Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Tradita nel corpo e nell’anima-Laura

Ciao,
sto con Federico da quasi 14 mesi. All\’inizio, come sempre la cose andavano bene. Poi con l\’arrivo dell\’estate e soprattutto in autunno ho cominciato a stare fuori per lavoro 3/4 volte a settimana. Treni, aerei, tutto di corsa, ma erano sempre trasferte diurne la sera quindi tornavo a casa. Non convivevamo. Io ero stanca ridotta ad uno straccio. Però cercavo comunque di serre presente, anche perchè lui ha una malattia cronica, che a volte lo porta anche stare molto male, non potersi alzare dal letto per i dolori. Io gli sono sempre stata accanto, moralmente ma anche fattivamente, aiutandolo con medici e terapie. Per farla breve, a fine gennaio, una sera non mi risponde al cellulare per decine di volte. Preoccupata vado sotto casa sua, nessuna risposta. Il portiere mi dice di averlo visto uscire alle 19.30. Mi metto nel portone e aspetto. Arriva un taxi: scendono lui e la ex… Vi lascio immaginare il colpo al cuore. Saliamo in casa per chiarire, tutto in inglese perchè lei è olandese e vive in Olanda. Per farla breve erano due mesi che era tornata all\’attacco e lui aveva ceduto a messaggi e chiamate, perchè si sentiva trascurato da me. L\’aveva fatta venire a Roma per chiarire. Io li ho beccati. Abbbiamo parlato fino alle 3 del mattino, poi lui mi ha cacciata e lei è rimasta. Ho immaginato che avrebbero scopato. E così è stato, me lo ha confessato 4 giorni dopo al mio incalzare. Ha chiesto perdono in tutti i modi. Ha raccontato la cosa alla madre (che mi adora) in mia presenza dicendo che era pentito. Ha fatto la stessa cosa con mia madre. Ha fatto outing. Ha detto di amarmi, che ha fatto questo perchè si sentiva solo e trascurato. Ne avevamo parlato si, che il rapporto aveva un pò perso brio, ma non credevo fino a questo punto. Per la paura di rimanere sola sono rimasta con lui, ma lo odio, lo disprezzo, gli ho rinfacciato quello che ha fatto centinaia di volte. E, soprattutto, non mi fido più di lui. Non riesco a lasciarlo per la paura di rimanere sola, ho quasi 40 anni. Oltretutto da due mesi si è scoperto che mio padre ha un cancro incurabile, gli rimangono pochi mesi di vita. Federico è un surrogato di amore, di relazione, ma adesso se tronco è la fine, psicologicamente sono molto provata. Mi sto guardando intorno, non me ne vergogno. Ma sono talmente svuotata, che mi è anche difficile socializzare, farmi carina per uscire. Sono una bella donna, e mi ha tradito con una che vi giuro definire brutta e inchiavabile è un eufemismo. Ma molti maschi lo fanno… Vi ho scritto per chiedere un consiglio, un confronto. So da sola che avrei dovuto lasciarlo a gennaio e sto trascinando la situazione. Ma il terrore della solitudine mi divora. Anche perchè in giro è pieno di psicopatici anaffettivi.
Aspettando un vostro gentile riscontro, vi saluto e vi ringrazio.
Laura
  1. Ada Abbo07-14-2018

    cioa Laura no non no non trascinarti non sai quante possibilità avrai ancora, lascialo e fatti una vita , io sono messa molto peggio di te, e a differenza tua ho sessantanni ed è venuto fuori solo adesso dopo 9 anni, dopo 34 anni di matrimonio con una figlia di 30 anni, da febbraio depressione totale i primi 15 giorni ho perso 6 chili,lui viveva con la figlia per diversi motivi da fine febbraio è tornato a stare con me, provo i tuoi sentimenti non solo anche molto peggiori, e non vado via perchè lui ha un tumore ai polmoni operato ora sta abbastanza bene ha quasi 70 anni,storia lunghissima la mia , di solito non amo dare consigli, ma ti dico tu che puoi vattene vattene,

  2. Anais08-03-2018

    La paura di stare soli porta a scelte assurde, incomprensibili e spesso autodistruttive come stai facendo tu.
    So di cosa stiamo parlando. Se ci stai per non stare sola, ci rimarrai odiandolo ma non sarai mai in grado di lasciarlo anche se continuerà a tradirti, anche se ti farà altro male, anche diversamente dal tradimento. Sentirsi ”trascurato” dopo soli 14 mesi di relazione mi sembra la scusa più sciocca che si possa inventare. Ha tradito perché gli piaceva e basta. Il mio consiglio è quello di rimanerci visto che per tua ammissione ci stai per non stare sola ma approfitta del fatto che non siete sposati, non avete figli, non convivete, non avete niente che vi ”lega” pertanto continua a guardarti attorno, fatti carina, prenditi le tue libertà e vedi altri uomini anche stando ancora con lui. Il mio augurio è che tu trova un altro uomo, migliore, di cui tu possa innamorarti e che ti liberi dal tuo attuale.
    Ti abbraccio, in bocca al lupo
    Anais

  3. Adriana09-12-2018

    Cara Laura, molla quell’infame, subito! La solitudine mette paura, è vero. Sono rimasta sola dopo 19 anni. Ho due figli che tengono impegnate le mie giornate. Il giorno peggiore della settimana è il sabato, lì ti guardi intorno e realizzi di essere sola. Ma le opportunità ce ne sono a bizzeffe, devi solo fare una buona cernita. Non è necessario andare per locali se non te la senti, io non lo faccio, ma ti assicuro che di opportunità ne ho quante ne voglio ed io ho anche due figli sulle spalle. Figurati tu quanti ne troverai! Coraggio, un abbraccio

Leave a Reply

*