Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

La mia storia-bic51

Buongiorno.
Sono un 51enne e fino a qualche mese fa ero felicemente sposato con una donna meravigliosa di 49 anni. Mi vergogno quasi a dirlo ma è stata la prima e unica donna della mia vita ma ora è finito tutto. Eravamo una coppia felice, almeno credevo che lo fossimo, facevamo viaggi, cene, vacanze, uscivamo camminando mano nella mano e tante altre cose. Comunque nonostante i 32 anni passati insieme eravamo una coppia innamorata, almeno io lo ero. Sento dire che con il passare degli anni l’amore finisce, non sono assolutamente d’accordo, se è veramente amore non finisce anzi diventa ancora più intenso.
Comunque passo alla parte dolorosa.
Da gennaio mia moglie era cambiata aveva modificato radicalmente le sue abitudini, normalmente, almeno negli ultimi 14 anni finiva di lavorare alle 16. Da gennaio inizia a tornare tutte le sere verso le 19/20. Io all’inizio non avevo dato importanza alla cosa, mi fidavo ciecamente di mia moglie e mai avrei pensato che potesse tradirmi.Mi mandava sms dove diceva di amarmi me lo ripeteva tutti i giorni e io le ho sempre creduto.Ma dal mese di marzo le cose peggiorarono, usciva senza dirmi dove andasse, era sempre al telefonino e inviava sms, anche di notte. Ero diventato sospettoso, ormai le sue riunioni in ufficio erano diventate quotidiane e spesso andava a casa di amiche a cena. In particolare nel mese di aprile ricordo che una sera dovendo andare a cena dalla sua migliore amica e volendo portare qualcosa avevo preparato personalmente il dolce. La sera uscendo mi salutò con le lacrime agli occhi. La cosa mi aveva colpito molto, ma come detto mi fidavo di mia moglie. Intanto gli orari diventavano sempre più strani, fino a quando un giorno mi dice che stava organizzando un fine settimana in montagna con una sua amica che io non conoscevo e non sarei potuto andare, mi sarei annoiato. Scoppiò un litigio, era la prima volta che litigavamo. Ormai mi ero insospettito e un pomeriggio la seguii, la vedi entrare in un supermercato e sentendomi in colpa non entrai, pensavo fosse entrata per comprare qualcosa. Dopo aver pensato che fare alla fine entrai anch’io, nell’entrare vidi mia moglie da lontano uscire dal supermercato e prendere una stradina laterale, era strana camminava a testa bassa e non mi vide, io cercai di raggiungerla ma era distante. Quando finalmente arrivai da lei la trovai che parlava con un dipendente del supermercato ed erano mano nella mano. Mi è crollato il mondo addosso. Ero disperato, tornai a casa e aspettai che tornasse. Al suo rientro facemmo storie e scappò anche qualche insulto, reciproco. Non era mai successo in 32 anni passati insieme, lei mi accusava di essere geloso e ossessivo, negava tutto, alla fine mi chiede di andare via da casa per un periodo, fino a quando non sarei divento meno geloso. Non ero mai stato geloso, mia moglie andava anche via per settimane per andare a trovare i suoi genitori che vivono lontano, usciva con le amiche e ogni altra cosa. Ancora una volta l’accontentai, ma dopo più di un mese tornai a casa per prendere dei vestiti e in camera da letto trovai un telefono di cui ignoravo l’esistenza. Lo guardai e scoprii che non era di mia moglie ma del famoso dipendente del supermercato e che mia moglie aveva una relazione con questo tipo da 8 mesi. .Si vedevano a casa, passavano la notte insieme e facevano anche i fine settimana insieme. Aveva conosciuto i figli di questo tipo, avuti da due matrimoni precedenti. A quel punto torno a casa sotto il tetto coniugale affronto mia moglie e le dico che è mia intenzione chiedere la separazione con addebito. Lei a quel punto dichiarando il falso mi denuncia per maltrattamenti psicologici che sono ossessionato dalla gelosia e che vedo amanti ovunque e vengo allontanato da casa. Dopo di che presenta lei una richiesta di separazione con addebito nei miei confronti dicendo che ho violato la sua privacy e appunto l’avrei maltrattata psicologicament e.
Sono deluso, amareggiato e purtroppo mi dispiace che mia moglie abbia potuto fare una cosa del genere. Io ho una copia dei messaggi fortunatamente, ma sono distrutto e deluso dalla persona che ho amato e forse amo ancora. Grazie e scusate se non sono stato estremamente chiaro ma mi costa molta fatica scrivere queste cose.

  1. agbo6101-05-2013

    … mi sembra quasi di rileggermi … il periodo e’ lo stesso, inizio dello scorso anno, con la differenza che lui non negava, anzi, e’ stato proprio lui a confessarmi di avere conosciuto un’altra due settimane prima. Io sono stata “preferita” ad una puttana che lavorava in un bordello, tossicodipenden te, indagata x traffico di stupefacenti, porto d’armi e aggressione! E mi aveva pure confessato di avere avuto altre relazioni “ma solo per sesso, perche’ non riusciva a farne a meno”. Anche io avevo fiducia in lui, non usciva quasi mai la sera, anzi, lo spingevo io a frequentare di piu’ gli amici, ma lui non aveva bisogno della sera, e’ insegnante e lavora solo al 50%, 13 ore a settimana perche’ malato di Parkinson. Mi tra diva mentre ero al lavoro! Mi fidavo, lo amavo, la mia vita ruotava praticamente intorno a lui, anche se era molto difficile stargli vicino perche’ non aveva certo un carattere facile. Cmq dopo 15 anni mi ha buttata come una scarpa vecchia! Continuo a ripetermi che in fondo uno cosi meglio perderlo che trovarlo. Le mie amiche mi ripetono che sono fortunata che se ne sia andato, ma malgrado tutto, malgrado sia passato un anno, malgrado i momenti di rabbia… non riesco a togliermelo dalla testa e soprattutto dal cuore! Eh si’ purtroppo anche se so che e’ stupido da parte mia lo amo ancora! Ci sono dei periodi in cui mi sembra di odiarlo, in cui mi sembra di stare uscendo da questo incubo… ma poi succede qualcosa e ripiombo nell’angoscia!
    A differenza di te io ho un problema in piu” abito in Svizzera e qui non esiste piu’ la colpa in caso di divorzio! Avevamo da poco comperato casa, io ci ho messo tutti i soldi della mia cassa pensione e ora per tenere la casa devo pagargli la quota che aveva messo lui (180mila euro)! Dove li prendero’ non so, probabilmente dovro’ vendere la casa…
    Come vedi in questa “valle di lacrime” non sei solo, siamo in tanti/e e questo non e’ affatto consolante!…

    • bic5101-06-2013

      ci sono più similitudini di quanto tu possa pensare. Anche mia moglie insegna e considera che da gennaio non ha avuto più un pomeriggio libero. Anche l’amante di mia moglie è un pregiudicato, non so per quali reati. La cosa simpatica è che avendo letto i messaggi di lui ho potuto constatare che mia moglie è solo una di 4 donne che vede e con le quali ha una relazione. Due sono sicuramente sposate. Anche i miei amici mi dicono le stesse cose ma come tu giustamente dici, non è facile. Troppi ricordi, troppi anni passati insieme non esiste una sola cosa che non mi ricordi lei, purtroppo. Credo sia un grosso errore mettere la propria vita nelle mani di un’altra persona. Grazie

  2. agbo6101-10-2013

    Se tu abitassi vicino ti direi” usciamo una sera, ci prendiamo una bella sbronza e piangiamo in due” non servirebbe a molto, ma magari per cinque minuti non pensiamo! Comunque forza, anche potersi sfogare e sentirsi in qualche modo capiti aiuta, ci si sente meno soli e forse anche meno stupidi. Ti auguro di riuscire a lasciarti presto tutta questa storia alle spalle e ricominciare a vivere!
    agbo61

    • bic5101-10-2013

      Purtroppo credo che non siamo molto vicini. Avrei veramente bisogno di parlarne con qualcuno che possa capire. I miei amici mi considerano un fesso ma evidentemente non capiscono cosa vuol dire amare. Comunque ti auguro ogni bene possibile. Ciò che conta è rialzarsi.
      Alberto

      • agbo6101-10-2013

        non so se sia possibile scambiarsi l’indirizzo mail sul sito, tanto per parlare un po ‘ magari privatamente, ma comunque qui ti puoi sicuramente sfogare; sono sicura che nessuna ti consideri un fesso, in caso contrario tutte noi lo saremmo visto che ci troviamo tutte sulla stessa barca. Purtoppo per voi, voi uomini spesso tendete a nascondere i vostri sentimenti, considerandoli una debolezza e quando succede cio’ che e’ capitato a te vi ritrovate soli. Noi ci facciamo forza l’una con l’altra, non abbiamo paura di mostrare il nostro dolore e cosi ci aiutiamo. Comunque, come gia’ detto, sono sicura che qui ti puoi sfogare liberamente e spero riesca a trovare un po’ di aiuto. A me e’ servito buttare fuori dolore e rabbia e anche se sto comunque ancora male sapere che qualcuno ascolta ti da forza!

        • Creamy01-11-2013

          Cari tutti,
          sono contenta che bic51 abbia già trovato parole di solidarietà perchè è proprio lo scopo di questo sito. Per quanto riguarda scambiarsi le mail sarebbe meglio farlo tramite me, non pubblicate mai dati personali direttamente sul sito. Vi contatterò privatamente sulle vostre mail.
          Intanto un abbraccio a tutti!
          Creamy

  3. daniele03-30-2015

    Ti capisco benissimo anche io sto vivendo questo incubo prima col vicino di casa poi con il migliore amico per me.in più ci donò 2 bimbi.

Leave a Reply

*