Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Una escort arrogante-Rosita

Buongiorno, mi chiamo Rosita, 46 anni, sposata da 28 anni con Marco di quasi 50 anni, due figli maschi di 28 e 16 anni. un matrimonio felice nonostante alti e bassi. non lavoro, sono casalinga e mi sono dedicata alla casa e ai dover dei figli e marito. elastica nel dare spazi a mio marito per svagarsi il venerdì sera, mai proibito , sempre in fiducia. a gennaio scopro un messaggio a mio marito di una donna, messo alle strette conferma la conoscenza con questa ragazza straniera. durante questi tre mesi bugie su bugie, non ha chiuso con questa persona, anche se lui dice di si, questa lo cerca, gli scrive, lei fa la escort e fa il suo lavoro. quello che mi chiedo perché non riesco a mandarlo via nonostante continui a mentire e umiliarmi? ho offerto il mio perdono, non ha voluto nemmeno quello. cosa posso fare? piango da tre mesi, vorrei un gesto da parte di mio marito, invece nulla…. non so immaginare la mia vita senza di lui, mi spaventa a 46 anni ripartire da zero in tutto. lui ha una stabilità economica, un lavoro indipendente, amici, hobby e divertimenti. io niente, solo poche amiche fidate ma impegnate. cosa posso fare? zerbino a vita? rosy

  1. Nenè04-24-2015

    Mi duole darti il “benvenuto” tra noi.
    Capisco iltuo tormento, nn so come possiamo farci del male così, perchè permettiamo a chi amiamo di ferirci in questo modo. Anche il mio inizialmente sentiva la ” sua”p….. nonostante mi avesse giurato che non lo avrebbe fatto.
    Mi ci sono voluti tre mesi per scoprirlo e mi ha traumatizzata più del tradimento in sè.
    Anch’io non ho molte amiche e neanche a loro ho raccontato quello che è accaduto, per questo mi sento sola, ma per fortuna ho trovato questo sito dove molte “colleghe ” mi aiutano e incoraggiano. Ora sembra finita(sarà vero?) ma le paure restano a lungo. Capisco non è facile ricominciare e non solo per il fattore economico, darsi totalmente è lo sbaglio che abbiamo commeso in molte. La tua “forutna” è che lei è una escort e per quanto giovane e affascinante dubito che si legherà a lei, è una storia destinata a finire in un modo o nell’altro. Prova ad allontanarti da lui per un periodo, per capire e fargli capire quello che ti sta facendo passare. Sarà difficile sopratutto con i figli ma che altro c’è da fare? se non capirà neanche così dovrai valutare il da farsi.
    Coraggio un abbraccio.
    Nenè

  2. Cloud04-29-2015

    Hai diverse possibilità
    1) se lo ami…fai di tutto per rimettere le cose a posto;
    2) se non lo ami/non ti fidi più…fatti due conti e, cinicamente, scegli la strada economicamente e logisticamente più conveniente per te, foss’anche quella di rimanerci insieme per mero opportunismo;
    3) se non lo ami più/non ti fidi più…vai via e costruisciti una tua indipendenza.
    Io ho scelto la terza strada, ma avevo un lavoro e, rimboccandomi le maniche, son quasi riuscita a ricostruirmi una vita mia a prescindere da lui che ho completamente cancellato.
    Nenè: darsi totalmente non è uno sbaglio… è amare! Lo sbaglio è incapponirsi nel cercare di stare con persone che, salvo rari casi, per carità, o non ci amano o ci tradiranno schifosamente per tutta la vita. Passerà un anno…due? Lo rifaranno, sicuro come la morte. Scusate, ma io la penso così. A cercare di stare con un fedifrago si va incontro a sofferenza sicura.

  3. antonella04-30-2015

    Cloud, sono del tuo stesso pensiero, vissuto purtroppo sulla mia pelle!
    Un abbraccio. Cinzia

  4. Nene'04-30-2015

    Il darsi totalmente nn è amore, lo capisco solo ora. Amore è darsi ma a continuando ad avere una propria vita. Avere amiche, andare a cena fuori ogni tanto, frequentare una palestra è questo che bisognerebbe fare. Io nn lo fatto. Vivevo e vivo solo per lui. Quando lui usciva con gli amici io stavo a casa ad aspettare che tornasse. Non che lui debba stare a casa tappato, ma NOI dobbiamo avere la nostra vita, così qualsiasi cosa accada non ci troviamo sole. Dico questo perché mio padre è morto giovane e mia madre per i 20 anni che è sopravvissuta( perché non ha vissuto ma sopravvissuto) ha passata i giorni sola mai una cena con amiche, mai una vacanza con qualcuno che nn fossi io. Questo non dobbiamo fare. Ieri sera è uscito a cena con amici e io ho organizzato una cena con le amiche. Devo dire che lui c’è rimasto male, ha pensato a una ripicca. Gli ho spiegato che non lo era ma che non avevo voglia di stare a casa da sola.
    Gli ho dato tutta me stessa SEMPRE e non mi ha preservato dal tradimento. Ora gli do tutta me stessa ma ogni tanto voglio pensare anche a me. Ma quando lui e lontano mi manca l’aria sono ancora emotivamente dipendente da lui.
    Un abbraccio.
    Nene’

  5. Nene'04-30-2015

    In quanto alla possibilità di essere ancora tradita lo messa in conto. Lo ha già fatto due volte( potrebbero anche essere di più!) ma sembra pentito e lo amo. Stiamo ancora bene insieme, ridiamo , vedo che cerca di nn ferirmi e se lo fa cerca di riparare. Nessuno mi può garantire che nn accadrà di nuovo ma perdere tutto quello che ho non vale la pena o almeno per ora la penso così Poi un giorno dirò che sono stata una illusa ma ora voglio provare a crederci.
    Spero di non sbagliare.
    Nene’

  6. azzurra05-01-2015

    Cara Nene…bravissima stai comprendendo k amare e in primis amare se stessi…stare bene cn se stessi e prendersi cura di se stessi.
    Hai fatto benissimo ad organizzarti cn le tue amike per 2 motivi:
    1) sei stata cn persone ke ti vogliono bene;
    2) hai reso tuo marito piu “insicuro” di te….prima restavi a casa da sola e lui era tranquillo..ora nn e piu cosi!!!!
    Per qto concerne il fatto di essere ri-tradita…sai ke potrebbe esserci qsta possibilita….per cui…vivi la tua storia ma “rafforza” la tua anima!!!!!se dovesse accadere nuovamente (ti auguro di no!)…dovrai essere pronta a prendere la giusta decisione x la tua vita.
    Per il momento cerca di vivere serena x qto possibile….un abbraccio.

  7. Cloud05-04-2015

    Il mio concetto di darsi totalmente non significa annullare se stesse. Io ho sempre mantenuto una forte indipendenza, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista della mia rete sociale: amici e famiglia. Ciò mi ha aiutato grandemente a uscire dall’incubo del tradimento di un uomo a cui mi ero data totalmente… a livello emotivo, di fiducia, di speranze per il fututo insieme, di tutto quello che significa avere un marito e un compagno. Lui era il mio compagno di vita e per la vita a cui totalmente mi affidavo e del quale non avrei mai dubitato. Darsi totalmente è amare e credere in un’altra persona, non annullare se stesse, quando mai. E per fortuna che non l’ho fatto, è stato più facile staccarsi e ricostruirsi un’esistenza senza un cretino che avrebbe continuato a farmi del male. Qualunque sia la scelta, quindi, starci insieme e cercare di risanare la relazione o prendere il volo….occhio all’indipendenza…sempre e per sempre. E’ la cosa principale, è la cosa che ci salva, è la nostra vita!

Leave a Reply

*