Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite...
... e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Archivio

Una vita strana-Zoe

Colleghe, sono qui per raccontare la mia storia. Ho scoperto questo sito nel 2011 ma sono oggi ho avuto il coraggio di raccontare la mia storia. Sono figlia di genitori divorziati a causa di un vizio l\’alcol,che mio padre aveva e che ha portato a sfasciare la famiglia; ritenevo la mia famiglia la classica famiglia \” mulino bianco\” una bella casa, un\’infanzia felice…se non fosse per quell\’ombra che gravava sul nostro presente. Per vivere in maniera serena mamma decide di separarsi dal marito e noi due andiamo ad abitare altrove, io, come tutti gli adolescenti piangevo per l\’accaduto, non volevo lasciare il mio nido, gli amici; ma un cambiamento era necessario. Siamo così ospitati da parenti che ci hanno gentilmente donato un posto caldo ed un letto nell\’attesa ce la casa venga venduta; così mamma assume i panni di padre e madre per istruirmi, restiamo unite, io contavo solo su lei e viceversa. Ammiro mia madre perchè solo ora capisco di cosa è in grado di fare una donna se viene calpestata, se vede crollare il suo matrimonio, il suo domani… dopo anni una luce, la casa viene venduta e riusciamo ad acquistare una casa solo per noi, mamma si crea una vita e sposa civilmente un uomo che ad oggi ancora ama. Io rispetto la sua decisione , rispetto lui e son felice per lei anche se il tutto è stato metabolizzato nel tempo. Nel frattempo mi creo una compagnia, mi circondo di amici e conosco il mio ex fidanzato. dopo anni di timidi corteggiamenti nel ci fidanziamo, lui non si preoccupa del mio passato, litigavamo spesso in quanto lo mettevo alla prova, non aveva iniziative, gli pesavano i miei, ma io ne ero innamorata…mi incavolavo se non ci vedevamo per diversi giorni, mi diceva che teneva a me ma non faceva nulla per dimostrarmi il suo amore; finchè una sera eravamo nello stesso locale e lui non viene a salutarmi . Ci resto male, e il giorno dopo giustifica il fatto dicendo che non gli andavano a genio i miei colleghi di lavoro, capisco che qualcosa non và e per farla breve nel 2011 mi lascia dicendo che ormai  aveva capito chi ero, il mio carattere e chiedendo alla mia migliore amica di starmi vicina. Mi lascia così per una sua collega di lavoro la quale nello stesso periodo aveva lasciato il suo compagno. Ad un primo confronto da me voluto, Lui nega tutto ed io contatto il ragazzo della sua attuale compagna il quale conferma la mia versione dei fatti e mi informa che lui aveva scoperto tutto tramite un diario che lei teneva e che per assurdo il mio ex le aveva regalato….quanto stupida sono stata…ho sofferto tanto….crolla tutto intorno a te, i tuoi sogni i tuoi desideri….tutto. Che dire, ora diffido degli uomini nella maniera più assoluta, ho sofferto troppo..in diversi si son avvicinati in questi anni, ma  si diventa così allarmate, si tengono talmente gli occhi aperti che un passo falso fatto e si chiudono i battenti , ci si rifugia in se\’ stesse,  e nessuno sin d\’ora e\’riuscito a rompere quel muro che ormai ho alzato. Spero di potermi ricredere, spero ci sia giustizia. Spero in un finale da  favola.

  1. azzurra08-23-2014

    Cara Zoe nn permettere a nessuno di rubare i tuoi sogni…cm te…anke io nn avevo fiducia degli uomini…troppo dolore..troppe delusioni e ferite…ma poi la vita e pronta a sorprenderti qdo meno te lo aspetti…
    Nn kiudere il tuo cuore e dai la possibilita a ki lo merita di amarti…..
    Un abbraccio forte

Leave a Reply

*