Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Una storia di amore e di fede-Miriam

Sono con te io che prima di voi ho sentito quelle schifose registrazioni di respiri e i “Siii” di lei e l’uomo a cui ho votato la mia vita che era il mio sole, il mio tutto replicare “sali su” e sentirlo ansimare come da molto non più con me…e dirle “mi fai impazzire!” come diceva a me…e poi “Ti è piaciuto?” come non ha mai chiesto a me così direttamente e poi “Amore mio”…come per 30anni diceva a me…non è solo da impazzire, ma ti senti MORIREEEEE!!! Ti passano davanti gli occhi velocemente tutte le pagine di una vita insieme…dall’estenuante suo corteggiamento, al primo bacio, alle infinite promesse,al matrimonio,alla nostra prima casetta, al primo parto dove lui era con me ad assistere, come al secondo e al terzo…le gioie immense delle nascite, le lacrime dei lutti per la perdita prematura di mio padre e poi sua madre…condividere gioie e dolori in salute e malattia, ricchezza e povertà…partire dal niente e costruire insieme un impero di beni a partire dalle tre perle di figli…e poi mattone su mattone, sacrifici su sacrifici, rinunce dopo rinunce soprattutto mie, mai un vestito premaman,nessun ristorante per festeggiar battesimi,comunioni,cresime…nemmeno per i 25anni di matrimonio,poichè chi sgobbava ai fornelli son stata sempre io e tutti si leccavan i baffi ma io ero felice per queste semplici cose…perchè famiglia è questo e molto altro…gli ho dedicato la mia vita e per lui e questi figli ho fatto mille lavori che mi permettessero di ruotare intorno a loro e di assicurargli costante presenza…capace di dividermi tra casa, tre figli, un marito e tre lavori…dico bene…son arrivata a guadagnare più di lui…e riuscivo bene in tutto, casa perfetta, figli puliti, ordinati, seguiti,studenti modello, educati, angeli come pochi,complimenti da parte di tutti…ero alta 3metri…tanti sacrifici valevan la pena..complimenti per il marito, i figli…di colpo il fango…la vergogna…per chiii? Credetemi un Cesso…ma quel cesso ho voluto guardarlo negli occhi e imprimermi la sua immagine nella mia mente per sempre…non sa con chi ha avuto a che fare quando mi son infiltrata a casa sua con la scusa di aver contatti di lavoro inerenti al suo dopolavoro…non sa che ero l’ultima persona che avrebbe voluto vedere…non sa che l’aspetto al varco! Devono pagareeeeeeeeeee…..per i miei 14kili persi, la mia disperazione, gli scompensi al cuore, le corse al pronto soccorso mie e sue per litigi di dolore…le mie notti in bianco…la pace tolta a una famiglia da sogno…i sogni rubati e calpestati a me e a questi splendidi figli che non avevan fatto male a nessuno! Per loro ho lottato con le unghie e con i denti per tenermi l’uomo che il Signore aveva pensato per me dall’eternità e che amo a tal punto che ancora oggi non riesco ad odiarlo, ma dimenticare non si può e nemmeno perdonare…la strada è lunga e penosa, dopo anni ancora soffro al ricordo e ancora attendo giustizia su quella spudorata 25enne senza scrupoli che ignara dopo che lui l’ha mollata e pentito è tornato da me rinnegandola in mille modi, e lei che continuava a tempestarlo di telefonate…oggi a 33anni è ancora a caccia ddello stronzo che porta la verginella sull’altare…si è messa su facebook per cacciar meglio…so che non passerà molto tempo che riceverà quel che ha fatto a noi…magari è stata appena concepita la donna che insidierà la sua felicità dopo che con tanta fatica riuscirà ad indossare quell’abito che sogna e che è già sporco di fango…dopo che con dolore partorirà i figli…provare il tradimento da donna, moglie e madre, è un’esperienza che DEVE fare, per capire il male che ha fatto. Tanta giustizia se non per me so che lo stesso Signore me la farà per questi tre poveri figli a cui una donna come me ha riportato il padre più buono,pentito e innamorato di prima, ma a cui nessuno potrà cancellare un trauma, il ricordo di quegli orribili giorni…le mie bellissime figlie temono di vivere la stessa esperienza…non potrò mai perdonare chi ha causato tutto questo e grido al mondo…BELLA TI ASPETTO IN QUESTO BLOG CON ANSIA…

Forse sarò l’unica a dirlo e lo dico proprio a te che dopo 23anni soffri come posso immaginarlo solo io. Ci son passata 6anni fa. il mio era un matrimonio da sogno, una famigli bellissima come non era stata la mia poichè a 10anni dovetti raccogliere le lacrime di mia madre e mi è scaduta totalmente la figura di quel padre perfetto che adoravo, perso dietro a prostitute e perfino adolescenti. Gli gridai io 7anni dopo VERGOGNATI e lo buttai fuori perchè non ce la facevo più a veder soffrire mia madre e soffrire io, anche se poi l’abbiam riaccolto in casa e mia madre in silenzio accettava anche se non si faceva toccare con un dito. credevo mi bastasse questa sofferenza e il SIGNORE sa QUANTO ho pregato perchè non vivessi quel che ha vissuto mia madre da moglie e madre. Mi ha chiesto anche questo, quando meno me l’aspettavo. il mio matrimonio era perfetto, eravam una bella famiglia, ce lo dicevan tutti anche estranei conosciuti in vacanza, invidiati da tutti davvero. Lui innamoratissimo di me e gelosissimo come ai primi tempi, mi riempiva di attenzioni, io altrettanto, unico neo il suo lavoro e le sue assenze…lui era un carrierista incompreso da me perchè io e i nostri tre figli non avevamo prezzo. Beh 6anni fa ha trovato chi lo comprendeva…io ho sofferto come un cane, perso 12kg in 4 settimane, fiumi di capelli. Lo amavo troppo e dietro quella sua strana freddezza, lo sentivo assente anche se presente, lontano…ho capito subito. mi si è riaperto quel trauma subito a 10anni con tutte le paure, Ho cominciato a indagare epiù indagavo più scoprivo, bugie, tradimenti. volevo la verità a tutti i costi e ho pagato in tutti i sensi, son ricorsa anch’io a registratori ma professionali, noleggiati da 1investigatori a “soli ” E.500 xsettimana e parliamo di 6anni fa. Erano invisibili microcip che gli ho infilato in auto. Quanto ho sofferto lo so solo io. Una vocina flebile,dolce di bambina che però la sapeva lunga, gli diceva di stare attento che potevan esserci sorprese e lui “eh.. vabbè dai!” e poi assistere ai loro amplessi, ai suoi “amore mio, ti amo” SENTIRLO consolarla quando si lamentava lei che si vedevan poco e lui “Adesso ci dobbiam accontentare finchè non conviviamo”. Mi son sentita morire, ho imprecato davanti a quel crocifisso dove avevo tanto pregato, avrei voluto morire, ogni giorno era per me una sofferenza aprire gli occhi. Per non parlare quando ho deciso di parlare e metterlo con le spalle al muro, dovevate vederlo, le urla, mi spaccava mobili, gridava che era tanto che voleva andar via ma non sapeva dove andare. Mi son sentita una merda, mi aveva portata dalle stelle alle stalle. Usciva senza dirmi dove, diceva che stava cercando casa che con me non ce la faceva più, che lo avevo gambizzato…io che avevo creduto di avergli dati TUTTO con la mia stessa vita e tre bellissimi figli, facendo tante rinunce e sacrifici e riuscendo a comprare 2case, nonostante avessi lasciato il mio lavoro x13anni per crescermi i figli come volevo io. Credevo fosse felice e orgoglioso di me. Come è finita? Seguendo le orme di mia madre, decisi di abbracciarmi quella croce con la differenza che io ero innamoratissima ancora di lui, mia madre non lo era mai stata. Son andata in chiesa, ma non ce la facevo nemmen a pregare, son passata di prete in prete, mi sfogsvo con loro, pregavo con loro. Lui non era mai stato così, mi ero sentita amata, desiderata e felice fin a quel momento. Tutti i preti mi dicevan che tutti imessaggi anche di Medjougorie dicevano che Satana tentava le famiglie per sfasciarerle. La nostra vi assicuro che era bellissima e invidiatissima. Mi son tuffata a pregare, con le poche energie che avevo, ma l’ho fatto col cuore, son andata anche da 1prete esorcista carismatico che mi disse sol vedendo la sua foto che c’era 1altra prima che ne avessi le prove. Non ho MAI pregato tanto in vita mia, e nello stesso tempo, non lo attaccavo più, ma gli stavo vicino, lo coccolavo, a volte lui piangeva disperato. Non dimenticherò MAI quando piangendo disperato mi disse “Non ho più nulla da darti”. Ero morta ma con la morte nel cuore gli risposi che avreim dato TUTTO io per tutti e 2, che non volevo perderlo. Era vero percheè fin ad allora era stato 1uomo eccezionale. Così mi son abbracciata laa croce e ho toccato con mano le parole di S.PAOLO “Metti amore e troverai amore”, ho sofferto da cani, credo di aver toccato l’inferno come 1 dito, ma la mia fede mi ha salvata. Ha salvato me, lui, i nostri figli e la nostra bellissima famiglia e lui…ci credete? E’ VERAMANTE, tornato più innamorato di prima. Io lo controllo sempre con microcip e gps ma solo per avere prove contrarie a quelle schifose chre ebbi. L’oggetto in questione aveva 17anni meno di lui ed era un vero cesso, son andata perfino ad incontrarla con la scusa che era per lavoro, senza rivelarmi. Mi era ancora più scaduto, ma l’amore vero vince tutto ed io sto ancora pregando e lottando perchè il Signore che lo ha scelto per me lo trasformi in quel santo uomo che sognavo. PREGATE E SPERATE, NON SARETE DELUSE. Abbiam appena festeggiato i nostri 25anni di matrimonio…MIRIAM

  1. Miriam12-22-2011

    Fatico a credere che esiste un uomo fedele…non lo fu nemmeno mio padre e credo di averne conosciuto solo uno, mio suocero, una splendida persona.Quelli come l’ex di Creamy, mio marito e la tua donna dei veri vermi che non sanno la fortuna che han avuto a trovar persone splendide e rare come noi e che la vita è un boomerang prima o poi ti ritorna e avran il piacere di provare quel che abbiam provato noi. Purtroppo queste persone son deboli di natura e non son mai cresciuti semplicemente perchè non han mai sofferto veramente e non gli è mancato mai niente dal punto di vista affettivo…almeno mio marito ha avuto quel padre esemplare che io sognavo che ha adorato sua moglie in modo tanto evidente anche agli occhi di me nuora, donando a questo figlio, mio marito, una famiglia splendida, unita, nel bene e nel male. Quando la conobbi mi innamorai 2volte di più di mio marito. Avevo 19anni, incredibili valori trasmessi da quell’incredibile donna di mia madre…bellissima, tutti le dicevano che assomigliava alla grande Sofia Loren, bellissima e pura anche dentro…mio padre brutto come un bacherozzo eppure quanto la tradì…e quanto piansi con lei dall’età di 10anni…pregando e sognando che non capitasse pure a me…Quando conobbi mio marito e la sua splendida famiglia tornai a sperare che il mio sogno poteva realizzarsi. Avevo soli 19anni, tanti traumi nell’aver prove che mio padre contattava pure quelle della mia età con la bellissima moglie, dentro e fuori, mia madre, che aveva…Pensate quando mi tocco la stessa sorte, alla stessa età di mia madre…dopo 19anni di matrimonio, una bellissima e sudatissima famiglia, tre figli belli come il sole dentro e fuori…mi è crollato il mondo e la mia stessa vita VOTATA a quel sogno che avevo da quando ero solo una bambina di 10anni, addosso…mi si è riaperta una ferita…quel trauma…ma sono ancora qui a dire a te, Creamy…grazie per avermi dato la possibilità che sognavo da tanto di donarvi la mia esperienza, e a tutti voi…coraggio…noi siam ancora qui, e vi auguro di cuore di toccar con mano, come me, che tutto ciò non passa inosservato agli occhi del nostro Creatore,che conosce i nostri doni e ci ha affidato una missione in più…aiutare chi non li ha…come quando la maestra mette nel banco accanto a un discolo, un bambino esemplare. Pensate che io al mio discolo diedi la mia verginità a 21anni, e che non ho mai più fatto sesso nè amore con nessun altro anche quando ebbi prove stomachevoli dei suoi amplessi con una 17anni più piccola di lui…lui 43,lei 26…una storia durata oltre 8mesi, in cui mentre lui mi mentiva e negava io conoscevo l’inverosimile da quegli invisibili microcip, e piangevo, pregavo.Non ho mai pregato tanto nella mia vita,pensate io a pregare e lui a scopare,e io a saperlo in tempo quasi reale. Ho vissuto l’inferno, desiderato morire, ma sono qui per dirvi a 49anni, 6anni dopo, che il VERO AMORE NON E’ QUANDO TUTTO VA BENE e che amare è soprattutto correggere, se da parte dell’altro notiamo che c’e ancora qualcosa da salvare…FATELO. A te, fresca sposina tradita, procurati prove con i microcip che ti ho consigliato nella sua auto…solo per toglierti l’ansia in nome della verità. Credo che lui ti ami, non ha alcun segnale da come ti tratta di infedeltà. Ti assicuro che sono segnali molto chiari comuni a tutti noi disperati traditi…indifferenza,sentirlo assente,vederlo aggressivo…e poi il cuore tuo lo sente. Ma non fidarti di lei, perciò controlla, investigare si può con discrezione, poca spesa e soprattutto tua tranquillità. Io non ho mai mollato da 6anni fa, anzi…poi non ti fidi più e pago volentieri gli scatti di 2sim per togliermi qualsiasi dubbio. I DUBBI fanno peggio. Se poi non ce la fai a investigare tanto, parlagli chiaro e digli che soffri per quest’amicizia. E’ la prova del 9, se ti ama capirà e rinuincerà ad una falsa amica…ma tu prendine sempre prove. A te Stefanover…coraggio, se c’è di mezzo pure la droga e se il tuo amore è più forte e la vedi sinceramente pentita, aiutala, trova la forza di pregare per lei. La salverai e salverai il vostro rapporto, sotto l’effetto della droga nessuno è se stesso, anche se tu povera Creamy, sorella di dolore, non hai trovato nemmeno quella. Vi assicuro che il tradimeento stesso è una droga che offre il demonio ai più deboli e li rende capaci di cose demoniache! Credetemi son segni precisi che arrivan dall’alto in un mondo in cui davvero c’è più bisogno di preghiere. Provateci, mettete, come me, alla prova quell’invisibile Signore…a me ha restituito mio marito,pentito,docile e mansueto ad ogni mia assurda richiesta. Ha salvato la mia famiglia, restituito il padre ai nostri 3figli…un padre non esemplare ma che un domani potrà insegnargli che si può sbagliare, ma anche rialzarsi più forti di prima! Abbiate fede…vi voglio bene e vedervi felici come me…dopo la tempesta ricordatevi che c’è sempre un bell’arcobaleno…riprendete le redini della vostra vita e le vostre lecite speranze. vi auguro un amore grande e indistruttibile come il mio. La vostra MIRIAM

  2. Miriam12-22-2011

    Ho vissuto lo stesso incubo e stesse le sue reazioni, anzi oltre ai pianti…nella sua disperazione la minaccia di farla finita e poi chiudeva la porta e andava via senza rispondermi al cell. o kiamandomi e dicendomi di star vicino ai nostri 3 figli e io…oltre al danno pure la beffa, in ansia a casa col panico che davvero la facesse finita e che mi ritrovassi pure questa colpa…cara amica anonima a me son passati molti anni da quando scoprii la sua relazione con una 18anni meno di me…io son arrivata a tutto… lei compresa…da sola come un cane, rovistando continuamente tra le sue cose, con l’aiuto di un paio di agenzie investig, ma il grosso l’ho fatto io e so quanto mi è costato arrivare fino a lei, ma era una scommessa aperta con la mia stessa vita. Sai sentirgli dire da registratori microspie a lei “che begli occhi hai” e lei definirsi “bella” con lui… e lui vederlo diventare all’improvviso una trottola impazzita che messa alle strette da me spacca mobili, diventa un orco minacciandomi di andar via…e io gettandomi ai suoi piedi implorandolo di non farlo…so solo io cosa ho passato e quanta dignità ho perso per lui…nella disperazione e nel non farcela a buttarlo davvero fuori perchè l’ho sempre infinitamente amato e perchè non l’avevo mai visto così, dopo cartomanti per trovare risposte, dopo corse da preti e diaconi, uno mi consiglia di recarmi da un’esorcista al quale mostro solo la sua foto e da lì fu il primo a dirmi che c’era l’altra prima ancora che ne avessi le prove. Non so chi mi diede forza e costanza di ritornarci 2/3 volte a settimana solo per farlo benedir dalla foto, esorcizzarlo a distanza, esorcizzare i suoi indumenti intimi e poi l’acqua, il sale, l’olio…la costanza di riportare tutto a casa e vederne realmente i risultati…facendogli bere quell’acqua,condir insalate con quell’olio e quel sale…un giorno mentre mangiava gli scendevan le lacrime senza apparente motivo…ho persistito e si avvicinava sempre più a me…Mogli afflitte credetemi e credeteci è vero questo mondo è demoniaco, appartiene a Satana, è qui la sua lotta per prendersi più anime possibili e dove va a infilrsi? In tutto ciò che è sacro…e caro al Signore, e dunque i bambini, e i sacri vincoli come quello del matrimonio, la famiglia…mi riferisco a chi si è spèosato in chiesa ovvio…ragazze sveglia sul serio…esiste, esiste il bene come esiste il male, esiste l’entità buona come esiste quella cattiva, esiste il Signore come esiste il demonio e il suo più grande inganno e proprio farci credere che non esiste…vi invito a digitare su google “nomi dei demoni…”, a leggere il libro di padre Amorth ” un esorcista racconta”…VI INVITO A CREDERE ALLA MIA ESPERIENZA…ci accomuna un grande dolore, un dolore incancellabile, un cuore trafitto da chi proprio non ci saremmo mai aspettati, ma vi assicuro che la loro colpa è solo una gran debolezza, cedere alle tentazioni e ai tranelli del demonio che tutto vuole tranne famiglie felici…con un colpo solo, entrando dalla porta del più debole, si assicura la perdizione di 3, 4,5 anime quante sono quelle della famiglia in questione…s’innesca un odio a catena, voglia di vendetta, di divisione, rancori da vendere…abbiate l’umiltà, leggendomi, almeno di farvi venire il beneficio del dubbio e non solo pensare che sono matta! Inginocchiatevi e pregate e se non ce la fate ricorrete ad un prete e chiedete preghiere a lui, messe a intenzione per vostro marito…già ho scoperto anche questo che esistono le messe non solo per i defunti, ma per i vivi, anche se i nomi non verranno citati, cercate il luogo più vicino a voi dove ci siano incontri del Rinnovamento nello Spirito…sono luoghi di altissima preghiera dove voi potete anche solo entrare e tacere…saran gli altri a pregare per voi senza che mettiate in piazza il vostro problema…son preghiere diverse dalle solite, nenie, in coro, lodi allo Spirito Santo che sono le preghiere più potenti che ci sono, credetemi, se farete tutto questo col cuore, niente di quello che avrete costruito con lui sarà perso, ma ricostruito su basi solide…blog e forum ci aiutano a sfogarci e darci consigli ma SOLO CHI ci ha fatto incontrare il nostro uomo e ce lo ha destinato come sposo, può salvare l’irrimediabile. Niente avviene per caso e come non è stato un caso incontrare il nostro uomo e sceglierlo tra tanti come nostro sposo, così non è un caso il suo tradimento che il Signore ha permesso in nome di quel libero arbitrio che concede a ognuno di noi per l’infinito suo amore…anche noi abbiam il libero arbitrio di lasciarlo, vendicarci…o quello di sopportare, attendere con fede e preghiere che passi, credere che poi tutto sarà meglio di prima e che se tanta prova è arrivata è perchè ne avevam bisogno entrambi. Insomma, amica di dolore una cosa l’hai capita da sola…lui è sincero quando ti chiede di aiutarlo…perchè non farlo…forse, anzi io credo sicuramente il Signore te lo ha messo affianco proprio per questo, solo tu puoi salvarlo, ti ha affidato un compito in più, aiutarlo a ritrovarsi con te anche in Paradiso. Anche se non ti conosco mi sento di dirti da quanto descrivi delle sue reazioni che lui non solo è debole, ma ora è un uomo smarrito…ma ti ama e non vuole perderti…tendigli la mano per l’ultima volta anche se non ci credi, fallo per vostra figlia e dì anche a lui che è l’ultima volta, toccherai con mano che non servirà più in futuro…so che sarò molto criticata da tutte voi, ma la mia esperienza ha dell’incredibile, anch’io non credevo prima di vedere e toccare con mano che ora davvero il mio matrimonio è più bello di prima. Quando quel primo diacono con famiglia e 4 figli con cui mi sfogai perchè pensavo che i preti che non avevan esperienza di famiglia non avrebbero potuto darmi nulla, mi disse “prega ora, stringi i denti e prega, benedicilo ovunque sia qualsiasi cosa sta facendo, benedicilo e prega per lui…vedrai che dopo il vostro matrimonio sarà più bello di prima”…io lo aggredivo dicendogli che non sarebbe mai stato possibile…ancora oggi non mi sembra vero…oggi che non posso dire di aver dimenticato perchè una ferita simile lascia il segno…ma fatico a sovrappore l’immagine di quel mostro con l’uomo che ho oggi al fianco…l’uomo che ho conosciuto…ma con una marcia in più…anche lui non ha dimenticato e non sa più cosa fare per farsi perdonare “Chissà cosa darei per cancellare tutto dalla tua mente…io non DEVO dimenticare” e poi “Amore mio, tesoro mio, angelo mio…sei la mia vita, il mio universo” sono solo alcune delle frasi che mi dice che non riesco a sovrapporre a quelle mostruose che mi diceva “Mi hai gambizzato…non ho più nulla da darti…voglio andarmene..” che mi diceva allora mentre spaccava tutto per non parlare quando cercavo di calmarlo andandogli vicino e lui “Vattene, mi sento oppresso”, si sentiva oppresso dai miei disperati abbracci, dai miei baci…ero disperata,disperata, sembrava un cavallo imbizzarrito, certo non era l’uomo che avevo sposato e che per 20anni di matrimonio non vedeva l’ora di abbracciarmi, baciarmi, sentirmi sua…che mai mi aveva trascurata! Oggi?…E’ meglio di allora…e mi ripete più di allora che senza di me non saprebbe vivere…credetemi nulla per voi è ancora perso…pregate, abbiate fede, tutti posson avere un momento di smarrimento…anche noi…date e vi sarà dato…date amore, comprensione…mettete i fiori nei vostri cannoni…riappropriatevi di quello che vi appartiene perchè mandato dal cielo…quel Signore che ce lo ha mandato ce lo restituirà meglio di prima, è solo un momento di prova…provate per credere…e toccherete la felicità che oggi corona il mio matrimonio e la mia numerosa e felice famiglia

  3. Chiara12-22-2013

    Cara Miriam,
    grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza. La cosa che più colpisce del tuo racconto è la descrizione della tua famiglia che credevi perfetta e che il tuo Lui ha sporcato. Certe cose, forse, ad un certo punto le vediamo e le proviamo solo noi e sono talmente forti che crediamo bastino per entrambi…invece nella coppia la legge dei vasi comunicanti non può essere applicata perchè formata da 2 persone che con il tempo cambiano e che spesso non coincidono più.
    Sono felice di sapere che la tua fede è riuscita a darti il conforto e la forza di cui avevi bisogno. Ognuna di noi in quei momenti deve aggrapparsi ad una speranza di sopravvivenza che può venire da un’amica, da un diario o, come nel tuo caso, proprio dalla forza della preghiera.
    La tua è anche la dimostrazione che redimere un fedifrago è un miracolo e che, senza un intervento superiore, difficilmente si riuscirebbe nell’impresa.
    Purtroppo da sole difficilmente riusciamo ad uscirne e la guarigione è molto più lenta.
    Amiche mie, fatevi forza! Quando credete di impazzire dal dolore fermatevi un attimo, sedetevi davanti ad uno specchio, osservatevi e guardandovi negli occhi chiedetevi cosa potrebbe farvi stare meglio. Se non trovate la risposta dentro di voi vuol dire che dovete iniziare ad agire, a provarle tutte finchè non avrete trovato quello che riesce ad infondervi un pò di pace.
    Per me è stato scrivere: non vedevo l’ora di aprire il computer e di buttare di getto tutti i miei pensieri su quella tastiera. Scrivevo tutto quello che mi passava per il cuore e per la mente e, spesso, mi ritrovavo a scrivere al deficiente….parole che non ha mai letto ma che rendevano il mio rancore e la mia solitudine meno aleatori, meno sfuggenti…..quasi come se prendessero corpo in una pallina da golf che alla fine potevo colpire con una mazza e scaraventare lontano da me….alla fine rileggevo quello che avevo scritto piangendo come una bambina ma, dopo,mi sentivo più sollevata.
    Non abbiate paura di scoprire quanta forza avete dentro di voi.. state solo evitando di farlo per non sentirvi ancora più stupide pensando che vi siete annientate per un deficiente. Affrontate la vostra immagine allo specchio.
    Con affetto, la vostra Creamy.
    avatar