Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Dolore di un tradimento-Sere

Il mio terremoto inizia alla fine di ottobre quando nel bel mezzo di una crisi matrimoniale mio marito mi lascia dicendomi \”ti voglio un gran bene, ma nn ti amo piu\”, nel giro di pochi minuti il mio intero mondo crolla. Lui decide cmq di rimanere a casa , ma i suoi atteggiamenti ambigui , la freddezza delle sue azioni davanti alle mie suppliche e il confronto con le amiche mi fanno capire che forse c è altro rispetto ad una crisi assolutamente irrimediabile e l altro scopro dopo 2gg  chiamarsi tradimento…. lo scopro trovando una lettera dentro un diario quasi adolescenziale che lui scrive alla dolcissima baldracca in questione.
Da lì è dopo averlo menato con tutte le mie forze inizia il calvario, va via di casa e io e le mie bimbe ci ritroviamo sole…. da quel giorno non è passato un solo giorno in cui nn mi abbia chiesto umilmente perdono e che nn mi abbia scritto il suo stato confusionario.
Vedendo che non mollava la presa  con me, dopo giorni
gli chiedo se ha voglia di frequentarci al di la del nostro nucleo familiare per ritrovare noi stessi, lui accetta specificandomi però che i suoi sentimenti sono cambiati , ma io straconvinta dell\’ amore anche se confuso di mio marito decido di andare avanti
… passiamo 3 gg meravigliosi pieni di sesso ma in cui lui mi rivela di sentirsi in colpa per avere tradito l amante con sua moglie, potete pensare come mi sono sentita , la situazione si era ribaltata io ero diventata l amante e lei la poverina di 25 anni che lui aveva fatto innamorare e che stava tradendo, con quel poco di lucidità che.mi rimaneva capisco che mio marito aveva perso del tutto la bussola, stava vivendo una sorta di caos emozionale in mezzo a 2 forze : la moglie e l amante .
Il mio profondo amore per lui e il mio animo da guerriera nn mi fa demordere decido di lasciarlo andare convinta che sarebbe ritornato, decido nel frattempo di dedicarmi a me stessa e le sue notizie nn tardano ad arrivare…. scenate di gelosia sue, alternati a pianti e scene pietose in cui mi implorava di dargli un posto dove dormire perche nn aveva dove andare e non voleva stare lontano dalle piccole. Mi chiede piangendo di tornare assieme e che con lei ha chiuso ma dopo 2 gg dopo avere fatto l amore con me gli becco un messaggio della adolescente che recitava cosi\” amore mio lo so che dobbiamo stare lontanissimo ma anche se non sarà un domani  , un dopodomani so per certo che vivremo la nosta meravigliosa storia d amore, ti amo\” … lui risponede … ti amo… è stato l impeto di un secondo, senza riflettere , senza ponderare prendo il cellulare e glielo scaravento in testa e li altri schiaffi con tutta la forza che avevo in corpo, aspetto di portare le bimbe a scuola e butto fuori lui con tutti i suoi vestiti dentro i sacchi della spazzatura.Alla baldracca decido di scriverle una lettera dove espimevo tutta la mia indignazione come donna e allegando tutti gli screenshot delle conversazioni intime tra me e mio marito per non farle mancare nulla… parte molto divertente devo dire anche perche gliel ho fatta recapitare giusto nel suo luogo di lavoro.Nel frattempo siamo a
dicembre, presa dall atmosfera natalizia gli permetto di tornare a casa,  arrivano anche i parenti dalla Sicilia per le vacanze e per dare in po di calore alle piccole e viviamo tutti sotto lo stesso tetto, io e mio marito cominciamo ad avere di nuovo un rapporto di attrazione e cominciamo di nuovo a ridere e scherzare ma lui ad ogni modo sembrava ancora ambiguo e poco intenzionato. E infatti capisco che lei è ancora presente perche appena gli chiedo di mandare tutto a fanculo e ricostruire la nostra famiglia mi sento dire che lui non è ancora pronto, che il terremoto è stato forte , che per essere arrivato a tutto questo lui si è sentito abbandonato da me e che altrimenti nn avrebbe mai cercato nulla da nessuna parte… lei è stata il suo scoglio … solo il suo scoglio ma che il problema era insito nella coppia, lui nn di sentiva piu nessuno all interno della nostra famiglia. A quel punto gli chiedo stavolta gentilmente di andare via e di lasciarmi vivere la mia vita perché stare sotto lo stesso tetto non mi faceva bene . Comincia una seconda fase da Gennaio in poi, lui va via , mia madre rimane con me per darmi una mano con le piccole e io rifiuto ogni tipo di suo approccio, messaggi, canzoni, suppliche di risposta fino a quando a fine gennaio nn lo invito a cena, mi preparo una settimana per quella cena, trucco , parrucco,tubino nero e cappotto rosso, mi sentivo meravigliosamente bene, andavo alla riconquista di mio marito, scendo dall\’ auto e lui mi guarda con quel viso sinceramente emozionato e compiaciuto io invece ritrovo davanti a me un uomo smagrito, smarrito e trasandato ma sempre il mio amore, purtroppo la cena però ha un epilogo non molto positivo,  comincia a farfugliare cose che apparentemente mi sembrarono all epoca senza senso , alternava fasi in cui diceva che qualsiasi persona lui potesse frequentare l avrebbe abbandonata in caso di bisogno per correre da me e le piccole, portava al collo la collana con la fede nuziale e una medaglia che gli avevo regalato con su scritto ti amo e mi disse mi butterei nel fuoco per te ma mon ti amo piu e questa collana non la togliero mai, poi dei gran pianti perche gli mancavano le bambine ma mai una sola volta disse mi manca mia moglie, io quella sera rimasi fredda e in silenzio, e dopo la fine della cena lui nn voleva lasciarmi andare , provo anche a baciarmi ma io andai via delusa e amareggiata. Febbraio dopo la mia richiesta di divorzio arriva la sua richiesta di apertura , per vedere se poteva esserci ancora un noi, ma anche lì discorsi ambigui e poco chiari… ammorbidisciti, farò tutto io ma se stai frequentando qualcuno sarò io a venure da te… anche lì rimasi perplessa e stanca di tutte le sue stronzate ho cominciato a prenderlo in parola e a frequentare un altro uomo, bello, intelligente e anche  profondo ma che per me  non era minimamente paragonabile al mio amore…..lui invece continuava a dirmi frasi del tipo che aveva un progetto personale , di avere apertura verso di lui ma che non sapeva piu se sarebbe ritornato…epilogo della storia mia madre va via il 6 marzo e lui ritorna a casa con una felicità assurda, vuole ricominciare, io chiudo con quel ragazzo e ho tutta la voglia di ricominciare anche io , gli confido questa relazione e lui va su tutte le furie e mentre me ne dice di ogni ,scopro che da gennaio fino a marzo aveva continuato a vedere lei a fasi alterne… per me é stato un nuovo dolore, mi sono sentita nuovamente tradita, pensavo avessero chiuso e invece memtre io mi macinavo il cervello per ritornare con mio marito , lei era sempre li come una cretina ad aspettare che mio marito la chiamasse…. ora il dolore é forte, qiesta nuova realtà fa ancora più male fi quello che ho dovuto allontanare, per me in qualche modo il passato era passato, mi ero convinta che lui realmente in questi mesi fosse stato solo per capire cosa volesse dalla.vita e invece scopro che in realta a fasi alterne se la spassava con lei e specie nel periodo di quella famosa cena….. come faccio a superare questo dolore malgrado tutto l amore che provo…. è un chiodo fisso e nn mi fido piu , ho sempre il tarlo che quel cellulare non sia.proprio pulito anche perche lui nn lo lascia mai…. questa è la mia storia complicata e travagliata. Grazie per chi lo leggera e per chi potrà darmi un conforto
  1. Ushiro07-11-2019

    Ciao Sere
    Il tuo racconto pieno di sofferenza e tristezza ha molti particolari in cui mi sono ritrovato…è incredibile sopratutto la somiglianza delle tue riflessioni con le mie nei lunghi mesi successivi alla terribile scoperta della doppia vita di mia moglie , come rivedere un filmato oscuro e inquietante che purtroppo conosci a memoria.
    Tu ti stai chiedendo ora se con il tuo carattere da guerriera riuscirai a farlo ragionare,tornare in se,se riuscirete a mandare tutto il passato a quel paese per tornare insieme,se gli mancherai tu e non solo i figli,se ritornerà ad amarti,se è possibile questo.Questa domanda è stata anche il mio tormento,un chiodo fisso che mi ha spinto alla ricerca e ha dato i suoi frutti perché ho avuto il privilegio di incontrare persone per cui tutto ciò è stato possibile,sono casi rari ,mi è bastato diventando un’input per lottare e può esserlo anche per te ora.Hanno ritrovato l’amore,l’armonia sono riusciti a riaccendere un sincero dialogo attraverso l’apertura dei rispettivi cuori,hanno ripreso a scambiare emozioni profonde e ora sono più innamorati e uniti di prima.
    Vorrei tanto avere la capacità di darti il consiglio giusto per te, per la vostra famiglia e sopratutto evitarti la sofferenza del non veder ricambiato l’immenso amore che nutri per lui e che gli doni.
    Il malessere più grande per te ora penso che derivi dalla percezione della sua ambiguità,il cellulare che non ti sembra pulito,i suoi comportamenti da te percepiti strani.Diventano continui e martellanti deja vu che ti riportano in fondo allontanandoti da tuo marito .
    Se lui continua ancora a vederla e lei è ancora nella sua testa tutto si complica,I tempi dilatano dando grandissima sofferenza al tuo cuore .
    Ciao Sere un grande abbraccio ,tienimi aggiornato

Leave a Reply

*