Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Sono un uomo-Guyver

.. so che forse questa mia intrusione in un sito di donne può essere indelicata ma vorrei dirvi che vi capisco . Purtroppo la maggior parte degli uomini è così, io per mia sfortuna non lo sono ed oggi a 38 anni piango come un bambino al pensiero che mia moglie mi abbia tradito dopo 17 anni ( 10 di fidanzamento e 8 di matrimonio) e più di una volta . Mi ha confessato pochi giorni fa un suo tradimento di 12 anni fa perché mi ” ama ” e vuole essere sincera con me , mentre solo 7 anni fa mi aveva tradito con un amico… Ora io soffro ho una bambina di 7 anni e impazzisco comunque d’amore per lei …
non siamo tutti così!!!! perdonateci se potete.

  1. Creamy05-11-2012

    Caro Guyver,collega di dolore..
    la tua non è affatto un’intrusione indelicata…anzi…le tue parole danno speranza a quante di noi vogliono ancora credere che esistano uomini capaci di amare a questo mondo.
    Purtroppo il tradimento non ha “sesso”, colpisce uomini e donne, accomunati dalla stessa sorte di aver affidato il loro amore a compagne/i narcisisti, incapaci di amare ed egoisti.
    Egoisti come tua moglie che ha pensato che confessarti tutto (per scaricarsi la coscienza e sentirsi meglio lei, non certo per rispetto verso di te)sia stato un gesto di amore. Amore è fermarsi davanti alle tentazioni, non caderci per poi chiedere perdono. Ti sono vicina, comprendo il tuo dolore ma cerca di razionalizzare l’amore che provi per lei.. potrebbe aiutarti a soffrire meno.
    Se hai bisogno di aiuto sappi che in questo sito c’è un esercito di Donne pronte a proteggerti.
    Ti abbraccio,
    Creamy

  2. MF5505-12-2012

    Caro Guyver, mi dispiace e ti capisco per quanto stai soffrendo, sò benissimo
    cosa stai provando. Dolore, rabbia, tanti dubbi e paure, i pensieri che ti
    frullano nella testa, le visioni di lei con gli altri, cosa fare, e cosa
    avresti potuto fare perchè questo non accadesse. Sono le stesse cose che noi
    donne tradite proviamo, non credo che le cose cambino solo perchè sei un uomo.
    Il dolore del tradimento è uguale per tutti e nessuno ne è immune. Non dire,
    per tua sfortuna non sei come gli altri, ritieniti una persona onesta che ai
    valori della famiglia ci tiene e che quando prende un impegno importante come
    il matrimonio, lo onora fino in fondo, magari certi uomini fossero come te, non
    ci sarebbero sofferenze inutili. Non capisco, o forse si, perchè tua moglie te
    lo abbia detto adesso, a distanza di tempo, a mio parere questa situazione le
    pesava così tanto che ha voluto sbarazzarsi di una zavorra che le era diventata
    troppo pesante, ora che lo ha fatto, che si è liberata, il peso lo stà
    dividendo con te, per lei è meno pesante. Non ha pensato però che stà mettendo
    a rischio la vostra unione o pensava che una volta detto tutto, visto che è
    passato tanto tempo le cose non avrebbero avuto ripercussioni nella vostra
    vita. Tu dici che la ami e forse non la lascerai, ma non la vedrai più con gli
    stessi occhi di prima, sono sicura che lo stai già facendo, il vaso si è rotto
    e se anche riuscirai a rimetterlo insieme con tanta cura, resterà un vaso
    fragile che basta poco perchè si rompa di nuovo e forse irrimediabilmen te. Se
    riesci, perdonala, una famiglia divisa è una grande tristezza io lo sò bene,
    non avere più a fianco la persona che ami, i tuoi figli divisi oggi con te
    domani con lei….che tristezza! ma LA FIDUCIA? quella non torna te lo
    assicuro. Io sono quella che lancia i sassi( se hai seguito le storie) per me
    uomini o donne che tradiscono vanno allontanate, sono solo fonte di dolore, la
    rovina della nostra serenità. Io stò per separarmi , stò aspettando che ci
    chiami il giudice. Man mano che il tempo passa mi stò rendendo conto che la
    separazione per me è l’unica cosa che mi ridarà un pò di quella serenità che ho
    perso 3 anni fà quando ho scoperto i tradimenti di mio marito dopo 32 anni di
    matrimonio. Il dolore è tanto, ma piano piano mi stò rialzando, sono rimasta
    sola, i due figli lontano perchè sono grandi e indipendenti e abito a un piano
    sopra il suo. Fortunatamente i miei ragazzi mi sono vicini anche se non
    fisicamente. Ti consiglio di parlarne con qualcuno di cui ti fidi, meglio uno
    psicologo, ti aiuterà, io l’ho fatto e mi è servito tanto. Ti auguro di cuore
    che riesca ad avere ciò che desideri, ma non soffrire per le persone che non se
    lo meritano. Facci sapere presto tue notizie. MF55.

  3. Anonimo10-02-2016

    Quanto meno la tua l’ha confessato di sua spontanea volontà. La mia invece ha negato spudoratamente fino a quando le ho spiatterlato in faccia le prove!
    Se dopo la confessione si è “rimessa in riga” ci sono i presupposti per un tuo (non obbligato) perdono, altrimenti è come dice Creamy che sostiene che l’ha fatto solo per togliersi un peso dalla coscienza, cosa che è ancor più da vigliacchi.

Leave a Reply

*