Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Un consiglio da un uomo-Luigim

Ebbene sì:sono un uomo.
Sono stato tradito, anni fa, da quella che credevo la donna della mia vita. Ancora oggi, con una storia avuta con un’altra donna, ho sempre paure di essere tradito: paure che credo figlie di quel tradimento subito.
Lo scopo del mio intervento è di sensibilizzarvi su quanto valete: non permettete a niente ed a nessuno di offendere il vostro amor proprio. Siete persone bellissime: avete sentimenti, onore, amore da dare, vita, esperienze, calore umano.
Non potete (non posso!!!) sopportare che si usi “violenza” verso una persona. E la violenza non è solo quella fisica: è anche quella verbale, quella che ti fa stare con l’amaro in bocca, quella che ti fa soffrire per frasi e comportamenti.

Pensate di dover rendere conto ad una persona importante, del vostro comportamento e del vostro futuro. Non volete alzare la testa e convincervi del vostro valore?
Fatelo!
Reagite!

Staccatevi. Che sia un distacco che faccia capire quanto valete, anche solo per fargli una lavatrice o un piatto di pasta.

Fissate una data: cioè fino al 31/12 (per esempio) non lo considero. Per me è “morto”. E che sia un periodo significativo (es. 6 mesi).

Dopo potrete riprenderlo. Ma solo dopo, quando avrete capito se lo volete ancora. E se lui è in grado di crescere e affrontare un rapporto serio, che si costruisce (in 2) giorno per giorno.

Spero di non aver detto assurdità
in qulo alla balena a tutte.

E non dimenticate il tradimento. Mai! Potrete perdonare, dopo il periodo di distacco, nel caso ne valga effettivamente la pena. Ma non dimenticare: sarebbe da stupidi.
Perdonare e spiegare le ragioni del perdono può far crescere il rapporto.

Con un figlio?
E’ tutto difficilissimo. Ci sono dinamiche insostenibili, anche se credo che la situazione migliore sia la chiarezza verso i figli: “il papà (che deve essere presente e con cui avrete concordato la strategia) e io abbiamo deciso di smettere di litigare e di stare un po’ lontani. Malgrado questo ti vogliamo tantissimo bene e potremo passare il tempo insieme io e te oppure il papà e te”. Oppure una frase del genere che sapreste sicuramente coniare in modo migliore. Dovrete stare vicino ai figli e stupitevi se non hanno reazioni negative: vuol dire che stanno somatizzando. La separazione (temporanea o definitiva) sarà sicuramente un dramma, che può essere alleviato solo con l’amore, costante che sarà testimone delle vostre affermazioni.

Il tradimento ci sarà sempre. Probabilmente capiterà anche a me. Probabilmente mia moglie mi tradirà o io impazzirò e la tradirò con un’altra.
Dobbiamo sapere che il mondo non rimane fermo, nemmeno io, nemmeno il mio rapporto. Ma devo essere combattivo e costruire il rapporto tutti i giorni con un abbraccio, una parola, un sorriso. E spiegare (nel caso) perché lo faccio: sto costruendo il nostro futuro.

In qulo alla balena a tutte!!!

  1. Creamy05-12-2013

    Musica per le mie orecchie e ossigeno per i miei polmoni: tu sei la dimostrazione che esistono uomini che rispettano le donne e che ne comprendono il grande valore.
    E anche che la sofferenza per un tradimento subito non ha sesso, è universale.
    Ti ringrazio Luigim per il tuo intervento e i tuoi consigli. Se ti va mi farebbe piacere che tu esprimessi il tuo parere anche sulle storie raccontate qui…un punto di vista maschile “sano” ci può aiutare a vedere le cose da altri punti di vista.
    Grazie ancora,
    un abbraccio,
    Creamy

  2. Stella06-14-2013

    Ciao!sono d’accordo con te,il tradimento capita e se si é davvero pentiti si affronta il problema,io volevo perdonarlo ma piano piano lo vedevo diverso ….con approcci significativi gestuali e verbali verso donne che gli piacevano ….ed é rimasto tale! In me é cresciuta l’ossessione della gelosia e dire che non lo sono mai stata! Sono più di sei mesi che non lo cerco a letto ,non un bacio ,nulla ….lui non dice nulla….nulla …per farla breve ci lasciamo perché io sono gelosa di lui ! In realtà é l’ipocrisia che mi fa male! Grazie!

  3. azzurra03-12-2014

    Finalmente sante parole!!!!!!!!
    Mai perdonare veramente un tradimento…significherebbe giustificarlo!!!!!…e noi non dobbiamo giustificare chi ci ha ferito e fatto star male.
    Mai permettere a nessuno di usarci violenza…fisica…verbale e psicologica!!!!!
    Allontaniamoli da noi per dimostrare in primis a noi stesse il nostro valore…la nostra forza….
    Prendiamoci tutto il tempo di cui abbiamo bisogno per capire se effettivamente qualla persona è degna di starci vicino!!!!!
    Forzaaaaaaaaaaaaa

Leave a Reply

*