Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

La doppia vita di mio padre bugiardo seriale-Lara

Non sono una moglie tradita ma sono una figlia, una figlia che per 28 anni ha dovuto subire le conseguenze di un padre che padre non è mai stato e tantomeno marito.
Questa è la mia storia, mia e di mia madre, dono più prezioso che la vita potesse darmi, è la storia di come un padre possa distruggere l\’esistenza di chi non ha cercato altro che il suo amore.
Sono nata il 21 maggio 1989, della mia infanzia ho un cassetto pieno di ricordi tutti ancora vividi nella mia mente, ricordo le vacanze al mare con i miei zii, ricordo quanto fossi legata in particolare a uno di loro che è stato come un padre fino a un certo punto della mia vita, ricordo le telefonate di un\’amante che diceva di essere incinta, ricordo le botte, gli insulti, le urla, ricordo le recite a scuola e mio padre che non c\’era, ricordo il 26 dicembre e mio padre che non c\’era, ricordo mia mamma che si faceva in quattro tra casa lavoro e me e mio padre che non c\’era.
Forse ero troppo piccola per capire, ero troppo piccola per capire quanto in là possa spingersi una madre per amore di un figlio, ma io a mio padre gli volevo bene e non potevo farci nulla, anche se vedevo la mamma piangere, anche se lei tante volte si nascondeva e mi diceva che papà faceva così perchè era stanco. Nel mio cuore lo sapevo, sono quelle cose che non puoi spiegare, ti vengono da dentro, ti smuovono lo stomaco, ti contorcono le budella perchè vogliono essere ascoltate, perchè ti devi fidare di loro, ti devi fidare di te.
Ansia, crisi di pianto inspiegabili, quel senso di angoscia che ti accompagna per tutto il giorno e poi tanta rabbia, tanta anche nei confronti della vita che con me ma ancora meno con mia madre non è stata tanto generosa.
Poi finalmente la verità, perchè come dice il detto: la verità viene sempre a galla e così mio padre e la sua doppia vita, la sua seconda famiglia, la sua seconda \”moglie\” e la sua seconda figlia.
Nessuno potrà mai capire in quanti minuscoli frammenti si è spezzato il mio cuore, ci vorrà tempo e ci vorrà tanto amore  ma io e mia mamma ricominceremo una nuova vita, cercando di lasciarci questa brutta storia alle spalle, se è vero che esiste sempre un\’altra chance è arrivato il momento.
La vendetta è un piatto che va servito freddo e lui pagherà per tutto il male che ci ha fatto.

 

  1. Adriana10-22-2017

    Cara Lara,i dispiace molto per quello che avete passato tu e tua madre. Sono anche io figlia di separati per tradimenti continui da parte di mio padre. Lui se ne è andato quando avevo 14 anni. L’unica sua presenza era una telefonata la sera e una visita una volta a settimana. Non ci ha fatto mai mancare i soldi, non è stato mai violento con nessuno.
    Mi mancava ma non riuscivo a perdonarlo, vedevo mia madre dimagrire, vedevo me sia sorella vicine al crollo, poi piano piano ce l’abbiamo fatta. Ho perso mio padre qualche anno fa a causa di un tumore, non l’ho ancora perdonato. Oggi sto vivendo di nuovo tutto questo in veste di moglie tradita, devo lottare per i miei figli, ai quali mai avrei voluto dare un dolore così grande, perché sai, io che i dolori li ho vissuto entrambi, da figlia e da moglie, ti posso dire con certezza che si soffre di più da figli. Fatevi coraggio e andate avanti, non pensate alla vendetta, altrimenti questo pensiero vi terrà per sempre ancorate al passato. Tutti gli uomini si pentono, ma quando purtroppo è troppo tardi. Anche mio padre si era pentito. Un abbraccio

Leave a Reply

*

© 2008 Donne tradite