Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Mentre mia madre moriva-Francesca

Tutto è iniziato mentre mia madre si stava aggravando. Aveva un tumore al quarto stadio. Sposati da 7 anni con un bimbo all’epoca di quattro. All’improvviso lui che era stato sempre premuroso, affettuoso e presente inizia nel momento più doloroso della mia vita ad essere scostante. All’inizio non riesco ad accorgermi di nulla perché ero troppo presa a prendermi cura di mia madre e del nostro bambino che volevo preservare dal grande dolore dell’imminente morte della nonna a cui era tanto legato, poi inizio a notare cose molto strane. Cellulare intoccabile, sempre silenzioso., molto spesso staccato, sparizioni per ore giustificate con appuntamenti presso clienti. Cura per il proprio corpo che fino a quel momento non c’era mai stata e un atteggiamento aggressivo nei miei confronti accompagnato da una profonda tristezza quando ero in casa. La fede poi sparisce dall’anulare perché ritenuta improvvisamente scomoda. Adesso capite che con un bimbo da accudire, la mamma che stava morendo in casa con me e lui così strano  ho iniziato a chiedere aiuto a tutti, compresi i miei odiatissimi suoceri.  Lui diceva di essere depresso, che sentiva la famiglia come una gabbia senza sbarre, non gli piaceva più quello che cucinavo, non avevamo rapporti sessuali da mesi.  Era tutto così chiaro ed io non avevo capito nulla! Io soffrivo tantissimo per la malattia di mia madre e lui era sempre distante, spesso irreperibile. Mi offendeva in continuazione, era diventato molto aggressivo verbalmente.  Allora ho iniziato a sospettare, ero  così disperata che ho addirittura confidato i miei dubbi a mia madre che mi stava lasciando. Lui ha negato tutto.  Siamo andati anche da una consulente di coppia perché volevo capire come mai era cambiato così tanto e lui di fronte alle domande ha smentito categoricamente di tradirmi e ha pure dichiarato di sentirsi profondamente offeso dalle mie insinuazioni. Finchè un giorno in ospedale, mentre mia madre stava morendo, lui accanto al corpo di mia madre che tanto lo aveva amato ha iniziato a mandare i cuoricini via sms alla sua amata e io entrando in stanza lo ho scoperto.  Lui ha negato anche in quell’occasione. Figuratevi come potevo stare io: stavo perdendo per sempre mia madre ed assistevo alla scena di mio marito che anziché starmi accanto mandava cuoricini ad un’altra. Per proteggere me stessa dal troppo dolore, all’inizio non ho voluto approfondire. Ero certa che ci fosse qualcuna ma volevo darmi il tempo per elaborare il lutto e stare accanto al mio bimbo. Poi quando le “stranezze” di mio marito sono diventate sempre più gravi ed evidenti, compreso l’abuso di alcool, alcune amiche hanno rotto gli argini e mi hanno raccontato la verità: lui si era innamorato di un’altra, una sua cliente oltretutto bruttissima. Non me lo avevano detto prima perché avevo una situazione troppo delicata con mia madre e volevano aspettare che i tempi fossero maturi per fare questa rivelazione. Ora che è stato scoperto, non si è mostrato assolutamente pentito. ha detto che è stata colpa mia perché in tutti gli anni di fidanzamento e matrimonio l’ho sempre trattato male e lui si è sentito trascurato….(no comment). Non mi ha mai chiesto realmente scusa. Anzi l’ho trovato sempre freddo e spesso minaccia di volersi separare. La storia con l’altra è finita, non conosco le reali motivazioni. io cerco di perdonare per mio figlio ma anche per me stessa perché credo che vivere nel perdono faccia bene innanzitutto a se stessi prima che agli altri. Però non è affatto semplice. ancora non ci riesco per quanto mi impegni. Gli atteggiamenti sono stati troppo gravi ed inoltre alcuni ancora si susseguono. Spero di trovare la forza da qualche parte…

  1. azzurra08-26-2014

    CarissimaFrancesca…posso capire pienamente il tuo stato d animo perche anke io ho perso mia mamma di tumore e il grande dolore k si prova nn e mai stato capito o almeno cercato di capire da mio ex marito.
    Avrei dovuto lasciarlo..ma cm te..provavo troppo dolore x mia mamma x occuparmi anke del suo egoismo….
    Ti auguro cn tt il cuore di trovare la forza del perdono….io nn ci sono riuscita..enn credo di riuscirci piu!!!!!…sbagliando ho augurat a luo di provare il mio stesso dolore…perche solo passando attraverso qsta sofferenza si capisce realmente cosa si prova!!!!!…oggi. pero mi pento di qste parole..il male nn si augura a nessuno!!!!
    Ti abbraccio forte

  2. Creamy08-27-2014

    Chiudere gli occhi e lasciarsi andare.. con l’unico desiderio che qualcun altro al posto nostro risolva le cose e ponga termine alla nostra sofferenza…
    Ricordo ancora quella sensazione. Purtroppo, però, nessun altro al posto nostro potrebbe farci stare meglio.
    La forza la devi trovare in te stessa e nell’amore per tuo figlio grazie al quale supererai i momenti più bui.
    Se il nostro compagno ci volta le spalle proprio quando avremmo più bisogno di lui non è la persona con la quale potremmo pensare di trascorrere il resto della nostra vita. Perchè la vita è imprevedibile. La domanda che dobbiamo farci quando non siamo sicure del nostro uomo è: se dovessi ammalarmi..imbruttirmi…avere un problema serio di qualsiasi genere..lui mi rimarrebbe accanto? Purtroppo altre storie raccontate proprio in questo sito sono la riprova che l’egoismo dei deficienti supera anche il buon senso e la morale. Anzi..se l’amore non è abbastanza forte è proprio in quei momenti che questi codardi scappano. Perchè “Occhio non vede, cuore non duole” e l’allontanamento (sia fisico che morale) li preserva dalle scocciature e dai sensi di colpa.
    Nel tuo caso, come se non bastasse, il perdono è stato concesso ad un deficiente irriconoscente che, invece di gioire della seconda possibilità che gli stai dando, si dimostra insofferente tanto da minacciare lui la separazione!!
    Perdonare fa bene ma solo se ne vale davvero la pena. Altrimenti anche questo nobile gesto rischia di essere messo sotto la voce “Mi spetta di diritto”.
    Si può perdonare anche da lontano, se questo ti farà stare bene ma penso che dovresti valutare la possibilità di allontanarlo da te per fargli chiarire le idee e per dimostrargli che tu meriti rispetto.
    Noi siamo qui,
    Creamy

  3. azzurra08-28-2014

    Assolutamente giusto!!!!!concordo cn Creamy

Leave a Reply

*