Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Sono meglio di un’agenzia investigativa-Nicoletta

Mi presento ho 56 anni 1 figlio di 26 che abita già da solo. Sono sposata dal 1983 ma con mio marito ci conosciamo da ragazzini. Abbiamo passato momenti tristi perchè sono mancati dei parenti stretti, mio marito è molto attaccato alla famiglia vizia sia me che mio figlio, è generoso con tutti una brava persona. Da parecchi anni però non mi cerca più però questo è successo dopo una malattia che lo aveva delibitato, ho lasciato perdere, però sono passati gli anni e pensando che parlando di questa cosa lo potesse ferire e nel frattempo è arrivata la pace dei sensi. Però il sospetto che qualche donna avesse o ha avuto però ho sempre avuto il chiodo fisso che ci fosse qualcosa sotto. Gran lavoratore lavora dalla mattina alla sera, alla sera sempre in casa l’unico momento è alla domenica per lui sacra colazione fuori, giretto e poi a casa. Sempre insieme anche in ferie. Con l’arrivo dei cellulari lo vedo sempre attaccato a questo aggeggio, anche mio figlio ogni tanto diceva per me papà ha qualche storia con qualche donna è sempre lì. E dopo tanti anni finalmente quando meno te lo aspetti sto scoprendo tutto.
La scorsa settimana dovevo mandargli via delle mail e gli ho chiesto la password  per farle direttamente dal mio pc perchè lui con il computer non è molto bravo. Il giorno dopo vedo nella sua posta elettronica nella posta inviata una mail mandata ad un indirizzo di posta elettronica che erano esattamente le sue iniziali con data e anno nascita e in allegato c’erano foto di una donna mezza nuda e foto di un pene che ho riconosciuto come il suo anche dal pavimento del bagno del lavoro. A questo punto mi sono messa in testa di riuscire a saperne di più. Ho  creato un indirizzo di posta elettronica e gli ho mandato una mail scrivendogli ciao come ti chiami e lui ha abboccato. Per farla in breve in soli quattro giorni sono riuscita a sapere molte cose fingendomi una grande troia (scusate la parola): mi adora ma ama le donne lui è un passionale e adora fare l’amore con le donne, ha avuto una donna per un certo periodo però lei si è messa con un 70enne, quando riesce a fare queste cose durante il lavoro essendo il titolare si può permettere di assentarsi o alla famosa domenica di cui sopra. Sono sconvolta non tanto per la scoperta perchè me l’aspettavo ma perchè ho avuto in casa un’uomo che ha due facciate. Adesso mi trovo nella situazione se dirglielo che ho scoperto tutto, conoscendolo passerò dalla parte del torto perchè mi sono finta una persona, ma non riuscirò a tenere botta per tanto tempo. Volevo avere qualche consiglio. Grazie molte PS non ho riletto quello che ho scritto ma mi sto molto agitando….

  1. Azzurra02-23-2015

    Cara Nicoletta,

    purtroppo non sei l’unica ad aver vissuto con un uomo che ha doppia personalità!…ce ne sono molti di questo genere!!!!!
    Sinceramente non so come fai a resistere dal parlare con lui…..io quando scoprii la chat del mio ormai EX marito, mi sono “scaraventata” su di lui come una jena!
    Tu passare dalla parte del torto…perchè ti sei finta altra persona?????????….ma stiamo scherzando vero????…e lui che dovrebbe fare?sotterrarsi dalla vergogna…come minimo!!!!!
    Io non ho dubbi: parlerei subito con mio marito e chierirei la situazione!!!!
    Però, d’altro canto, mi rendo conto che io parlo “bene”, non essendo coinvolta e non conoscendo il Vs stato familiare!
    Non so quali conseguenze avrebbe questa rivelazione su di voi come coppia!!!!!

    Valuta la cosa…nella consapevolezza che lui (magari proprio in questo momento) sta continuando nella sua “recitazione”.

    Un abbraccio grande.

    • Sara05-12-2015

      Ciao Nicoletta,
      Sono passati quasi tre mesi dalla tua lettera, per cui spero proprio che tu abbia trovato il coraggio di affrontarlo. Io lo feci il giorno stesso, quando cominciai a sospettare fortemente della sua storia con l’altra…fu una bufera devastante, ho pensato che il mio cuore non avrebbe retto. Sono passati quasi sette mesi e tra alti e bassi sono viva. E a tratti anche felice insieme a lui, sinceramente pentito per quello che mi ha fatto.
      Quello che hai scoperto è terribile e io ne so qualcosa (ho creduto per due anni e mezzo che mio marito fosse impotente e invece…) ma devi assolutamente parlare con lui e andare a fondo. Perchè è caduto in questo baratro? Perchè ti ha messo da parte? Cosa cercava nelle altre storie? Certo il cammino sarà in salita ma…forse se l’amore c’era, forse, dico forse, qualcosa che potrà riunirvi riuscirete a trovarlo. E se così non fosse, avrai la certezza di averci provato e aver scavato dentro di te, dentro di lui e dentro la vostra coppia. Ti faccio mille auguri con immenso affetto e spero che riuscirai ad avere l’occasione per aggiornarci su questa pagina.
      Sara

Leave a Reply

*