Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Il lupo perde il pelo ma non il vizio,purtroppo-Angela

Ciao a tutte,oggi voglio raccontarvi la mia storia. Avevo 18 anni,e avevo conosciuto un ragazzo nella mia scuola,che faceva il PR per le serate in discoteca tra liceali. Era un ragazzo molto timido ma avevamo subito trovato una buona intesa. Quindi iniziamo a frequentarci (lui aveva 6 anni in più di me) e per il primo periodo tutto sembra andare a gonfie vele, lui era gentile,premuroso,attento, finchè dopo circa 8 mesi che stavamo insieme inizio a notare dei comportamenti strani:non mi cercava più la mattina,non era presente come al solito,diciamo che nel complesso se ne fregava altamente. Dopo un pò iniziano ad arrivarmi voci sul suo conto, ovvero che in discoteca ci provava con tutte e che stava uscendo con una ragazza,che abitava anche vicino a casa mia, e che io ovviamente non sapevo nulla. Al che,infuriata,decido di chiamarlo e di costringerlo a venire dopo scuola per parlare. Lui all’inizio fa un passo indietro”no io non vengo,non ho nulla da dirti,grazie per questi mesi passati assieme” pensando di passare per il cane bastonato di turno,ma dopo pochi minuti cambia idea e decide di incontrarmi. La scena è stata epica (e forse,lo ammetto,ho anche esagerato,ma ero infuriata): lo prendo per la maglia e lo sbatto sul cofano di una macchina e inizio a tempestarlo di domande “dimmi chi è la troietta,confessa tutto,cancellati il suo numero o pesto anche lei..” e via discorrendo.. Lui,visibilmente terrorizzato, nega tutto,piange e dice di amarmi e io,come una scema,ci casco e decido di dargli un’altra possibilità. Tutto sembra andare finalmente per il verso giusto,quando,nuovamente,mi arrivano altre voci sempre su di lui e sull’altra troietta da combattimento. Anzi,è lei stessa,secondo me dopo che lui l’ha rifiutata,a cercarmi per sputtanarlo. Io accetto di incontrarla,e lei mi fa leggere tuuuuutti i messaggi che si sono inviati nel corso del tempo,come lui aveva salvato lei nel cell,per non destare sospetto,come si vedevano ecc.. Quindi decido di chiamarlo,per parlare. Il giorno dopo ci incontriamo,e lì parte lo show:
Io:”dammi il telefono,devo vedere una cosa”
lui:”no,non te lo do”
Io:”dammi il telefono o me lo prendo con la forza” ovviamente mi consegna il telefono,e verifico il numero della troietta sul suo cell,e tutto corrispondeva con la descrizione che la tizia mi aveva dato. Lì inizio a riempirlo di insulti,lui trema di paura,prima nega,poi ammette e supplica perdono,poi nega di nuovo. Io non ci ho visto più dalla rabbia, e l’ho preso a ceffoni così tanto che credo stia ancora girando su se stesso,e l’ho lasciato lì,da solo,come un idiota. Ora per fortuna ho trovato un ragazzo buono,e fedele, ma ovviamente ogni tanto ho i miei dubbi,quindi tengo sempre gli occhi aperti,anche se per ora non mi ha mai fatto dubitare del suo comportamento.
Ragazze,se un maschio vi tradisce,state certe che se avrà occasione di farlo lo farà di nuovo, non fatevi ingannare da paroline dolci o scuse fasulle,fate attenzione!!

  1. Azzurra05-13-2014

    Carissima Angela…assolutamente vere le tue parole!!!!!
    Mai abbassare la guardia….mai fidarsi totalmente!!!!…..
    Io non lo farò più…l’ho pagato troppo caro!!!!
    Un abbraccio!

Leave a Reply

*