Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Tradita dall’amante-Maria

Ho un amante da 5 anni. Ma se vi immaginate l\\\’amante da una scopata ogni tanto vi sbagliate. Noi ci vediamo praticamente tutti i giorni, passiamo insieme un pomeriggio a settimana e ci telefoniamo almeno due volte al giorno. Non c\\\’è giornata in cui non ci sentiamo la sera. Lui è sposato da quasi trent\\\’anni e io pagherei oro per he si lasci con la moglie  ma anche se capisco che sembra strano sono sempre stata molto rispettosa del suo matrimonio. Altri due dettagli: ha 17 anni più di me ci conosciamo da 10 anni e lavoriamo insieme. Comunque giuro senza alcun sospetto un mese fa ho dato una Sbirciatina  al suo telefono e non l\\\’avessi mai fatto….sta da almeno un anno con una donna con cui ha avuto una storia di due anni quando era già sposato vent\\\’anni fa che è stata l\\\’amore della sua vita e x la quale vuole andare via di casa. Io voglio morire….

  1. Ushiro05-29-2016

    Un’amante è un’amante….un’essere immaturo e vile…..ora provi quello che avrebbe provato sua moglie grazie a te….mi dispiace perché la sofferenza è sofferenza e non la auguro a nessuno…non posso non giudicare in questi casi….è più forte di me….Maria datti una regolata per te e per gli altri…le persone che si comportano come voi sono sorgenti di sofferenza….e condannate a soffrire….a meno che non maturino…meglio tardi che mai…

  2. Anonimo05-30-2016

    Che dire… chi la fa l’aspetti!
    Ricordati: non fare agli altri ciò che non vuoi che sia fatto a te.

  3. Anais06-08-2016

    Dovresti sapere che un uomo, come anche tantissime donne, non lasceranno mai la moglie per l’amante anzi… E’ la regola che devi importi quando inizi una storia di questo tipo. Fattelo andare bene per quello che è: un amante, basta, solo quello sarà. Immagino che stai soffrendo molto per aver scoperto che non tradisce sua moglie solo con te ma anche con un’altra donna, forse con un’altra ancora ma trovo molto improbabile che uno che si comporta in questo modo, abbia realmente intenzione di lasciare sua moglie per una delle due amanti che ha. Fidati che la sta prendendo in giro, non lo farà mai. Ti consiglio di lasciarlo perché non sarai mai la sua unica amante, non avrai mai ”l’esclusiva”. Spero per te che anche tu abbia un compagno o marito e ti consiglio di approfittarne: lascia questa persona e concentra le tue forze sul tuo compagno ufficiale. So che non è facile ma non vedo altre soluzioni

    Anais

  4. nani06-13-2016

    Purtroppo il mondo degli amanti è popolato da una miriade di individui che vivono di meschinità e di oscurità convinti di essere depositari della VERITA’
    Orgogliosi di tanta saggezza scaturita dalla propria esperienza e dal proprio egoismo obnubilante.
    Si cibano di sensazioni rubate, vissute pur nella consapevolezza della loro incompiutezza.
    Più le situazioni sono al limite dell’onestà, più sono eccitanti e perciostesso attraenti.
    La novità, l’adrenalina dell’illecito, la complicità che unisce ed enuclea dal mondo coloro che sanno perfettamente di camminare su una lama di rasoio, rendono irrinunciabile l’avventura.
    Inizialmente comincia tutto come un gioco poi, un più o meno vago senso di colpa, una sottile necessità di costruirsi una giustificazione, un’alibi di serietà in grado di sostenere il prevedibile quadro accusatorio da parte del mondo esterno “becero ed impiccione” oppure semplicemente per tacitare la coscienza quando esistesse
    Una struttura difensiva basata sull’attacco del comportamento altrui e sull’indulgenza rispetto alle proprie colpe quasi sempre inesistenti.
    Ecco allora lo sputtanamento della moglie o compagna precedente : vecchia pazza isterica con bigodini, dice lui, separazione in atto, amore morto e sepolto ecc….verità cui lei crede ciecamente. Nessun tentativo di approfondimento. Valido appiglio a cui appendere la veste giustificativa della propria superficialità!!
    E’ chiaro che ognuna si trincera dietro una serie di scusanti che avvallano il proprio comportamento disonesto.
    Prima scusa che giustifica ogni nefandezza: il folle e giusto AMORE per quest’uomo che ti fa sentire amata e desiderata come non mai (si fa un gran bel sesso!!).
    Poi si liquida come fosse un’inutile dettaglio, la fatua presenza di una moglie e, orpello altrettanto insignificante, dei figli se ne esistono.
    Lungi da loro il desiderio di una vita consapevole, pulita e serena.
    Una vita giusta, di luce e di buoni principi, di onestà, di sincerità, di morale, di serietà, di amore, di coraggio, di profondità, di orgoglio di essere veri, di rispetto per se e per gli altri….
    Ma parlare di queste cose, oggi è anacronistico e noioso!!
    Eppure, anche oggi, quando mi trovassi ad educare un bambino non potrei prescindere dall’insegnargli questi valori!!
    E alla fine sono convinta che l’Amore è tale e da felicità solo se alimentato da questi valori.
    A volte per tratti di vita sfuggono ma la fede nella loro universalità alla fine ti regala una “grande bellezza”

  5. Anais06-14-2016

    Salve Nani,
    sono rimasta molto colpita da quello che hai scritto ma soprattutto come lo hai scritto. L’ho già letto due volte e molto probabilmente lo rileggerò.
    Un saluto
    Anais

Leave a Reply

*