Un sito dedicato a tutte le donne che sono state tradite... ...e a quelle che non sanno ancora di esserlo...

Metodi leciti

Saper leggere i segnali

Quali sono i campanelli di allarme che dovrebbero metterci in allerta e spingerci ad indagare sul comportamento del nostro lui?
Purtroppo, spesso, proprio chi tradisce dimostra di fidarsi poco dell’altro.
Sembra paradossale ma, se ci pensate, è ovvio che, se una persona è circondata da troie, bugie e sotterfugi, penserà che tutto quello che ha intorno non potrà essere diverso.
L’eccessiva gelosia potrebbe essere uno tra i segnali di allerta proprio perché da un lato “tranquillizza” noi che lo riteniamo un segnale di gradimento nei nostri confronti mentre, dall’altro, viene usato dal fedifrago per farci sentire in colpa anche per cose inesistenti. E’ un loro desiderio inconscio quello di sperare che anche noi li tradiamo perché solo così potrebbero sentirsi meno colpevoli.
Potrebbero farlo anche per renderci la vita impossibile ed indurci così a mollare per prime in modo da passare anche da vittime.
Spesso diventano aggressivi proprio perchè noi diventiamo l’ostacolo, la palla al piede della loro libertà.
Se vi tradisse non lo confesserebbe neppure davanti all’evidenza, perchè l’uomo ha una grandissima paura di rimanere da solo, non tanto per romanticismo quanto per una mera questione di istinto.
Ricordatevi che gli uomini sono dei codardi.
Quindi, care amiche, attente ai segnali che finora avete fatto finta di non vedere:

Se vi dice che non vi ama più come se fosse la cosa più scontata de mondo

Se lui è sempre meno presente sia fisicamente che mentalmente

Se la vostra intimità non è più così intima…( non è vero che bastano le coccole)

Se il suo cell non è più a portata della vostra vista e se lo porta anche in bagno

Se il suo cell è sempre in modalità vibrazione

Se si dimostra insofferente verso di voi

Se diventa aggressivo anche solo verbalmente nei vostri confronti

Se denigra quello che fate o come lo fate

Se non vi chiama più

Se quando voi non lo chiamate lui non si preoccupa

Se critica il vostro modo di vestirvi

Se inizia a consigliarvi come dovreste vestirvi o sistemarvi (compresa la depilazione!! vedi nota in basso*)

Se quando prendete l’iniziativa lui dice di non avere voglia o inventa altre scuse

Se quando vi spogliate davanti a lui è come se non esisteste

Se quando gli dite “ti amo” lui nicchia o bofonchia qualcosa di incomprensibile

Se i baci sulle labbra diventano tabù

Se c’è sempre qualche amico che ha bisogno di lui

Se diventa eccessivamente sospettoso

Se vi accusa di tradirlo senza alcun motivo

ecc..ecc..

Affrontiamo la realtà e ci sentiremo meglio!

* una collega ha iniziato ad insospettirsi quando suo marito di fronte alla sua classica depilazione all’inguine le ha consigliato quella totale!!!….quindi lei si è chiesta: dove l’avrà mai vista una depilazione così???

Rivolgersi ad un investigatore privato

Se la vostra intenzione è quella di raccogliere le prove del tradimento del vostro partner per farle valere in tribunale in una causa di separazione, l’unica strada consentita è quella dell’investigatore privato il quale, però, deve essere autorizzato dal competente Ufficio territoriale del Governo (Prefettura) per evitare il rischio della non utilizzabilità delle prove, oltre al rischio di denunce per violazioni di legge.
Infatti gli Investigatori privati muniti di regolare licenza sono stati autorizzati dal Garante della privacy al trattamento dei dati personali sensibili inerenti la vita sessuale e la salute per lo svolgimento di investigazioni atte a far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria.
E’ sicuramente la strada più costosa e la consiglio solo se siete sposate, se avete la quasi certezza del tradimento e se volete la separazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *