Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Il profilo dell’amante

Scritto da Chiara
Vi siete domandate quale è la tipologia dell’amante ?

Donna giovane studentessa o dipendente : in questo caso la aspirante amante subisce il fascino dell’uomo maturo, arrivato, per il quale nutre stima , ammirazione e dal quale conta di ricevere aiuto. In questo caso direi che il primo obbligo di siffatto deficiente dovrebbe avere l’intelligenza di capire che non è lui nudo a piacere , per quanto possa essere piacente, ma quello che rappresenta . Questa sua immagine gli deriva anche dallo stato sociale nel quale, guarda caso, ci sono moglie e figli.
L’amante sogna a occhi aperti di essere lei a prendere il posto della vituperata moglie (il caso Hollande è un esempio degli ultimi giorni) , si immagina nella loro casa, a fare gli onori di casa . Pensa che sara’ accettata a braccia aperte dai figli perchè dà al loro papa’ quella incredibile serenita’. MAI SUCCESSO . Ho l’ esempio di un marito di una amica che ha collezionato amanti di tale tipologia e quando, purtroppo, la moglie è mancata è diventato un vedovo inconsolabile, non si è mai piu’ risposato e ogni domenica ancora oggi va sulla tomba della moglie.
Queste sono delle poverette usate dai deficienti per gratificarle e qui aprirei la discussione con loro.

Donna autonoma che non vuole legami : questa è piu’ pericolosa: è la donna che vive da sola , ha un buon lavoro, non dipende da nessuno e non vuole mettere la sua vita nelle mani di un uomo. Inizia in genere la relazione senza preoccuparsi dello stato civile del maschio , si vuole divertire, vuole uscire, fare la vacanza , farsi fare regali .
Difficilmente cerchera’ di prendere il posto della moglie perche’ potra’ anche credersi innamorata ma non è deficiente.
Qui si corre il rischio invece che il deficiente perda la testa perche’ non la riesce ad avere . Questa donna ragiona da uomo , non ha figli e non ne vuole e il povero maschio si arrovella su come sia possibile . E’ ovvio che in questo caso il paragone con la moglie si sposta a favore dell’amante : cosa volere mai di piu’ ?

Amanti occasionali (chat, mercenarie etc) stanno al maschio come alla donna sta il parrucchiere: si usano, si cambiano . Attenzione! Questo rapporto STA BENE AD ENTRAMBI .
E’ come il mio parrucchiere che sa che vado da lui solo per la piega perche’ il taglio e il colore me lo fa un altro.
Non si è gelose di queste , sicuramente dispiace, fa soffrire , ma attenzione quello che deve dispiacere è scoprire di avere un deficiente che vuole cambiare il suo parrucchiere , che ha queste turbe delle quali non ce ne si accorge fino a quando non succede.
Un bacio a tutte e mandatemi i vostri commenti perchè ne avrò sicuramente dimenticata qualcuna!