Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

E ancora si sentono-Giada

La mia storia comincia nel 2011 quando ero incinta del nostro secondo figlio. Lui conosce lei sul lavoro e dopo solo 15 giorni da quando è cominciata io scopro tutto, ma per la paura di rimanere sola con un nuovo bambino e nessun parente vicino, mi bevo le sue scuse e vado avanti. Nei due anni successivi io mi trasformo in un perfetto investigatore privato e in realtà riesco ad avere indizi che basterebbero a chiunque. ..ma non a me. Ad ogni bugia che smascheravo facevo il mio siparietto di scenate ma quando lui mi negava ogni spiegazione la cosa finiva al massimo con un paio di giorni di arrabbiatura da parte mia. Particolari cambiamenti nel suo carattere non li ho notati…è sempre stato molto attento al suo aspetto fisico e sempre molto geloso della sua indipendenza e libertà.  Spesso insomma ero sola, ma era sempre stato così. Fino a che una notte trovo sul suo cellulare un sms in cui lei gli dice che è stato il suo più grande amore, specifica che la storia va avanti da 2 anni e scrive pure il suo nome…a questo punto io non potevo proprio più negare a me stessa…inizia un periodo molto duro in cui lui prima mi aggredisce poi davanti al mio essere irremovibile diventa tutto pentito e mi supplica il perdono. Io lo perdono forse anche troppo in fretta perché voglio credere in lui e perché abbiamo due figli piccoli. Il cambiamento è davvero evidente: diventa paziente, comprensivo più responsabile anche nei confronti dei figli. ..ma non smettere mai né di sentirla né di vederla. Ora è passato un anno e mezzo dalla scoperta e so che anche se l’intensità è notevolmente diminuita ancora si frequentano. Io non sono più in secondo piano perché più di una volta è capitato che lui tornasse in fretta a casa solo perché io intuitivo che erano insieme mentre due anni fa dovevo aspettare ore prima che rientrasse. Anche al cellulare è sempre raggiungibile e davvero lo vedo sia fisicamente che mentalmente presente. Però ancora mi dice le bugie su di lei. Alla mia richiesta di spiegazioni lui i primi tempi giurava che non l\’avrebbe più sentita poi nel tempo è arrivato ad ammettere che comunque è una persona a cui ha voluto bene e che io devo fidarmi perché non è uno stupido e non mi farà mai più del male. Una parte di me vuole credergli perché adesso è il marito che avrei sempre voluto avere al mio fianco ma un’altra parte mi dice che per due anni mi sono comunque fatta ingannare. ..non vi ho detto che a gennaio saranno 10 anni di matrimonio e che abbiamo due figli uno di 6 e l’altro di 3.

Leave a Reply

*