti!!!!!

    Noooooo…nessuna decisione se non quella di guardare finalmente i tuoi interessi….ci riuscirai?…io spero di si!
    Un pizzico di egoismo in più….

  2. ariella10-16-2014

    Cara Arianna,
    capisco ed è terribile trovarsi vicino all’improvviso questi uomini che “la famiglia non è in discussione ,quelle sono solo scop…. “.
    Credo di capire anche lo stato d’animo in cui ti trovi: io sto insieme a questo bell’esemplare di maschio da 35 anni, non è solo dipendenza economica , diventa dipendenza affettiva, oltretutto io non ho mai avuto nessun tipo di problema fino ad un anno e mezzo fa……. E lui non ha confessato .
    Ancora oggi soffro terribilmente, non ho deciso in maniera definitiva quel che sarà ma mi sto concentrando su me stessa e sto meglio !
    Pensa che nel delirio più totale sono andata sotto il suo studio per vedere questa signora e…. L’avevo idealizzata , caruccia ma niente di più . In tutto questo giravo con una mia amica con vestiti comprati per l’occasione ( MAI mi vestirei così nella mia vita ) ed una parrucca bionda …. Mai riso tanto in vita mia! e mi sono sgonfiata , lui non è più l’uomo di cui sono stata innamorata tanti anni ma un 61enne che sente gli anni sfuggire e si aggrappa a quel che può . Però io gli voglio bene, se arrivassi ( mi piacerebbe) ad odiarlo valuterei le opportunità che ho di andarmene.
    Pur nel pieno del mio dolore fisico all’inizio mi sono informata su come gestire nell’eventualità , una separazione.
    Non prendere nessuna decisione finchè sei debole, però informati da un avvocato che condizioni potresti ottenere con la separazione .
    Non so se il tuo sia veramente odio, se è così prova a valutare che possibilità hai di uscirne, nessuno merita una condanna a vita!
    Un abbraccio

    • arianna10-20-2014

      cara Ariella
      mi spiace che anche tu debba soffrire per un uomo che è stato accanto a te per tanto tempo,l’uomo che doveva essere il “tuo uomo”.Forse c’è la scusante, proprio come dici tu, nel vedere da parte sua gli anni che avanzano e di doversi sentire quasi in dovere di arraffare quello che la vita gli offre.Mi complimento comunque per la tua reazione e per la determinazione di arrivare ad una conclusione anche definitiva ,eventualmente,cosa che non ti auguro di certo.
      Nelle tue condizioni sicuramente l’avrei presa diversamente,ma lui ora ha 56 anni e quando è successo il tutto eravamo ragazzi e il caso più difficile da sopportare e ingoiare è il rapporto con la collega, che ha avuto un serio coinvolgimento sentimentale.Ecco il mio odio vero,perchè una scopata …si può anche accantonare, ma sentirsi dire che con lei non usava neanche precauzioni perchè era tanto l’amore che non capivano più niente (sue testuali parole),allora non puoi perdonare anche se lui dice che ormai sono cose vecchie .Sì sono una stupida a rodermi dentro ma non lo posso lasciare, sono sola e i figli oggi non capirebbero.L’avrebbero giustificato al momento ,ma dopo tanto tempo no.
      E allora io preferisco vivere con lui,dandogli ogni giorno qualche stilettata al cuore ,come lui ha fatto con me, ogni volta che mi dice di amarmi,di stare bene con me.La condanna a vita così sarà la sua, magari fino a quando non si stancherà e mi manderà definitivamente a quel paese,ma io ogni volta godrò nel vedere quegli occhi stanchi ed abbacchiati quando gli rinfaccio il suo bene e il suo amore falso e bugiardo. Un abbraccio anche a te

Leave a Reply

*