Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Dopo 6 anni mi ha detto “Siamo incompatibili”-Federica

Dunque, quando ho cliccato su “Invia la tua storia” poco fa, come a tutti voi si è aperta una pagina con una serie di flag da mettere per collocare quello che si ha da dire. Io ho cliccato su: dai 20 ai 35 anni, il dubbio, lo amo ancora, quando lui non si pente, consigli.
Già quest’elenco è sufficiente a riassumere la mia storia, che come molte altre è finita nel cesso. Nel cesso i nostri sei anni di convivenza, nel cesso i sacrifici, nel cesso i progetti. Nel cesso gli sbagli commessi, l’amore dato… nel cesso l’autostima, nel cesso il tempo. Quanto fa 365×6? Quanto tempo ho letteralmente sprecato?! E non venitemi a dire che sono esperienze perché mi incazzo. Si è comportato come la peggiore delle merde, eppure lo amo ancora. Forse è narcisista, forse no. Eppure lo amo ancora. E no, non amo l’idea che mi ero fatta. Avevo messo in conto, ed avevo provato sulla mia pelle, che quando ci si mette sa essere il più grande cinico anaffettivo del pianeta. Forse è questione di pesi e misure. Un ultimo anno pieno di segnali e litigi, contro cinque fatti di Amore, per me fanno pesare il piatto della bilancia sempre da una parte. Per lui no. Ok, ho sbagliato…ok gliel’ho detto in tutte le lingue, ed ho cercato di riprendere in mano la mia vita, che stavo facendo andare alla deriva per una serie di motivi. Di certo avevo molte cose di me da rimettere in carreggiata. Penso che quando ti lasciano, e tu dentro sai che un po’ avresti potuto fare di più per quel rapporto forse, ti si apre una voragine. Ma come?! Noi?! Noi che ne abbiamo passate di tutti i colori, noi che siamo andati in giro per il mondo a fare viaggi, a cercar fortuna, noi che siamo tornati in Italia, noi che siamo entrambi un po’ “alternativi”, noi con le nostre abitudini un po’controcorrente, noi “rallentati” in un mondo di frettolosi?! Noi che amiamo la passione, la Natura, l’arte e la musica, noi che non prendiamo medicine, che differenziamo tutto, che ci curiamo con lo zenzero?! Noi che stare a casa a vedere un film e vedere Masterchef o Giorgione per poi replicare i piatti ci sentivamo come se non esistesse di meglio al mondo… Noi che anche ora che è un anno che mi ha lasciato, continuiamo ad avere le stesse abitudini, della sveglia, della cena, della casa. Noi ci eravamo “riconosciuti”, in questa vita come chissà in quante altre. Noi che ce lo siamo sempre detto. Ora devo rileggere tutto questo elenco e sostituire il noi con “io” e con “lui”.
A nulla è servito cercare di tirargli fuori la verità. Me lo ha sempre detto: se arrivo a tradirti, vuol dire che è finita e che non torno indietro.
Che mi abbia tradita lo ha negato, ma indietro non è mai tornato. Che quella sera è tornato tardissimo dall’unico week end di lavoro passato fuori in sei anni è un dato di fatto. Che quella notte ho avuto paura di qualcosa che era nell’aria pure. Che due giorni dopo mi ha lasciato anche.
E\\\\\\\’ anche un dato di fatto che poi quel (probabile) tradimento fosse solo una, scusate il termine, scopata. O forse non mi ha nemmeno tradita, si è fermato prima non lo so…. quello che so è che ha buttato tutto nel cesso senza ripensamenti. E che ora a distanza di un anno si è rifidanzato con una che è l\\\\\\\’opposto di me. Forse aveva ragione lui quando ha snocciolato la frase più banale e insulsa che potesse dire nel lasciarmi. Siamo incompatibili (ahahah). Forse aveva ragione, siamo incompatibili, perché lui è uno che non si guarda mai indietro, ed io sono una che non riesce ancora a guardare avanti….. Fanculo a me!

  1. nike8410-27-2014

    Carissima Federica, il mio non ha neppure il coraggio di lasciarmi, anche se gli ho chiesto di farlo, perché avendo 30 anni ho tutta la vita davanti. Nelle tue parole ho rivisto i miei 6 anni di convivenza matrimonio, in cui mi sono data tutta e ho ricevuto in cambio 0.
    La vita me lo dico anche io deve continuare e loro non meritano neppure le nostre lacrime.
    Sanno solo scappare e rifugiarsi in ciò che li fa stare bene, non rendendosi conto che i conti alla fine con noi stessi li facciamo tutti, chi prima chi dopo.
    Un forte abbraccio e sii forte perché non sei sola

  2. MF5510-27-2014

    Mia cara Federica, capisco il tuo dolore, abbi la dignità di aver cura di te di pensare: IO NON GLI MERITAVO!: Sappi che quello che è successo a te io l’ho vissuto per 37 anni e l’ho saputo solo cinque anni fa, ora sono separata da due, ma il dolore resta. Sicuramente non per avergli dato fiducia, amore , rispetto, due magnifici figli, ma per non essermi mai accorta che mi tradiva non con una ma chissà con quante. Quando ho scoperto, mi ha detto che voleva la libertà!!!!!! Cavolo! l’ha sempre avuta la libertà. come dici tu avevamo mille interessi insieme, non gli bastava più, ora è libero fa’ le cose che fanno i ragazzini, veste come loro, esce e non torna neanche a dormire, premetto che dopo la separazione lui vive nell’appartamento sotto il mio con cui ha convissuto con una ragazza della metà dei suoi anni , lui 57 lei 34. Ora si sono lasciati ma lui continua ad avere la sua libertà! Che dirti avevamo 18 anni quando ci siamo conosciuti ora io ne ho 59 lui tra un mese 58, una vita, è difficile rincominciare da sola, i miei figli ormai grandi sono a Firenze, io sono rimasta sola. Ma ho avuto col tempo la forza di andare avanti e piano ,piano ora stò meglio. Tu sei giovane, riprendi in mano la tua vita, vedrai che incontrerai chi veramente ti ama. sii forte non sei sola!. Stai bene, ciao, MF55.

  3. Azzurra10-29-2014

    Cara Federica,

    non credi che sia giunto il momento di smettere di piangersi addosso?….guarda che ti capisco benissimo…due anni fa credevo che la mia vita era finita…che non c’era più spazio nè tempo per me in questo mondo…perchè pensavo che la mia esistenza dipendesse da lui!
    Credimi…c’è solo da fare un piccolo “salto” di qualità e capire che il mondo e la vita può offrirti molto (ma mooooltoooo) di più di ciò che hai avuto fin ora!

    Devi solo iniziare a credere in te!Sei giovane…sei in salute…hai tutte le possibilità per ricominciare e dimostrare che quel….”siamo incompatibili”…. forse era proprio vero…ma solo perchè tu sei convinta di questo.
    Non buttarti giù dicendo che non riesci a guardare avanti….APRI gli occhi e guarda il mondo che ti circonda…piano piano, un giorno dopo l’altro, ti accorgerai che c’è tanta gente pronta ad aiutarti, a volerti bene e, quando meno te lo aspetti, il tuo cuore ri-comincerà a battere per un nuovo amore.
    Sei troppo legata ai ricordi…e credimi, lo ero anche io…..è normalissimo, ma devi fare un lavoro importante: RICOSTRUIRE la tua quotidianità!
    Inizia inanzitutto a volerti bene…a rispettarti…a circondarti di positività!
    Il passato è andato…il presente è da vivere….il futuro è una opportunità!!!e tu devi saperla cogliere!!!!!
    Un abbraccio grande.

  4. Azzurra10-29-2014

    Cara Linda…come va la tua vita ora?
    Puoi dare un contributo a tutte le amiche che stanno passando questo terribele momento?…magari spiegandoci la forza che ci vuole nel prendere una scelta così definitiva ma sicuramente importantissima???!!!
    Un abbraccio forte.

  5. Angelica01-15-2015

    Cara Federica, anch’io ho creduto 3 anni e mezzo fa di aver trovato un uomo diverso, sono Mantovana, lui anche, si traferì nel palazzo di fronte al mio, ci fu un colpo di fulmine e con il tempo cominciammo a vederci ed io lo portai nella mia comitiva, sembrava mi amasse profondamente, ma con il tempo scoprii che era andato a letto con mezza comitiva (ovviamente mentre stavamo insieme), per me è stato devastante anche perchè lui aveva 10 anni più di me e mi sono sentita una stupida bambina nel fidarmi. Tutto questo l’ho scoperto un paio di anni fa.. ora sono single e non riesco più a guardarmi intorno… Il problema è che lui abita sempre lì ed io lo vedo continuamente. Come hai fatto ad andare avanti? Voi abitate nella stessa città?

Leave a Reply

*