Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Dubbi laceranti: io indago ma se mi sbagliassi?-Memole

Ciao a tutte, ho 27 anni e sono nuova e sono capitata qui per cercare un consiglio da chi ci è già passato.
2 anni fa ho incontrato per caso D., una mia cotta non ricambiata dei tempi della scuola, una serata pazzesca e bellissima, ma io ero fidanzata con il mio ex da 4 anni con cui stava andando sempre peggio solo che non ero ancora \”pronta\” a lasciarlo (era ossessivo e aggressivo, e di certo non era l\’uomo della mia vita, anzi a volte mi spaventava). Dopo quella sera ci siamo sentiti sui social network e poco dopo ho ceduto e si, lo ammetto, ho tradito, cosa per cui ancora oggi non mi perdono nonostante all\’epoca fosse esattamente quello di cui avevo bisogno per capire, fatto sta che di li a breve l\’ho lasciato.
Con D. sono iniziate diverse vicessitudini inizialmente ci vedavamo per divertimento, poi solo amicizia, poi di nuovo divertimento e alla fine ci siamo accorti che stavamo bene insieme e da un anno stiamo insieme. Una storia pazzesca,lo amo tantssimo ed  è l\’uomo della mia vita, mi fa stare bene e mi fa sentire libera di essere me stessa…per molto tempo continuavo a dirmi \”troppo bello per essere vero\” e ogni tanto mi partiva qualche schizzo di gelosia, ma niente di preoccupante o di cui non avessimo mai parlato serenamente.
Una sera stavamo parlando di tradimento, e gli chiesi come se la vivesse sapendo che io avevo tradito il mio ex (seppur con lui, ma sempre tradito) mi confessò che con la sua ultima ex non era stato fedele, l\’aveva tradita mentre si trovava all\’estero per un certo periodo, un paio di volte, durante delle serate di festa, ma che non sapeva perchè lo avesse fatto, che era super innamorato e che infatti si sentiva uno str.. e che me lo stava dicendo perchè voleva fare le cose fatte bene con me e si era pure messo a piangere.
Chiaramente sul momento ho apprezzato molto il gesto, essendo a mia volta colpevole, ho capito che erano lacrime sincere.
Ma da allora continuo a chiedermi \”ma se era innamorato perchè lo ha fatto?\”, insomma…io ero alla fine della storia quando l\’ho fatto, non di certo in estasy nell\’amore.
Comunque sia qualche mese fa mi ha chiesto di andare a vivere insieme e finalmente da circa un paio di mesi conviviamo e ogni tanto ci lasciamo andare a fantasie di matrimonio e figli anche se ancora non abbiamo nulla in programma.
Io con lui sto davvero bene, e il 90% del tempo tocco il cielo con un dito, e vedo i suoi occhi innamorati e le sue attenzioni dolcissime, ma ultimanete c\’è quel 10% di paura di un tradimento : da poco prima di vivere insieme ho notato un suo progressivo prendersi sempre più impegni tra colleghi e amici  a cui le ragazze ovviamente sono escluse, ha sempre più spesso in mano il telefono (che prima era tanto se ricordava dove lo lasciava), sui social ha impostato dei filtri per vedere le notifiche di alcune ragazze che conosciamo (cosa scoperta per caso, e alla mia richiesta di spiegazioni mi ha detto \”ma sai che io con la tecnologia non ci capisco niente, non sapevo nemmeno che si potesse\”), e quando pubblico le foto di noi due le nasconde sempre dalla sua bacheca, inoltre fa sempre tardi in ufficio, sempre più spesso e ieri mi ha detto che lo avevano incastrato ad una cena con il capo, quando è arrivato a casa puzzava di alcool e ha fatto il vago su come fosse andata la serata. So che ultimamente è molto carico in ufficio, è stato anche in trasferta un paio di volte per qualche giorno (sarà vero a questo punto?) e la sett scorsa mi ha confessato di aver fatto un casino a lavoro e non fa che pensarci, solo che ci pensa ogni volta che siamo in intimità, e onestamente per quanto vada tutto bene, se appena finito mi guarda e ha la faccia triste a me il dubbio che non sia solo il lavoro viene! una sera è rincasato e per tirargli su il morale gli avevo preprato una cenetta a lume di candela, e lui è scoppiato a piangere e mi ha detto che aveva avuto una brutta giornata terminando li la questione senza spiegarmi di più… ora…se è vera sta cosa del lavoro posso capire, ma mi puzza…sento come se non me la raccontasse giusta, se mi nascondesse qualcosa, come se con la scusa del lavoro stesse in realtà parlando di altri \”errori\” fatti per esempio aver ceduto alle avances di un\’altra, e ora si sente in colpa.
Provo a indagare su cosa gli passa per la testa e lui mi dice \”non lo so, sono confuso\”…ma ogni volta mi dice che mi ama e che sa che su di me può contare…allora mi sento in colpa per pensar male e non so nemmeno io come viverla..
Anche se non mi piace ciò che ho fatto, ho controllato sul suo pc, la sua mail, e quello che riuscivo senza che mi scoprisse…non ho trovato nulla, ma ho notato dei \”buchi\” nella cronologia, e scoperto una casella email nascosta, su cui non ci sono email ne in arrivo ne in uscita (lavoro nel campo informatico, sono un po\’ smanettona e onestamente ho come l\’impressione che sia molto bravo a non lasciare traccia di qualcosa) … e quindi non so più cosa fare…sto male xke mi sento l\’angoscia di scoprire che mi mente, e allo stesso tempo penso che forse sono solo io che vedo nero e magari mi sbaglio, vorrei indagare di più ma non so se avrò la forza di resistere senza fargli capire che qualcosa non va, e allo stesso tempo vorrei liberarmi del dubbio e vivere felice la mia storia con lui xke finchè le cose vanno bene non dovrei preoccuparmi!
La mia paura più grande è che lui scopra che lo controllo e che essendo innocente decida di lasciarmi, forse anche più di scoprire un tradimento…da quello in qualche modo potrei uscirne, ma da un errore del genere mio che causasse la nostra rottura non me lo riuscirei mai a perdonare!  Poi però mi dico \”si ma se ti tradisce, ti stai facendo intortare da uno str…\”!!!
mi sento così impaurita  e confusa di fronte a questa situazione, aiutatemi con qualche consiglio vi prego!

Leave a Reply

*