Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Una ancora in mezzo al mare-Manuela

la mia storia la conoscete già ( Manuela di universi diversi)..ma oggi ci scrivo perché ho bisogno di voi…di sostegno…sono totalmente in crisi!dopo tanti bastoni fra le ruote sono riuscita a lasciare la sua casa e con la bambina x mano ho preso l\’aereo e ho raggiunto i miei genitori al mare…la piccola é serena…ma io sono ossessionata da lui…cosa starà facendo…sarà con l\’altra?…perché mi viene da guardare addirittura se é su w zapp? mi faccio del male…eppure dovrei essere felice..mi sono liberata dal re dei deficienti… qualche giorno fa mi ha addirittura puntato un coltelli alla gola perché io con la mia presenza lo rende o nervoso….amiche… dodici anni di inferno e son qui a pensarlo…forse ho bisogno di uno psicologo… inizio ad aver paura di me stessa…qualcuna di voi mi capisce?proprio ieri a distanza di sei anni mi é venuto in mente quando una mattina si era svegliato pieno di pustole sulle gambe..sul sedere..sul ventre e come al solito ho pensato io a prendere appuntamento da un dermatologo…ricordo che pensai al dottore come un maleducato perché con me davanti gli disse di avvertire sue eventuali partners occasionali…pensai…ad alta voce…ma come si permette?sapete che dopo tanti anni proprio ieri ho guardato di internet?é una malattia che si trasmette solo sessualmente…e con me non aveva rapporti….pensate a che schifo c\’é sotto da anni…quante me ne ha combinate….. e perché non riesco a star bene?perche\’ non sono capace di gettarlo via come lui fa con me?….ho bisogno del vostro sostegno….

  1. MF5507-28-2014

    Mia cara Manuela, e tutte voi che con grande dolore vi confidate con noi che abbiamo e viviamo quello che voi ora vivete. Manu, IO ho accompagnato mio marito da un dermatologo perchè aveva grossi problemi proprio li’….. e quando è uscito mi ha raccontato tutta la visita compreso il fatto che gli ha detto che aveva fatto sesso senza protezione………naturalmente non con me che sono in menopausa e li ho capito che non solo continuava ad avere rapporti con la sua puttanella ma che gli aveva trasmesso anche un bel problema, ed io ad aspettare che cambiasse!!!!!!!!!!!! Ma che cavolo! loro non cambiano, anche di fronte a un problema trasmesso da una put….,se non lo fosse non ci sarebbero problemi, noi pensiamo che quando si rendono conto di questo righino dritto, no! purtroppo non è così. Ci decidiamo a dargli un calcio nel di dietro? Soffriremo, sicuro perchè se siamo arrivate a questo punto li amiamo ma è solo questione di tempo poi……..aff…….. loro non si meritano niente, possono inginocchiarsi. chiedere perdono, strisciare ai nostri piedi…ma resteranno quello che sono….MESCHINI!!!!!!!! privi di dignità, umiltà, e incapaci di vivere una vita seria con ..forse…l’unica persona che li amerà. Mollate e vivete la vostra vita, tutta vostra, il tempo farà il resto. Vi voglio bene e anche se non scrivo più come prima leggo le vostre lettere e il vostro dolore. MF55.

    • Manuela08-01-2014

      …ciao..
      Grazie x le tue parole..sto cercando di tenere a bada la mia voglia di tenerlo sotto controllo… ormai che senso ha se non continuare a farmi così tanto male?
      …io credo davvero di non aver mai vissuto come merita o…come merita una qualsiasi donna ma soprattutto una giovane moglie innamorata…ho avuto solo doveri e mai nessun diritto…neanche una carezza…sono ingrassata dopo il parto…non ero più attraente..non merita o niente se non i suoi insulti….
      Se ci penso che gli ho lavato le mutande fino all’ultimo giorno….gli ho cucinato e sparecchiato…una colf a tutti gli effetti!
      … sono così delusa…
      Dodici anni rubati…
      ..ora riprendere in mano la mia vita mi spaventa…ma poi penso a quel che mi ripete la mia mamma…in fondo che ti cambia? Hai sempre fatto tutto da sola…ora vivi e pensa alla tua bambina…ed é quello che voglio fare…
      Un abbraccio
      Manu

  2. Azzurra07-30-2014

    Cara Manuela,

    le storie sono raccontate da diverse persone ma alla fine sono tutte uguali: io e il mio ex marito cercavamo un figlio (diciamo che io lo volevo con tutta l’anima…lui per darmi un contentino!)….peccato che dagli esami eseguiti da lui (spermiocoltura in particolare!) risultanvano sempre infezioni da enterococco fecalis e eschirichia coli (germi che principalmente si trovano nell’intestino!).
    Il mio ginecologo, vedendo questi esami (più volte ripetuti dopo cure antibiotiche, sempre con lo stesso risultato) mi disse “signora ma voi avete rapporti anali?”……io rimasi basita!!!!!!
    Stavamo cercando un figlio!!!!!!!quindi….assolutamente no!!!!!!!!….almeno NO CON ME!!!!!
    Non diedi peso a questo evento….ma successivamente (io e mio ex stavamo già in crisi, non ci parlavamo e dormivamo in stanze separate….quindi niente rapporti) trovai nella sua borsa una pasticca di viagra!!!!….a cosa gli serviva se noi neanche ci guardavamo in faccia??????

    Cara Manuela…che dire?????
    La tua ossessione nei suoi confronti la capisco perfettamente!anche io passavo giornate intere a monitorare wapp….per vedere se era online e con chi ….”stanamente” sempre stessi orari con la sua amichetta (di cui avevo il numero cell)!!!!!
    Io da gennaio, ogni settimana, vado da una psicologa!
    Ho trovato davvero tanto conforto….mi ha aperto la mente…mi ha fatto capire e vedere cose che prima non riuscivo neanche ad immaginare…ma soprattutto mi ha dato forza!
    Nelle sedute che sto ancora facendo…trovo spunto per poter riflettere….e credimi è davvero incredibile!!!!!
    Se ne senti il bisogno…vai da un bravo psicologo senza vergogna!!!!!
    Io posso dirti che per me è stato di grande aiuto!!!!!!
    Non pensare di essere pazza…quello che fai è assolutamente normale……devi solo darti tempo….e vedrai che passerà!
    Un abbraccio.

    • monica07-30-2014

      Oh dolce Manuela hai fatto la cosa giusta….io non riesco a lasciarlo e subisco vivendo l’inferno,la tua bambina merita serenità quella che solo tu puoi darle,tieni duro ti prego pensa a me quando ti senti pentita di averlo lasciato chi ti ama non ti fa mai del male perdona le sue brutte azioni ma non la mancanza di rispetto nei tuoi confronti sei una donna e la tua dignità è sacra tanto quanto il tuo dolore,,ti sono vicina e ti mando un abbraccio grande come il mondo

      • Manuela08-01-2014

        …dopo aver letto tutte queste storie…tutte così uguali e diverse allo stesso tempo mi chiedo…ma perché? Cosa cavolo ho che non va? Perché la persona che ami può farti così tanto male….e distruggere la tua vita costruendosi la sua sulle tue ceneri…
        In uno degli SMS che il mio deficiente scriveva alla sua collega oltre agli infiniti TI AMO…le diceva….sono stufo della vita che faccio… voglio cambiare!
        Che paradosso….mi ha negato il sesso facendomi credere che avesse la depressione..mi ha chiesto aiuto x qualsiasi cosa come se fossi la sua mamma…l’ho curato..ascoltato… compreso aspettando briciole d’amore in nome di un matrimonio a senso unico e lui é stanco di questa vita?
        Ma come si fa….come si può pensare di buttare via tutto senza parlare….discutere…cercare insieme una soluzione…
        Io sto male come te…come tutte quelle donne che di trovano qui a scrivere e a condividere storie di uomini mal riusciti…. storie di deficienti ai quali auguro di provare nel corso della loro vita un quarto del nostro dolore… di guardarsi intorno e di trovarsi da soli!
        Ti ho ispirato dolcezza?
        Sai tutti quelli che mi conoscono bene mi chiedono come io faccia ad essere calma… a non averlo picchiato…. cacciato di casa….vedi io sono così… ho preferito andata via…ho combattuto contro me stessa al pensiero di togliere alla mia bambina la sua stanza…il gattino…ma io chiudendo gli occhi in quella casa mi vedevo triste e infelice…é dura…molto dura…urlare picchiarlo non mi avrebbe portato a nulla..le ultime sere oltre a sue scenate e coltelli puntati al collo…insieme a tavoli che volavano…adpettavo che andasse a dormire e nel silenzio cercavo di fotografare cose o angoli di un nido che ho sentito davvero poco come mio..ma ho voluto non inscatolare i ricordi… perche’ io dal primo settembre nella nuova casa voglio rinascere x me stessa e x la mia bambina…
        Prima di andata via solo una cosa ho chiesto al deficiente… semmai dovesse accorgersi della cavolata fatta di non venirmelo mai più a dire…io non voglio saperlo… non più… non dopo aver sofferto così tanto…spero che almeno in questo possa essere accontentata… un abbraccio e reagisci anche tu….non si meritano la nostra vita…

  3. MF5508-04-2014

    Brava Manu, hai colto il segno, se loro hanno perso il rispetto per noi, per i figli, per una casa convissuta sperando che fosse piena d’amore per tutta la vita! ma non per noi che siamo state compagne, amiche, sostegno, e donne, amanti, ecc, loro per noi cosa hanno fatto? Prova a pensare a quante cose e a quante rinunce per il quieto vivere, e secondo te è essere amate da quell’uomo a cui abbiamo detto mille volte sI!? mi chiedo spesso se non fosse successo, se la sua voglia di essere giovane, sarebbe la persona meravigliosa, padre esemplare, lo avrebbe comunque allontanato da me…non so e non voglio sapere. IO sto rincominciando a vivere per ME! per i miei figli anche se lontani, ma ti assicuro che se pensassi di tornare con lui……..mi suiciderei piuttosto che soffrire le pene dell’inferno. E’ questione di tempo, poi vedrai di nuovo il mondo a colori e la tua vita rincomincerà. Ti auguro serenità, sappi che se la vita ci ha dato questa prova, è perchè noi siamo forti, più di loro, te lo assicuro!!!!!! Buona vita! e incomincia a pensare a te, ad amarti, a farti bella, vedrai il mondo ti sorriderà!. Baci, MF55.

  4. ariella08-05-2014

    Ciao Manuela,
    credo che il vero aspetto della questione sia tempo, tempo per capire cosa vuoi, tempo per disintossicarti tempo………
    E’ passato un anno, vivo una situazione anomala, lui mi dice di aver commesso un errore catalogabile come una caduta di gusto, dice di amarmi, mi porta in viaggio e mi fa regali ma…… dentro di me non sono guarita , lo guardo e so che chi ha ferito una volta ferisce di nuovo, forse con più attenzione.
    Ossessionata da watsapp? anch’io ! lo controllo e trovo strane simmetrie nei collegamenti con la sua “paziente”. Ossessione? forse un pò , ma diamoci il tempo per guarire ! ti consiglio anch’io uno psicologo, per me è stato essenziale, purtroppo la persona che mi aveva in cura è morta all’improvviso , ma alcune cose me le ha chiarite , compresa quella che darsi il tempo per guarire da un’infezione affettiva è essenziale.
    Non ti dirò quello che sai: è una persona che non merita te e sua figlia, che serve? è come essere drogati, ci si cura per guarire , io ho smesso di fumare all’improvviso, per mesi le sigarette sono state la mia ossessione, accetto che il dubbio sia il mio compagno nei mesi a venire e tu accetta che lui, con i suoi difetti sia e sarà il tuo pensiero , la tua dipendenza, la tua droga . Controlla watsapp finchè un giorno ti troverai a controllarlo di meno , una mattina non ne avrai voglia e sarà l’inizio della tua guarigione.
    Io aspetto , non dimenticherò mai il dolore , lo guardo e cerco di capire CHI ho accanto , per decidere se restare o iniziare l’escissione chirurgica.
    ti abbraccio Ariella

  5. Azzurra08-05-2014

    Bravissima Ariella…..così si fa!
    “Diamoci il tempo di guarire”…pienamente d’accordo!!!!
    A me è successo proprio questo: ho vissuto il mio dolore, la mia solitudine, il senso dell’abbandono, l’ossessione di wapp…..giorno dopo giorno…finchè appunto una mattina mi sono svegliata e ho dimenticato di accendere il cellulare!
    Un giorno addirittura ho dimenticato il suo numero di telefono….fino a scordarmi pezzi di vita trascorsi con lui.
    Questo è un regalo che ci fa la nostra mente: ci aiuta a svuotare…ci aiuta a “scartare” ciò che ci fa soffrire!
    La mia psicologa in tutto questo percorso è stata di vitale importanza: grazie a lei sono riuscita a capire i miei errori…ed ora lavoro per non ripeterli!
    Un abbraccio grande….

  6. giovanna08-20-2014

    ciao manuela,io sono come te …in crisi x un deficente che a detta della sua tipa di adesso mi ha tradita x 13 anni .come te ci penso in continuazione alle stronzate che mi ha sempre detto .all erpes che ha preso proprio li’ma che x lui era da stress ….chissa se è vero .penso xchè io non andassi bene e lei si .cosa ho io che non va ….sono passsati 3 anni e non mi ha mai chiamata una volta x chiedermi come stavo …..e mi domando ancora xchè.non ha provato neanche a parlarmi x dirmi che cìera qualcosa che non andava ….lui andava fuori e si sfogava.mi sono un po’ sfogata anch’io ti mando un abbraccio

Leave a Reply

*