Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Questa è la mia, buona lettura!-Franca

Salve a tutte,
se mi ritrovo qui è per condividere con voi la mia esperienza.
Perché penso che la comunicazione sia alla base di tutto, non bisogna vergognarsi di un tradimento ricevuto, ma bisogna parlarne, come semplice sfogo, aiuto a se stesse e a tutte quelle donne che si trovano nella stessa situazione o simile.
Mi siete state molto d’aiuto in questo ultimo periodo… visto che non ricevevo risposte dal mio attuale ex, ho provato a cercarle su internet, trovando voi…leggendo le vostre esperienze.
Bene anch’io mi sento una di voi, lo sono anche se non ho la certezza del tradimento, ma delle sue ripetute bugie.
Il mio era un rapporto a distanza, stavamo insieme da più di un anno, ma ci conoscevamo da sei.
Siamo stati amici, abbiamo convissuto nella stessa casa per un anno; poi io per ragioni di studio mi sono trasferita…l’anno scorso ci siamo ritrovati, decidendo di affrontare il rapporto a distanza; che sinceramente è stata una scelta forzata mettendomi nella situazione “o stiamo insieme, o niente!”
ed io alla fine avevo accettato perché preferivo vivermi questa grande emozione anche se a metà che non viverla proprio…
il rapporto sessuale non è stato mai dei migliori, ed è stato questo il campanello d’allarme.
Per me il sesso è importante; inizialmente si pensava che avesse problemi di eiaculazione precoce, ma una parte di me non credeva a ciò…così iniziai ad indagare….
ho trovato dei preservativi e tante pasticche di viagra; nessuno dei due mai utilizzati con me, anche se lui diceva che li aveva presi per me; lettere d’amore ad un’ amica, dove lui diceva che erano d’amicizia. Ragazze io non ho mai rivolto parole così dolci ad un’ amico…sarà che sono poco romantica…non so…
così piano piano divenni gelosa e forse ossessionata, più ossessiva; quando stavamo al telefono sentivo rumori, come se qualcuno fosse con lui. Non l’ho detto ma passavamo molto tempo al telefono, unico mezzo di comunicazione.
Una notte è successa una cosa strana. Era l’una di notte… inizio a sentire rumori del letto che sbatte, sempre più forte fino ad un “mamma mia” …ragazze tremo nel scrivere questo, nel ricordare…
io inizio a gridare che era finita…dopo un po’ di giorni mi convince del fatto che avevo avuto un’ allucinazione…pensando che avessi dei problemi, era riuscito a farmi pensare questo; che sarebbe stato uno schifoso se faceva una cosa del genere e a me ci teneva.
…Oltre a varie bugie, e strani comportamenti nel mezzo che non sto qui a dire perché mi allungherei….
Da dire però che negli ultimi sei mesi lui non è venuto più a trovarmi, ma scendevo sempre io..
l’ultima volta che sono scesa a inizio maggio,abbiamo litigato pesantemente per altre bugie. Sono risalita a casa.
Ad ottobre mi aveva detto che non so cosa aveva fatto, ma il suo facebook si era bloccato, e non riusciva più ad entrarci. Qualche giorno fa, mi si è illuminata la lampadina…
ho creato un nuovo profilo…e tramite amicizie scopro che lui non aveva bloccato il suo profilo, ma aveva bloccato solo me!
Mi dice che se ha detto bugie era per proteggermi (da cosa poi?da lui?!) che non c’è stato mai tradimento neanche con la testa che potevo controllare. Io gli rispondo se è così allora dammi le password di facebook e della mail…come avevo fatto io senza nessun problema.
E’ sparito nel nulla.
Se sono qui è per dirvi ragazze la gelosia non nasce così per caso, ma vuol dire che il vostro ragazzo non è chiaro… seguite sempre il vostro istinto e quello che il vostro cuore vi dice, perché quello non mentirà mai!!! se lo tappate, lui griderà più forte…ascoltatelo…se no più passa il tempo e più le cose peggioreranno.
Scusatemi se sono stata un po’ sconnessa nel raccontare, ma è davvero difficile uno sintetizzare, due riportare eventi così tanto dolorose.

  1. Stella05-29-2013

    Hai perfettamente ragione ,mi sono lasciata raggirare per anni! Sto vivendo un’agonia mentre lui é freddo ,insofferente e impassibile.non ho la sua pass di facebook,oltret utto mi ha bloccata ,ha il cellulare chiuso con codice

    • Franca06-15-2013

      io spero con tutto il cuore che questa agonia un giorno lasci spazio alla tranquillità…è davvero difficile alterno momenti di calma apparente a pianti isterici…è passato un mese e oltre ad aver scoperto altre bugie..il nulla…lui continua a vivere la sua vita..come se nulla fosse successo…non penso di aver meritato questo, e forse proprio perché non lo meritavo che è successo, perché io aprissi gli occhi!!prima o poi passerà lo so!cerchiamo di farci amico il tempo!tanto anche se soffriamo,piang iamo, ci disperiamo tutto ciò non farà cambiare la situazione…per quanto è difficile cerchiamo di superare questo tunnel, perché quando ne saremo fuori, splenderemo ancor di più!

      • Stella06-15-2013

        Ciao Franca ,contenta di avermi considerato,c’è delusione si tantissima ma sono già due anni che comprendo quanto sono insignificante per lui….lui voleva solo un porto sicuro per poter tornare a casa! Dice di volermi bene ,mah! Chissà! Se é così mi fa pena perché l’ho messo alla prova centinaia di volte ,ho ricevuto indifferenza o meglio alcuna risposta….qualcosina é cambiato negli ultimi tempi ma le bugie vengono fuori come un fiume in piena…verso le figlie ,ecco é un padre premuroso ,con le figlie é un uomo dolce e disponibile e sono fortunata per questo.la mia paura é che prima o poi possa entrare una cretinetta che non gli farà capire offuscando l’amore per le figlie e quindi deludendole.sono molto stanca psicologicament e,non temo di vivere sola sono abituata alla solitudine,non ho paura di vedermela da sola perché sono intraprendente…mi sono messa a dieta :) cosí butto giù questi chili di troppo …ah si sto leggendo un maestro di vita il Machiavelli …..per il resto non so mi piacerebbe fare un lavoro estivo : per esempio stare con i bambini ,hanno una grande sensibilità e mi gioverebbe ..a una bacio …buona serata

        • Franca06-16-2013

          mi hanno detto che un buon padre non è per forza un buon marito…io non ho figli, quindi non ti posso parlare da genitore, ma sono figlia…sono cresciuta in un contesto familiare non tranquillo, amo i miei genitori, ma ho imparato a conoscerli come individui e non come coppia…li ho sempre sentiti litigare e poche volte scambiarsi effusioni…un pò di anni fa ero arrivata a dirgli che forse sarebbe stato meglio se divorziassero… questo modo di fare mi ha influenzata tantissimo nei rapporti, me ne accorgo sono irascibile e ho la tendenza a discutere…non voglio accusarli, ripeto ho imparato a prenderli come individui e non li cambierei per nulla al mondo…
          il consiglio se così lo vogliamo chiamare è: se vuoi dare un’ opportunità a tuo marito dagliela, ma seriamente! penso che tu sia entrata in un così detto circolo vizioso…tu ti arrabbi, lui ti chiede scusa e di ricominciare, tu ci caschi ti aspetti chissà cosa e invece…niente!arrivand o ad affrontare la situazione in maniera apatica, l’unico modo per non soffrire ancora di più.
          Però forse non te ne sei accorta ma hai il coltello dalla parte del manico: lo conosci!penso che tu ormai sappia anche quanti capelli ha in testa…accettalo per quello che è, e non aspettarti nulla da lui…così se succederà qualcosa lo vedrai.e soprattutto dovresti togliere quella rabbia e delusione che non ti fanno vedere i suoi piccoli cambiamenti.
          se no hai una vita davanti..proprio perché ti senti sola che cambia sola con lui? rimanendo così non avrai mai la possibilità di fare nuovi incontri, di vedere cosa la vita ti offre. i tuoi figli rimangono…io lo so che non è la paura per la solitudine, perché ormai quella si conosce e non fa più paura, però ce n’è un’altra che sembra più grossa: quella di cambiare.allora fatti una domanda meglio il tuo presente o la scatola chiusa?

          • Stella06-16-2013

            Ciao Franca si ,so benissimo che essere un buon padre non vuole significare essere un buon marito.Lui non mi ama più ,l’amore va via ,alcune persone hanno un po’ di responsabilità in tutta questa storia ma accetto volentieri il suo non amore nel senso che sono pronta alla separazione solo che non fidando mi di lui suppongo che possa sostituire l’affetto dei figli con qualche stronzetta ebbene non é che mi frega molto ma penso alla delusione delle mie figlie…sapete ,quanto più siamo legati ad una persona maggiore é il rischio di smarrirsi nel caso che queste persone ci deludono.Allora metto da parte l’orgoglio cerco di ,concentrarmi su me stessa …è di .aprirgli la porta dell’amicizia perché i nostri figli capiscano quanto sono importanti e non saranno mai soli e che la loro vita deve continuare come quella di sempre ….può cambiare qualche abitudine ma loro devono sentirsi protetti.Ecco…io sono figlia di una mamma eccezionale che ha subito tanto e nipote di una donna eccezionale che decise di dire basta ad un matrimonio inesistente .é difficile ma voglio tentare questa strada ,spero solo di procedere quanto prima alla separazione legale.

  2. Franca06-20-2013

    Stella, ti auguro con tutto il cuore che tu riesca a superare questo momento difficile.

    • Stella06-20-2013

      Ti ringrazio ;)

  3. adelina12-17-2014

    Anche io sono qui perché sono una donna tradita e sto soffrendo tantissimo

Leave a Reply

*