Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Sono l’altra-Nancy

Sono io. Sono “l’altra” e mi serve aiuto. Devo sfogarmi con qualcuno anche se so che mi attaccherete. Devo uscire da questa storia perchè mi fa soffrire troppo. Molto spesso i veri carnefici sono gli uomini, o comunque tutti coloro che hanno un piede in due scarpe. Quelli che dispensano amore/sesso/tenerezza ecc a più persone. Quelli che ti confessano che con te è diverso. Tornare indietro e non credere più a queste sciocchezze questo vorrei ma adesso pensare alla data del suo matrimonio o di non rivederlo mai più mi fa mancare l’aria. Non mi riconosco in questa situazione. Non sono io. Cosa devo fare ?

  1. Azzurra04-10-2015

    Cara Nancy…posso darti un consiglio: l’unica cosa che puoi fare ora è SCAPPARE!
    Come fai a stare male per un uomo che sai che sarà di un’altra???e soprattutto…di un uomo che non si è fatto scrupoli ad “usare” te e a mentire alla sua futura moglie??????

    Riprendi la tua dignità in mano e volta pagina…cerca un uomo che possibilmente sia solo tuo!!!!
    Mi fa pena pensare a questa persona (definirlo uomo mi sembra eccessivo..ora che ci penso!)…..IPOCRITA – BUGIARDO e APPROFITTATORE!!!

    • Daymi10-11-2016

      Ciao sono stata tradita de un narcisista

  2. Cloud04-29-2015

    I veri carnefici saranno anche gli uomini…ma io trovo altrettanto grave prestarsi a stare con una persona impegnata e contribuire ad arrecare dolore a donne che prima o poi lo verranno a sapere. C’è una differenza tra la figura dell’amante e quella della moglie/compagna. Ed è che la seconda non ha scelta, la prima si. La prima sceglie deliberatamente di entrare nel ruolo dell’amante decidendo di credere deliberatamente alle panzane/mezze verità prodotte dall’uomo in questione. La moglie niente sa e, ignara di tutto, si troverà suo malgrado, all’improvviso, a dover affrontare l’incubo del tradimento dell’uomo che credeva della sua vita. Ma avete idea, o voi amanti, di quello che questo significa? Ma no…che cosa potete capirne…badate solamente alle vostre illusioni e ai vostri pruriti e problemini di livello adolescenziale. Che tanto la moglie è una vecchiaccia cattiva e poco curata che non fa altro che vessare il proprio povero compagno. Ma fatevi un esame di coscienza. L’augurio di provare le corna non ve lo faccio, no…perchè la solitudine che si prova in quei momenti è una cosa troppo grande, che ci si porterà dietro tutta la vita, e non lo augurerei neanche al mio peggior nemico. O forse si.

    • Anais05-02-2015

      Cloud io sono stata amante per divertimento, per lo stesso motivo per cui lo voleva lui. Penso che il tradimento è una cosa che avvenga quando non c’è più amore ma solo affetto e doveri. Il mio ex amante disse così e questa è una delle poche cose vere a cui credo ma non solo di lui, del mondo in genere. Credo anche che un amante non contribuisca a rovinare una famiglia. Già il fatto che un uomo o donna cercano piacere altrove, significa che qualcosa già si è rotto. Il marito o moglie traditore dovrebbe solo evitare che il tradimento diventi qualcosa che distrugga ulteriormente quello che già è rotto e ricordarsi che ci sono prima i doveri e poi il piacere e se l’amante diventa qualcosa che fa troppo parte della sua vita… Chiudere i giochi prima che sia troppo tardi. Dal canto mio non ho mai creduto che la moglie del mio ex amante fosse… Tutte quelle cose che hai detto tu anzi. Io non volevo neanche sentirla nominare.. Era lui che ne diceva di tutti i colori, dalla sua bocca usciva lo schifo verso quella donna che ha svergognato davanti a tutti senza nessuna dignità.
      Anais

      • azzurra05-05-2015

        Ciao Anais…cm gia detto in altro commento…spero k tu possa avere la fortuna di nn sentire mai cosa si prova ad essere tradita da ki ha giurato di amarti e rispettarti x tt la vita….
        Solo ki ha provato sulla propria pelle certi dolori..puo capire!!!
        A Roma si dice “nn sputare mai in alto…ke ti ricade addosso”.
        Un saluto

        • Anais05-05-2015

          Ciao Azzurra, stessa cosa dico a te. Nella vita mai dire mai. Non puoi sapere se anche tu nella tua vita sarai mai dall’altra parte.
          Anais

          • Cloud05-06-2015

            Neanche tu

            • Anais05-06-2015

              Infatti Cloud da qualche parte ho scritto che ho smesso di giudicare. Smesso di giudicare la moglie che accetta di tornare con il marito che l’ha tradita, smesso di giudicare chi lo lascia, smesso di pensare “a me certe cose non succederanno mai” in tutti i sensi. Se tu pensi che mai nella vita sarai “amante”, che mai nella vita potresti frequentare un uomo che si sta sperando (come da tua, nel commento sotto) bhè, sono contenta per te che ha la certezza matematica delle cose. Buon per te. Ho sentito davvero tante persone dire che a loro non succederà mai e poi si sono ricredute e non è fatto di principi. Siamo umani. La moglie del mio ex amante diceva “a casa mia queste cose non succedono! Se mio marito mi tradisce lo lascio e ricomincio la mia vita da sola”. I fatti sono la realtà non le parole.
              Anais

              • Anais05-06-2015

                Cloud, scusa lo “sperando” ma intendevo “separando”…. Scrittura veloce da cellulare.

          • azzurra05-06-2015

            Sinceram mi sembra anke nutile rispondere ma e giusto dare una spiegazione: una donna puo decidere di essere amante…ricordi????dopo essere stata tradita…quello dell amante nn potra mai essere il mio ruolo…ma a prescindere da qsto….ci sono dei principi nella vita a cui nn si puo venir meno…ed io sono fiera di averli.

          • Anonimo01-21-2016

            Ti rispondo con 3 semplici ma fondamentali concetti:
            1) Rispetto.
            2) La tua libertà finisce dove comincia quella di un altro.
            3) Non fare agli altri ciò che non vuoi che sia fatto a te. Se seguissimo tutti questo principio staremmo tutti meglio. Perché così tante “persone” non riescono a capirlo?!

    • Mary06-11-2018

      Solo che ha provato il dolore delbtradimento sa che è come vivere un lutto. Lui sarà pure un uomo senza palle ma a 60 anni trovare una che conosci da sempre cje all’improvviso riappare ti abbraccia ti bacia ti cerca ogni giorno e con la scusa dell’amicizia din40 anni ti mette le mani nel sedere e poi ti chiede come va la tua vita sessuale e che lei single madre di 3 figli di uomini diversi spesso a caso trovata la paternita, è donna che coccola uomoni fa cerette intime totali e che lui è stato nei suoi pensieri da sempre. A 60 anni trovate uno che non ci casca. Lui non lo assolvo. Riprovare le emozioni di una relazione sessuale a questa età con una che indossa brasiliani e ti salta addosso appeno ti vede. Scoperto tutto e so io come lui disperato si getta ai miei piedi e io gli dico che vado via lascio a lui spiegare il perché a figlia e patenti. Lei viene lasciata e di tutto punto mi sfascia macchina mi insulta e mi da della ipocrita falsa e mi cerca perché vuole confrontarsi. Lo perdono dopo mesi di ti prego. Ho petso la testa. Non ho mai pensato di lasciarti per lei. Lei lo sapeva che io mai avrei lasciato la mia famiglia. Ma intanto le dava sempre un po di soldi perché lei poverina non aveva lavoro. È tutto rientrato nella normalità ora ma il pensiero della cattiveria e della sfacciataggine di quella bastarda a cui ho dovuto usare guanti di velluto per non avere altri huai. Mi uccide. Vorrei prenderla a schiaffi ma lei non ha nylla da perdere. Noi si. Figlia casa e il resto. Spero solo di poter io guardare prima o poi la sua foto su una lapide. Poi posso morire anch’io

  3. Anais04-30-2015

    Ciao Nancy,
    credo che devi uscirne e fatti aiutare se la cosa ti fa così male, soprattutto se sei molto giovane. Sfogati con le amiche, scrivi, senti esperienze. Con te è diverso ma da quanto ho capito deve sposarsi? Se davvero così fosse impedirebbe le nozze ma non lo fa. Lui ha già scelto. Ha scelto la sua donna ufficiale per la vita, quella che lo aspetterà sempre a casa, che sara il suo riparo, che sarà la madre dei suoi figli. Tu sei la trasgressione e la passione. Sarà sempre così. Non sono moglie, sono stata amante. Perdona la mia crudeltà ma ti parlo per esperienza vissuta.
    Un caro saluto
    Anais

  4. azzurra05-01-2015

    Cara Cloud hai ragione..capisco perfettamente le tue parole e le condivido!volevo solo pero “buttare” un pensiero di riflessione: a volte molte donne “diventano” amanti loro malgrado…a volte si fanno abbindolare dalle stesse bugie ke il maritino dice alla moglie….e’ qsto k mi fa veramente ribrezzo!!!!!
    Rimango dell opinione k dovrebbero essere i nostri mariti a rispettarci..perche’ loro hanno fatto promesse sacre…con loro abbiamo condiviso momenti di vita!

    • Anais05-02-2015

      Ciao Azzurra. Sono stata amante e non condivido il tuo pensiero. Nessuno diventa amante suo malgrado. Un uomo o donna che sia può dire bugie inizialmente, nascondere di essere sposato, fingere un’imminente separazione. Le bugie dopo un po’ crollano e ognuno dovrebbe avere la prontezza di svegliarsi e capire come stanno realmente le cose, scappare subito o decidere di rimanere l’amante sapendo però che sarà solo quello.
      Ciao
      Anais

      • azzurra05-05-2015

        Ciao Anais forse nn mi sono spiegata…qllo k ntendevo dire e’ ke a volte si diventa amanti nn sapendo di esserlo.
        Inizialm le cosidette amanti vivono una realta fittizia fatta di bugie inspiegabili e assurde.
        Certo ke cn il passar del tempo..qdo la verita viene a galla..diventa un libero arbitrio: puoi continuare ad essere amante o liberarti da qsta croce!.
        Personalm continuo a dire ke il rispetto dovrebbe venire dai nostri mariti….le amanti sno una figura superficiale…riescono ad intromettersi nelle storie perche i nostri mariti lo permettono…perche loro nn hanno piu rispetto di noi

  5. Cloud05-04-2015

    “Io sono stata amante per divertimento, per lo stesso motivo per cui lo voleva lui”
    Affermazione superficiale, immatura, tipica di chi, senza scrupoli, non pensa che a sè e a coccolare ed esaltare il proprio ego e la propria individualità. Sia esso uomo che donna. Amante o traditore. Vediamo un po’…ma se ad essere tradita fossi stata tu, avresti accettato un commento del genere? Il tuo compagno ti ha tradito con me per puro divertimento mio e suo … ah ah ah … no scusa … io una affermazione lanciata con tale leggerezza, a fronte della sofferenza letta e respirata in queste pagine, non la posso accettare.
    “Penso che il tradimento è una cosa che avvenga quando non c’è più amore ma solo affetto e doveri”. (Congiuntivi dimenticati per strada?)
    Certo, su questo sono anche d’accordo. Piccolo particolare. Se uno dei due tradisce, e quindi si è reso conto che il rapporto non funziona bene, perchè, anzichè tradire, non mette in discussione il rapporto cercando di risanarlo o, alle brutte, rompendolo? Ah già, ci vuole coraggio e poi, dimenticavo. Si tradisce per divertimento.
    Per andare sul personale, il mio caro ex marito non poteva avere figli, mi ha coinvolto in una procedura medica (FIVET) che ho fortemente voluto anche io e nella quale ho creduto in maniera totale. Nel frattempo mi tradiva alla grande. Dimmi un po’…uno che programma un figlio, addirittura in questo modo, e tradisce, in quale maniera lascia capire che son rimasti solo “affetto e doveri”? Questa è follia pura, ignavia, codardia. Lasciami, Gesù, anzichè farmi sottoporre a tanta sofferenza fisica e mentale facendomi credere che siamo insieme forti e ce la faremo. Ma forse, poverino, ma era solo per puro divertimento, come spiegavi tu. Forse era troppo stressato dalle vicissitudini.
    “Credo anche che un amante non contribuisca a rovinare una famiglia. Già il fatto che un uomo o donna cercano piacere altrove, significa che qualcosa già si è rotto”
    Idem come sopra, non contribuisce a rovinare una famiglia, ma rimane una feccia sociale, per me.
    “Il marito o moglie traditore dovrebbe solo evitare che il tradimento diventi qualcosa che distrugga ulteriormente quello che già è rotto e ricordarsi che ci sono prima i doveri e poi il piacere e se l’amante diventa qualcosa che fa troppo parte della sua vita… Chiudere i giochi prima che sia troppo tardi”
    Dio santo. E quando è che si dovrebbe ricordare che viene prima il dovere e poi il piacere? Quando ormai ha avvelenato il rapporto e ha finito di divertirsi?
    “Dal canto mio non ho mai creduto che la moglie del mio ex amante fosse… Tutte quelle cose che hai detto tu anzi. Io non volevo neanche sentirla nominare” Certo, facile non sentirne parlare, cosa ti dava fastidio esattamente? La realtà? La sofferenza che stava passando? Rigurgiti di moralità?
    Cara Anais, io non so chi tu sia, quanti anni abbia e come sia stata educata. Già andrebbe psicanalizzato solo il nome che hai scelto. Ammaliatrice, conturbante, tentatrice. Forse una di quelle persone che sarebbero capaci di calpestare chiunque gli capiti a tiro senza farsi troppe domande, senza sapere nulla della vita degli altri, solo per ottenere un proprio tornaconto anzi no, che scema! Per divertimento! Continua così Anais, ti auguro di non passare mai dalla parte di chi, una sera d’estate, a quasi 40 anni, a 10 giorni dal secondo aborto terapeutico, s’è vista crollare il mondo addosso, costruito faticosamente in 13 anni, grazie a un bastardo senza palle e ad una cretinetta di 10 anni di meno.
    Buon divertimento!

    • Anais05-04-2015

      Gent.ssima Cloud,
      scusa se non ho neanche finito di leggere la tua preziosa esperienza ma leggere tutti quegli insulti e anche prese in giro sulla grammatica (tutti possono sbagliare) sinceramente non lo trovo interessante. Non trovo punti da condividere con una persona che si esprime in questo modo. Io non insulto, non ho parlato male della moglie del mio ex amante che, se si è rifatta una vita all’estero, deve ringraziarmi perché oggi con una denuncia per minacce di morte e senza soldi per affrontare una causa, la vita ce l’hai bella che rovinata, ma non per questo mi sono permessa di giudicarla o insultarla come fai tu. L’inciviltà non porta da nessuna parte, questo è un forum e visto che io personalmente non ti ho fatto nulla, penso che il nostro scambio idee finisce quì.
      Saluti e buona fortuna
      Anais

      • Anais05-04-2015

        Anais è un nome che mi piace a prescindere. Non sapevo neanche il significato. L’ho letto adesso da te che ti sei addirittura messa a cercare il significato. Dopo questo, credo di aver capito molto. Capisco la tua frustrazione e il volerla riversare in me che sono stata amante ma che neanche ti conosco. Cerco di immedesimarmi e di capirti.
        Saluti

        • Cloud05-05-2015

          Quanta tracotanza e superbia. Se ti sei sentita insultata è solo un problema tuo e non mi scuserò. “Messa a cercare il significato”… ah ah ah ah …mai sentita nominare Anais Nin? …si vede che ti ho proprio sopravvalutato.
          “Capisco la tua frustrazione e il volerla riversare in me che sono stata amante ma che neanche ti conosco. Cerco di immedesimarmi e di capirti”
          Non ho parole. Mi manca solo sentirmi dire che sono frustrata da una come te. Chi è che insulta?
          Che pena. Prova a leggertela, la mia preziosa esperienza. Magari impari a vivere.

          • Anais05-05-2015

            So chi è Anais Nin ma questo non significa che tutte le Anais siano scrittrici di romanzi erotici. Ma come? Prima mi insulti e poi dici che mi hai sopravvalutato? Mi stai diventando simpatica e sai perché? Perché mi ricordi la moglie del mio ex. Più mi esprimevo con civiltà e più lei dava di matto.
            Dai. Lascia stare, non sono io l’amante di tuo marito quindi tutto questo non serve. Come già ti ho scritto, nella vita può succedere anche a te. Mai dire mai. Mai giudicare.
            Anais

            • Cloud05-06-2015

              Il rispetto per me stessa, per l’orrore passato e la fatica che ho fatto per rimettermi in piedi non mi consentono di rispondere a provocazioni che si commentano da sé.

    • Anais05-05-2015

      Ascolta Cloud, non so, adesso, dove reperire la tua storia e se ti dico che credo di avere la stessa età della cretinetta mi odierai ancora di più. Per quel poco che ho letto penso che hai sofferto davvero molto. Tuo marito aveva scelto te per la vita, ecco perché ti tradiva ma comunque voleva un figlio da te. Tu eri la casa, tu eri il nido e nessun altro poteva esserlo, neanche la cretinetta ma forse per un desiderio narcisistico, di piacere ancora e non so perché s’è fatto la cretinetta, pure molto più giovane. Sai a lei cosa aveva raccontato di voi? Cosa spingeva lei a stare con lui? Tu hai lasciato tuo marito perché lui, come tutti ti avrebbe pregato in ginocchio per non lasciarlo. Tu perché lo hai lasciato? Perché non hai voluto rimettere insieme i pezzi?

  6. Cloud05-04-2015

    Cara Azzurra, penso ci possano essere dei casi in cui le amanti lo diventano loro malgrado, casi in cui addirittura non sanno che lo sciagurato è sposato o impegnato, casi in cui vengono comunque tratte in inganno…certamente in questi casi hanno tutta la mia solidarietà. Sono donne, a loro modo, comunque tradite. Magari un poco ingenue. Quella che non tollero è l’amante consapevole, leggera, strutturata e determinata nel voler perseguire il suo fine: avere quell’uomo o, come insegna la nostra Anais, semplicemente divertirsi. Questo proprio non lo tollero. Resta il fatto che colui che dovrebbe mantenere il rispetto in primis, non cedere alle lusinghe e onorare la promessa fatta – non per costrizione – ma per scelta e per amore…è sempre e solo l’uomo, compagno e/o marito. Un abbraccio.

    • Anais05-05-2015

      Cloud, la nostra cara Anais ha iniziato per divertimento perché lui mi aveva detto che si stava separando. Lo aveva detto a tutti. Ma hai letto bene la storia? Che erano andati dall’avvocato, che le carte erano pronte ecc.. Poi piano piano ho capito e infatti la cosa è durata davvero poco. Tu non ti divertiresti con un uomo che ti dice “mi sto separando”?

  7. Nenè05-04-2015

    E brava Cloud, io la penso come te!! Perchè colpevolizzare solo gli uomini, loro sono dei bastardi, ma pure le “donne” che accettano di stargli accanto sapendo che sono impegnati non sono sante! La mia Z….a sapeva che esistevo, che non mi avrebbe lasciata, sapeva tutto, lui nn le ha mai nascosto nulla( stronzo comunque), ma non l’ha mai ingannata con false storie di separazioni o altro: lei ha accettato sapendo!!! E pretendeva pure che non tornasse da me, che non facesse sesso con me, gli faceva ,LEI, scenate di gelosia!!!!!!!!!
    LO sò mi direte che è lui da condannare, OK, ma io voglio condannare anche lei, perchè non era una vittima ignara ma una complice di un gioco perverso che mi ha ferito profondamente l’anima.
    Povere quelle amanti che sono state ingannate e che hannosofferto per un uomo, ma quelle che sono complici sono stronze quanto loro.
    Nenè

    • Anais05-05-2015

      Ecco Nenè, trovo ridicola questa cosa. Essere gelosa della moglie. È assurdo. Quando ho iniziato a frequentare lui diceva che si stava separando, che erano pronte le carte, quindi, più che amante, mi sentivo solo una persona che stava frequentando un uomo quasi libero. La nostra storia è durata poco per fortuna. Intanto lui mi leggeva ad alta voce gli sms della moglie che alternava momenti di gelosia e di sospetti, a momenti in cui diceva che era la cosa migliore per loro finire il matrimonio. In poche settimane ho capito che le cose non stavano proprio così e quando abbiamo passato l’ultima notte insieme mi disse “non è facile andare a letto con lei e pensare a te”. Ecco lì ho capito. Due persone che si stanno separando non vanno più a letto insieme. Non ho provato alcuna gelosia per la moglie anzi ho pensato, “è la moglie ed è logico che sia così”. Fortunatamente quella fu l’ultima volta che lo vidi.

  8. azzurra05-05-2015

    Esatto Nene qsto concetto volevo venisse fuori: a volte alcune donne nn sanno di essere le “amanti”…e qlle donne mi fanno “tenerezza” qsi alla pari delle mogli tradite.
    Essere amanti X SCELTA..nella consapevolezza di esserlo…e’diverso!!!!
    Concordo cn le colleghe!…anke se per me la colpa primaria rimane dei nostri mariti…sempre e comunque.
    Cara Cloud capisco il tuo dolore…un po come il mio..cn un marito ke cercava un figlio da me fino al giorno prima..e improvvisamente il giorno successivo era gia da un avvocato a scrivere una giudiziale a mia insaputa.
    So bene cm ci si sente….ma ti auguro di coronare i tuoi sogni..nn perdere mai la speranza nel miracolo della vita.
    Un abbraccio

    • Cloud05-06-2015

      Un abbraccio anche a te, Azzurra, tutta la mia storia mi ha insegnato che, per me, un figlio ha senso se hai un compagno con il quale crescerlo e creare una famiglia. Un figlio a tutti i costi non mi realizzerebbe e, pur potendolo avere, sto bene anche senza. In realtà non sono mai stata tanto materna ma sai, quando scopri che una cosa non la puoi avere, scatta una specie di meccanismo che ti spinge a cercarla a tutti i costi. Capirai, nel mio caso era lui che non poteva…quindi si univa il dispiacere per il mio povero amore che doveva attraversare questo ‘dramma’.
      Ora sto con un nuovo compagno e sto bene così. Senza figli per scelta, con accanto una persona presente e che con un sorriso mi illumina la giornata. Cosa che auguro a tutte voi, care donne tradite. Certo, ho spesso incubi e ricordi dolorosi. Credo che quelli non se ne andranno mai. Ma cerco di scacciare i brutti sogni e i pensieri negativi per credere che, tutto sommato, sono stata pure fortunata a liberarmi di uno che non mi amava…perchè, in fondo in fondo, era così.

      • azzurra05-06-2015

        Carissima…sn felice ke tu abbia trovato un nuovo equilibrio e ke stai passando un periodo felice.
        Condivido il tuo pensiero…anke io avevo messo una croce sul discorso figli xke, dopo 3anni di tentativi, ormai pensavo di nn avere piu speranze….poi fortunatamente la ruota e girata anke x me…cn un nuovo compagno e una serenita ritrovata….
        Anke io pero continuo ad avere incubi di ql passato nn tanto lontano e tante domande ancora mi frullano nel cervello…cerco semplic di spostare la mia attenzione e buttarmi tt alle spalle…perche cm te..anke io sn stata fortunana ad esserm liberata di lui e di tutta la sua famiglia…..
        Nessuno ha voluto ascoltarmi…ma so ke oggi vivono cn il rimpinto e rimorso diqllo k hanno fatto.
        Non mi interessa piu vado avanti per la mia strada finalmente libera dalla loro ipocrisia.

  9. Nenè05-05-2015

    CAre amiche, sto leggendo i vostri battibecchi e mi immagino tutte noi sedute intorno ad un tavolo con un bicchiere in mano a discutere delle nostre esperienze, magari fosse!! Invece mi trovo qui sola con il computer in braccio seduta sul divano. CAra Anais, lei ha sempre saputo che non mi avrebbe mai lasciata, ma le ha tentate tutte perchè ciò accadesse, proprio oggi ho saputo che gli ha fatto molte pressioni perchè mi lasciasse.
    Tutto questo mi ferisce ancora, mi immagino quando lo chiamavo ed erano insieme e lei gli faceva le scenate perchè mi rispondeva, mi immagino quando lo chiamava prima che tornasse a casa e gli chiedeva se avremmo fatto l’amore. Ho saputo che a volte non è tornato a casa per evitare di dirle che eravamo stati insieme.
    anch’io l’ho chiamata e l’ho insultata perchè non smetteva di cercarlo, mi ha detto che ero una donna senza orgoglio, IO. Non sono io che alla fine della stroria l’ha pregato di trovargli almeno un posto di lavoro. Scusami ma la odio e stasera odio anche lui.
    Sto male è una giornata NO.
    Domani spero di stare meglio.
    Nenè

    • Anais05-06-2015

      Lasciare stare Nenè. La tipa era alla sua prima volta e non capiva il concetto base della relazione che aveva intrapreso. Anche io credevo che una donna tradita che torna dal marito non ha le palle ma ora non lo credo più. La dignità l’ha persa anche lei pregando tuo marito di tornare a frequentarsi. Lei doveva sparire da subito! Quando la moglie del mio ex ha scoperto tutto io non ho fatto nulla per riavvicinarlo a me. Siamo finite a litigare perché lei aveva dei sospetti su di me e mi controllava su Facebook e ha iniziato a scrivere minacce sul suo profilo rivolte a me di sua iniziativa senza che io la provocassi. Avrei dovuto ignorarla ma ci sono cascata anche io.
      Anais

  10. azzurra05-06-2015

    Cara Nene comprendo la tua rabbia e assolutamente umana….bel coraggio la tipa a dirti k sei una donna sza orgoglio….e lei ke sarebbe????un modello da imitare???!
    Cerca di nn pensarci…perche pensando a qste cose brutte nn fai altro k attirare su di te tante negativita ke ti sukkiano energia.
    Ora piu k mai devi essere forte x ricostruire la tua vita…x te e per voi!!!!
    Ci vuole tempo…ma sn certa ke ce la farai.
    Un abbraccio grande

  11. melina10-13-2015

    anch’io sono pienamente d’accordo con chi dice che si può scegliere se essere amante o no…e non lo dico perché ce l’ho con le amanti visto che io sono stata tradita,ma lo dico perché a me è capitato più di una volta uomini impegnati che ci provavano con me,sempre le solite scuse…ormai è finita…abbiamo problemi di coppia…..mi sento trascurato…..bene….la mia risposta è stata sempre la stessa……anche quando un uomo poteva piacermi e interessarmi……prima risolvi i tuoi problemi poi quando ne sei completamente fuori mi vieni a cercare…..perché io la cammino sempre a testa alta e alla luce del giorno…che è sta cosa di fare le cose di nascosto…..forse per qualcuno può essere eccitante ma non per me….io non ho bisogno di nascondermi che poi addirittura sento dire da alcune amanti che sono state usate e poi buttate via…cioè pure le vittime fanno……perché mi chiedo loro non potevano dare il ben servito dopo mesi che vedevano che l’uomo non lasciava la moglie invece di arrivare al punto di essere pure scaricate???

    • Viola11-17-2015

      Cara Melina…Quanto hai ragione…ma quanto…Parlo da moglie tradita.Percio’ sono di parte…per forza.Lei…la chiamo lei anche se in testa ho mille altre parole per descriverla…Non sono belle..Rimango allora con,,Lei,, Lei sapeva tutto,niente illusioni di incontrarsi in un hotel a ore con un uomo libero…Lei sapeva il momento quando era con me a comprare il regalo di Natale per nostro figlio,perche’ lo ha chiamato in quel momento…
      Lei ,dopo incontri in macchina tornava da suo compagno,convivente,da 10 anni…Si,è il dolore che parla per me,vero,sono stata presa in giro,sono stata sminuita,sporcata,derisa,messa da parte.Mi sento coperta di sputi.Nulla puo’ giustificare ne una donna,ne un uomo cosi.Nulla.Quasi 3 anni.
      Ho scoperto la loro storia per caso,una mail.Che dolore!!!!!Non so neanche descriverlo.Non pensavo che un essere umano puo’ contenere tanto dolore…Poi..la pretesa di essere perdonato..La pretesa!!!!!Perche’ è normale!!!!Perche’ tutti fanno cosi!!!!!Tutti chi???????????????????????????
      I scarafaggi che copulano al buio????????Per me Lei è quello,una bestia,un animale.Non ho rispetto per un …essere cosi.Si puo’ scegliere sempre,sempre.Ma si sceglie la borsa Vuitton…da 30 euro da far vedere alle college di lavoro(questa mi ha fatto ridere,lo ammetto).Ma era un riso amaro.Chi ha riso cosi,capisce.Si puo’ scegliere sempre.

      • gabriella08-21-2016

        Scusate, leggendovi mi è venuto da rispondere. Anche io ho tradito. Sono sposata, e anche lui lo è. Non siamo stati capaci di fermarci. I nostri matrimoni avevano tante pecche, e noi ci siamo sentiti vicini, compresi, apprezzati. Finalmente ci sentivamo amati. E abbiamo sbagliato. Tanto. Tutto. Non abbiamo cercato dentro la coppia le risposte e le soluzioni al nostro disagio. Quando tutto è venuto fuori è stato un dolore grande, per mio marito e per sua moglie. Ma vi assicuro che le cose che il mio amante diceva a me prima, i “ti amo” , i “per sempre”, non glieli ho estorti. Ero gelosa. Era geloso. Sua moglie ora vuole vendicarsi come se ricostruire il suo matrimonio si basi su questo. Mio marito no. Vogliamo ricostruire partendo da noi. Poi, quando sono stata scoperta io ho ammesso tutto. Ho detto a mio marito che il mio sentimento non era più intenso e che mi ero innamorata di un altro…l’altro è scappato, ha rinnegato tutto. Non mi ha mai amata e vuole stare con lei. Mi ha umiliata in tutti i modi. Quindi dico, ma sappiamo chi sono veramente i nostri mariti? Io ho capito tradendo chi è il mio. Un uomo vero. Che adesso mi ascolta anche se soffre e fa fatica. Che forse non mi perdonerà mai, però per ora è qui. Io non mi perdonero’ mai quello che ho fatto a lui e di aver creduto all’altro. Ma almeno non sono fuggita via. Soprattutto dalle mie responsabilità. E a chi si riprende dei mariti così vili…non so. Mi sa che la peggio la hanno loro. Per me non hanno vinto nessuna battaglia. Sono comunque stati dei vili.

        • Anonimo08-24-2016

          Mia moglie ha fatto il tuo stesso sbaglio, più o meno per i tuoi stessi motivi. Mi spiace per te, ma soprattutto per tuo marito, il quale ha la mia piena comprensione per quello che sta passando, per lo sbaglio che hai commesso. Ti chiedo, se posso permettermi due cose:
          1) Tuo marito ti ama ancora?
          2) C’è proprio bisogno di arrivare a tradire per accorgersi di come è veramente la persona con cui abbiamo scelto di passare la nostra vita? Non è che ci si nasconde dietro frasi del tipo “Non eri più quello di prima” o “Pensavo che non mi amassi più” per giustificare i propri errori e/o debolezze?

Leave a Reply to Nenè Click here to cancel reply.

*